Da Vinci Lips: Leonardo anche genio della bellezza?

Leonardo- Da Vinci Lips

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Leonardo da Vinci, ma basta dire Leonardo e si pensa subito al più grande genio di tutti i tempi. Eccelso artista e scienziato, aveva anticipato quasi tutte le invenzioni che si sarebbero poi concretizzate secoli dopo…prima di tutte quella che realizzava il sogno di sempre: volare. Ma Leonardo era un grande anche nel campo della bellezza ed è a lui che si sono ispirate le proporzioni delle labbra perfette di Da Vinci Lips.

Il genio di Leonardo a servizio della bellezza e delle proporzioni: è il Da Vinci Lips ovvero labbra più carnose e proporzionate con un metodo speciale: la tecnica utilizzata dalla dottoressa Alessia Glenda Buscarini. Le labbra, sia nell’uomo che nella donna, sono soggette ad invecchiamento e  ad una perdita di turgidezza. Piccole rughe, increspature e segni del tempo colpiscono soprattutto le labbra sottili, che più di altre potrebbero avere, con il passare degli anni, bisogno di un piccolo aiuto ma assolutamente personalizzato.Leonardo- Da Vinci Lips

Ogni viso è diverso dall’altro e ogni forma ed esigenza va trattata come unica” afferma la dottoressa Alessia Glenda Buscarini, chirurgo plastico ed esperta di tecniche avanzate di laserterapia, di ultrasuoni microfocalizzati e medicina estetica. “È molto importante tenere conto delle proporzioni e delle dimensioni del volto e di ciò che lo compone. Rispettarne l’armonia della fisionomia è un imperativo quando si interviene sulle labbra, sia per gli uomini che per le donne” ma anche per altre zone “ogni millimetro è quello dell’armonia del viso e del seno, attraverso l’intervento sui più piccoli dettagli”, perché “ogni individuo è differente dall’altro”.

Da Vinci Lips si rifà al rinomato rapporto aureo, tanto caro a Leonardo nella realizzazione di molti dei suoi progetti ed opere e che fa della proporzione il suo assunto base. La bocca viene, quindi, minuziosamente misurata, valutandone la distanza dal mento e dal naso e considerando attentamente il rapporto della distanza tra gli occhi. Una volta calcolate le esatte coordinate entra in gioco il filler all’acido ialuronico in quantità misurata in base alle proporzioni individuate. Anche i punti d’ingresso dell’ago e la tecnica iniettiva derivano dai calcoli di proporzione. “Pochi in Italia sono in grado di intervenire con questo metodo innovativo”, continua la dottoressa BuscariniIl Da Vinci Lips rappresenta una rivoluzione per i filler utilizzati per ingrandire le labbra” e progetta insieme al paziente l’intervento, calcolando con precisione le dimensioni finali delle labbra, coerentemente con le linee del viso, per un effetto del tutto naturale.

A proposito della dottoressa Alessia Glenda Buscarini

Buscarini - Leonardo- Da Vinci Lips

Alessia Glenda Buscarini

Alessia Glenda Buscarini – chirurgo plastico ed estetico e direttore sanitario e fondatrice di The Clinic a Milano –  opera da più di un decennio nel campo della chirurgia estetica, plastica e ricostruttiva, ed è socio aderente SICPRE (Società Italiana Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica). ha fatto proprie le tecniche di intervento più innovative, come il MACS lifting, il contour lift del volto con metodiche non invasive, e la blefaroplastica laser, Madonna lift o a ultrasuoni senza cicatrici (Ulthera). È inoltre tra le massime esperte di tecniche avanzate di laserterapia, di ultrasuoni microfocalizzati per il lifting non chirurgico del viso e medicina estetica per il ringiovanimento del viso e del corpo. http://www.alessiabuscarini.it/

https://www.facebook.com/buscarinialessiaglenda/

 

 

 

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.