A la Folie: la donna ispirazione tra arte e pasticceria

À la Folie

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

   Quando si scrive di una donna bisogna intingere la penna nell’arcobaleno e asciugare la pagina con la polvere delle ali delle farfalle.

Questo è quanto asseriva nel ‘700 il filosofo francese Denis Diderot. E cosa succede ai giorni nostri quando la donna diventa fonte di ispirazione tra arte e pasticceria? Per scoprirlo basta recarsi al Temporary store À la Folie, uno spazio dalla doppia anima, aperto da settembre a novembre 2017,  in via Statuto 16 a Milano.

Questo progetto, stimolante e moderno,  presentato da Délifrance, unisce il gusto e l’arte astratta,  grazie al coinvolgimento del maestro pasticcere Alessandro Servida e dell’artista serbo Mihailo Beli Karanovic.

È a loro che è stato chiesto di interpretare la donna e, nello specifico, venti diversi connotati femminili, utilizzando i loro strumenti del mestiere: in un caso una tartelette, base di frolla da farcire in molteplici modalità, e nell’altro una tela bianca. Consapevolezza ed egoismo, equilibrio ed esclusività, forza e passionalità sono alcune delle espressioni della femminilità alle quali i due artisti danno forma e colore attraverso due approcci e due visioni antitetiche.

La donna con le sue mille sfaccettature esprime il suo lato più oscuro nelle tele del maestro Karanovic, le cui creazioni sono modellate da una forza dirompente. I contrasti e le dissonanze sono la linfa vitale delle opere che, all’interno del temporary store, si offrono alla più intensa esplorazione. Nelle tartelette del maestro Servida, invece, l’arte incontra la disciplina, l’estro è modellato dal rigore: il pasticcere con una quasi trentennale esperienza offre alle venti identità rappresentate un omaggio delicato, per un contrappunto sempre in armonico equilibrio. 

À la Folie- Temporary StoreA-la-Folie-

Concepito come luogo multisensoriale, À la Folie rappresenta un nuovo modello di pasticceria in cui l’eccellenza delle materie prime si sposa con l’espressione artistica, declinata in tutte le sue forme: all’interno dello store, infatti, sarà possibile sia acquistare i dessert di Servida sia perdersi nel percorso pittorico suggerito dall’artista serbo. Vista e gusto si fondono indissolubilmente per creare un’esperienza sensoriale a tutto tondo, da gustare pienamente anche da asporto grazie all’esclusivo pack.

Molti saranno gli eventi che animeranno lo store durante i 3 mesi di attività: dagli incontri di pasticceria a porte chiuse col maestro Gino Fabbri, ai diversi appuntamenti aperti pubblico nei quali Sonia Peronaci Alice,  Agnelli e Marisa Passera avranno modo di esprimere il proprio essere in cucina attraverso le differenti personalità.

Per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità seguire il sito ufficiale www.alafolie.it

À la Folie Temporary Store – via Statuto 16 – 20210 Milano (MI) – T: 3471135474

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.