160 anni di dolcezza con le Pastiglie Leone

Di / 21 giugno 2017 Gusto, Home Nessun commento
Leone

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

160 anni di dolcezza con le Pastiglie Leone che per festeggiare il compleanno propongono il binomio con il noto marchio Cedrata Tassoni e non solo…

LeonePastiglie Leone: un’azienda dal fascino intramontabile che, in questo 2017, celebra i suoi 160 anni di attività, ricordando il suo passato ricco d’esperienza, passione e tradizione, ma allo stesso tempo volgendo lo sguardo al suo presente e al suo futuro, ricco di nuove storie da raccontare. 

Il marchio unico e inconfondibile è sinonimo di dolcezza, creatività e raffinatezza, sempre alla ricerca della massima qualità, che nel corso di questi anni ha saputo mantenere immutati i suoi punti di forza, riuscendo a reinterpretarli in base alle evoluzioni del tempo e alle nuove tendenze. Le sapienti ricette, i segreti artigiani, la selezione dei migliori ingredienti, la classica eleganza delle confezioni e il rispetto dei metodi di lavorazione originali d’inizio secolo, sono un patrimonio inestimabile che continua a essere tramandato dai tempi della sua fondazione.Leone


Pastiglie Leone è la sola azienda italiana che ha mantenuto le sue storiche e differenti produzioni e rappresenta così un vero “unicum” dell’universo dolciario, con una storia appassionante, tutta da scoprire e… assaporare!


“Marca Leone” non è solo il fregio che decora le carte colorate o l’incisione a rilievo delle caramelle, ma è diventato un vero e proprio modo di dire: “Marca Leun” in piemontese, è un termine utilizzato per indicare una produzione fatta ad arte, un oggetto o realizzazione dell’eccellenza che può vantare una qualità indiscutibile.

Tutto iniziò nel 1857 quando, in una confetteria vicino ad Alba, Luigi Leone cominciò a produrre piccole, intense e fragranti pastiglie per deliziare i propri clienti a fine pasto. Come afferma un antico slogan pubblicitario: “L’Italia non era ancora unita, ma le Pastiglie Leone c’erano già!”. Il Signor Leone, orgoglioso del successo di questi squisiti e colorati bottoncini di zucchero, si trasferì quindi a Torino, capitale della dolcezza, oltre che d’Italia: aprì i battenti della sua prima bottega torinese e accolse clienti illustri quali la Real Casa di Savoia (motivo per cui le confezioni possono vantare il suo vessillo) e Camillo Benso Conte di Cavour che, durante i suoi interventi, soleva umettarsi la gola assaporando il delicato aroma delle sue caramelle preferite, le gommose Leone alla liquirizia aromatizzate alla violetta, divenute famose con il soprannome di “Senateurs”.

In occasione dei suoi 160 anni, il mondo di Pastiglie Leone, fatto di tradizioni, colori, sapori e profumi che fanno sognare dal 1857, ha aggiunto un nuovo capitolo della sua storia, celebrando questo compleanno speciale con una edizione limitata che si affianca al già numeroso patrimonio di dolcezze che l’azienda continua a tramandare.

È nata, infatti, la Collezione 160° anniversario: una linea che rappresenta più di un secolo e mezzo di storia dolciaria, dedicata a tutti gli amanti del profumato e gioioso arcobaleno di sapori “Marca Leone”.

LeoneLe morbide gelatine di frutta “cubi frutta” e le variopinte pastiglie “miste dissetanti”, diventate ormai mitiche, sono racchiuse in splendide scatole che rimandano a dolci ricordi del passato, attraverso illustrazioni dal sapore art nouveau… Inoltre, è stata prodotta, in edizione limitata, la nuova collezione di lattine nel formato mignon originario: cinque soggetti grafici ancora nella tradizione art nouveau che raccontano la raffinatezza e l’eleganza che da sempre contraddistinguono il marchio. Oltre a esse, anche tre prestigiosi ed esclusivi cofanetti di latta: splendide confezioni dalla linea sinuosa ed elegante, decorate con preziose illustrazioni ed inserti a sbalzo, sempre in stile art nouveau, perfette da regalare o collezionare al cui interno sono custodite morbide gelatine di frutta dai gusti assortiti, realizzate con vera polpa e succhi di frutta, 100% origine naturale.

Ma le novità non finiscono qui!

La passione per la dolcezza autentica firmata Leone significa anche cercare sempre nuovi modi per esprimerla, non solo nell’estetica ma anche nel gusto. Ed ecco che Pastiglie Leone incontra Cedral Tassoni dando vita a una collaborazione unica: la Cedrata Tassoni si così fa tascabile, e diventa, in un’edizione limitata, il nuovo gusto di Pastiglie Leone, andando ad aggiungersi agli oltre 40 gusti già esistenti. L’unione di queste due realtà inimitabili in Italia dà così vita a un nuovo prodotto in grado di sorprendere gli appassionati (e non solo!) di questi due marchi intramontabili… diventando un vero e proprio oggetto da collezione.

Recentemente, invece, sono state realizzate anche le lattine in edizione limitata per Amnesty International e le scatolette dedicate al nuovo Museo Egizio di Torino. In passato, tra le storiche collaborazioni, si sono annoverate quelle con il mitico treno Orient Express; con il marchio di scarpe Superga e ancora con Rabarbaro Zucca, Max & Co. Ermenegildo Zegna.

Pastiglie Leone ha accolto poi ultimamente anche le crescenti richieste dei consumatori vegani….

Sono stati eliminati ingredienti di origine animale dalla maggior parte dei prodotti, tra cui le leggendarie pastiglie che, infatti, possono ora vantare la certificazione “Vegan OK”. Per tutti i vecchi estimatori, dunque, ma anche per chi non le conosce ancora, le pastiglie Leone sono sempre e da sempre sinonimo di affidabilità, buon gusto e qualità. www.pastiglieleone.com 

viviana spada