BrilliantPop: ironica e originale mostra di Massimo Malpezzi

BrilliantPop

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

L’inaugurazione  di BrilliantPop di Massimo Malpezzi,  si terrà mercoledì 22 novembre – alle 18.30, alla presenza dell’artista con cui i visitatori avranno la possibilità d’interagire, proponendogli eventuali quesiti sulle sue opere e il suo percorso creativo.

La galleria SPAZIOKAPPA32 ha aperto i battenti al numero 32 di Via Kramer, a Milano, lo scorso mese di febbraio con l’obiettivo di diffondere e promuovere contenuti artistico-culturali anche fra i non addetti ai lavori. Alle personalità nazionali e internazionali che hanno già scelto questa sede per esporre le proprie opere, ottenendo un buon riscontro di pubblico e critica che hanno fatto diventare questo spazio uno dei poli artistici della città meneghina, si aggiungerà l’artista Massimo Malpezzi con la sua divertente e originale mostra intitolata BrilliantPop .

BrilliantPop s’ispira ai grandi artisti della pop art inglese e americana che hanno portato e diffuso l’arte fra la gente comune, al di fuori dal suo regno d’élite.BrilliantPop-Massimo Malpezzi

La corrente artistica nasce nella seconda metà del XX secolo e deriva dall’inglese “popular art”, ovvero arte popolare, interessandosi della forma e della rappresentazione della realtà. I maggiori artisti di questo nuovo genere furono, tra gli altri, Roy Lichtenstein, che s’ispirò al mondo dei fumetti; George Segal, che costruì a grandezza naturale figure in gesso colte in gesti di vita quotidiana; Claes Oldenburg e il riconosciuto Maestro della pop art Andy Warhol; James Rosenquist, con i suoi enormi cartelloni pubblicitari e ancora David Hockney e Jeff Koons, mentre Jasper Johns e Robert Rauschenberg sono considerati i capiscuola della pop art americana.

Malpezzi rielabora l’espressività storica di questo genere e la sua attenzione al colore con uno stile personale altamente originale, che lo porta a creare composizioni “brillanti” e molto luminose: un’estrema attenzione alla tecnica e una ricercata scelta dei soggetti, costituiscono le regole del gioco di quest’artista che, oltre a esprimere il proprio gusto personale, vuole anche divertire lo spettatore con ironia e leggerezza.

BrilliantPop-Massimo Malpezzi I colori e i materiali applicati sulle grandi tele di Malpezzi formano, infatti, opere decorative dal forte impatto, con una valenza ironica e spiritosa: accade così che, per esempio, i “buoni” e i “deboli” dei fumetti siano rappresentati con un coltello in mano, nell’inedita veste di “cattivi” nell’atto di ribellarsi a una condizione di svantaggio.

Il fil rouge della produzione artistica è rappresentato dai fiori: un elemento che non solo conferisce alle composizioni estrema vivacità e colore, ma che, tradizionalmente, costituisce un simbolo di pace e bellezza.

Chi è Massimo Malpezzi?

La vocazione artistica di Malpezzi si sviluppa da bambino, osservando le opere del padre, ceramista e pittore futurista attivo a Forlì e Faenza. Gli artisti internazionali della pop art e i graffitari influenzano la sua opera in cui elabora uno stile personale alla ricerca dell’ironia e del divertimento, attraverso colori brillanti e luminosi. La formazione nella scuola di fumetto e quella nelle arti grafiche si ritrova nella produzione di questa personalità eclettica, che ha bisogno di grandi spazi per far vivere liberamente i propri colori, e che coltiva anche la passione per il giornalismo e la fotografia.

 

BrilliantPop –  la popart di Massimo Malpezzi

SPAZIOKAPPA32, Via Kramer 32, Milano
INAUGURAZIONE: mercoledì 22 novembre 2017, h. 18.30
PERIODO ESPOSIZIONE: 22 novembre–30 novembre 2017
ORARI: dal lunedì al venerdì, h. 15.00/19.00
Ingresso Libero

viviana spada