Cous Cous Fest: una storia lunga ventanni

Cous Cous

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Il Cous Cous Fest, Festival internazionale dell’integrazione culturale, celebra il suo ventennale con un’edizione speciale. Da venerdì 15 a domenica 24 settembre a San Vito Lo Capo si danno appuntamento i big della musica italiana e internazionale, grandi chef, giornalisti e ospiti prestigiosi.

Intorno al cous cous, piatto ricco di storia ed elemento di sintesi tra culture, simbolo di apertura, meticciato e contaminazione, si riuniscono a San Vito Lo Capo civiltà, religioni e culture diverse all’insegna dello scambio e dell’amicizia tra i popoli.

Il primo fine settimana sul palco sei chef italiani per una sfida tutta “azzurra” alla conquista del titolo di Miglior chef italiano 2017.

Cous-Cous Festival Joe Bastianich

Joe Bastianich

Per il Campionato del mondo saranno dieci i paesi in gara, giudicati da Joe Bastianich e da grandi giornalisti italiani ed internazionali. Per i cooking show,  degustazioni da non perdere con Claudio Sadler, due stelle Michelin, l’oste e cuoco Filippo La Mantia, Sonia Peronaci, Giorgione da Gambero Rosso Channel e Sergio Barzetti dalla “Prova del cuoco”. I più piccoli si divertiranno a cucinare con la blogger Chiara Maci, mentre per lo shopping c’è l’expo village, tra artigianato ed eccellenze del territorio.Cous Cous Fest

Alle Case del cous cous, i tradizionali punti di degustazione, ci saranno 40 ricette di cous cous da assaggiare: dalle varianti tradizionali a quelle dei paesi di tutto il mondo, ma anche frascatole, busiate, taboule e una versione di cous cous senza glutine.


Cous Cous Fest -Jarabe De PaloL’edizione di quest’anno sarà patrocinata dal World Food Programme Italia, la più grande organizzazione umanitaria impegnata nella lotta alla fame nel mondo. La sera, dieci grandi concerti e spettacoli da non perdere: Jarabe De Palo, Levante, Nino Frassica & Los Plaggers band, Mario Venuti, Niccolò Fabi, Fabrizio Moro, Samuel, Francesco Gabbani, Joe Bastianich Project, dee-jay Fargetta e Paolo Migone. www.couscousfest.it

#iofrullotutto

Cous Cous Fest -Filippo La Mantia

Filippo La Mantia

Durante la ventesima edizione del Cous Cous Fest, protagonista indiscusso sarà Filippo La Mantia che firmerà un cous cous “solidale” il cui ricavato andrà ai bambini più bisognosi del mondo. Inoltre, il 23 e il 24 settembre, due suoi cooking show targati #iofrullotutto, animeranno il PalaBia. #iofrullotutto, un nuovo tormentone di fine estate, un richiamo che caratterizza le ricette di Filippo, noto come il cuoco che frulla tutto. La storia di La Mantia è molto legata a San Vito Lo Capo, dove aprì nel 1997, un “cous cous bar” inventando il pesto di agrumi che rimarrà negli anni una costante di tutta la sua cucina. Il successo di questa ricetta è in gran parte dovuto agli incontri casuali di Filippo con il minipimer Braun, uno strumento che per la sua praticità e versatilità rende possibile la realizzazione di piatti originali e gustosi.

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.