#Assapora la Lettonia, all’Artigiano in Fiera a Milano

Lettonia

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

#Assapora la Lettonia – dove?  Nel pop-up ristorante del padiglione 7 stand R 63 di L’Artigiano in Fiera, a Milano. fino al 10 dicembre

Forse ancora un poco sottovalutata dal punto di vista turistico, rispetto alle sue numerose potenzialità, (sebbene i numeri dei turisti siano ogni anno fortemente in crescita) , la Lettonia è una destinazione molto interessante, in grado da offrire ai visitatori una varietà di straordinarie esperienze. Chiamata la “Svizzera del Baltico”, questa piccola nazione dell’Est Europa, è un giacimento di bellezze: un territorio ricoperto da foreste, parchi nazionali, spiagge di sabbia bianca, paesaggi collinari costellati da castelli e complessi fortilizi.Lettonia - Riga

Riga “la Parigi del Nord”

Ma se gran parte del Paese è ancora poco esplorata dai turisti stranieri, la capitale, Riga, è ormai stabilmente nella mappa del turismo internazionale e piano piano sta riconquistando l’ambito titolo di “Parigi del nord”, che un tempo condivideva con varie altre città europee. Riga è uno dei principali centri culturali, politici ed economici di tutta la regione caratterizzata da un ricco patrimonio storico e culturale con straordinari edifici Gotici, Barocchi, Classici e Art Nouveau. Il centro ha la più bella concentrazione di palazzi Art Nouveau in Europa, ed è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Al pari di Londra, Parigi o Amsterdam, di sera a Riga si respira un’aria vivace e cosmopolita. Numerosi ristoranti , pub , discoteche , club e casinò si trovano nel centro storico della città. Ce ne è per tutti i gusti, dai locali più raffinati e snob, a quelli dedicati a un pubblico molto giovane.

Altre affascinanti destinazioni da non perdere

Da Riga si possono visitare, in giornata, Jurmala, località di villeggiatura sulla costa, i castelli di Sigulda che si affacciano sulla panoramica valle del Fiume Gauja, e il palazzo Rastrelli di Rundale. Nella parte occidentale del Paese si trova la regione della Curlandia (Kurzeme, in lettone), una terra costellata di castelli medievali e di villaggi pittoreschi, dove tutte le stradine portano al mare, alle spiagge e ai villaggi di pescatori. lettonia-jurmala-majori-beach

“Assapora la Lettonia”.

La Lettonia si presenta al pubblico italiano sfruttando l’occasione de L’Artigiano in Fiera, l‘evento prenatalizio che a Rho ospita produttori di tutto il mondo. In particolare, quest’anno, il Paese baltico punta sulla propria gastronomia: ricercata, innovativa che conta però su marcate tradizioni e prodotti naturali e di qualità.

Il cibo lettone è delizioso, fresco e sorprattutto natuale biologico, preparato con cura secondo i principi dello Slow food

L’evento “Assapora la Lettonia”, nell’arco di due giorni ha presentato degustazioni e workshop dedicati ai prodotti della regione. Nel ristorante lettone dentro la Fiera di Milano due chef hanno realizzato uno showcooking, con piatti della tradizione e nuove idee culinarie. La lettonia vanta una produzione in gran parte biologica e a eccellenze uniche: dagli smoothie ai succhi, passando per l’ottima birra, il sidro e una bevanda tradizionale di mele cotogne. Fra i prodotti in degustazione spiccano i pesci di fiume e lago come il persico e la lampreda, e quelli di mare come aringhe e sardine affumicate, poi molta carne sia lavorata (salumi) sia da cucinare, con il pregiato cervo a farla da padrone, sapientemente presentati nelle Masterclass degli chef Ēriks Dreibants e Juris Dukaļskis del Restaurant 3 di Riga. Infine formaggi, funghi, pane di segale e deliziosi biscottini natalizi alle spezie per restare in clima di festività.lettonia- gastronomia

Avete mai mangiato delle piccole pigne candite? potrete farlo nel pop-up ristorante del padiglione 7 stand R 63 di L’Artigiano in Fiera, a Milano. fino al 10 dicembre

www.latvia.travel – 

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.