Grana Padano DOP e il Melone Mantovano IGP: i sapori vanno a nozze

Di / 3 giugno 2017 Gusto Nessun commento
Grana Padano Dop

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Un ricettario svela abbinamenti insoliti, creativi e nutrienti tra le due denominazioni protette italiane : una Saldolce meraviglia di sapori

Sono fatti l’uno per l’altro, non c’è dubbio e ce l’hanno dimostrato attraverso un matrimonio di sapori svelando a sorpresa un connubio di  abbinamenti insoliti, creativi e nutrienti. Stiamo parlando della partnership tra Il Grana Padano DOP e il Melone Mantovano IGP, due Consorzi di denominazioni protette italiane, che svolgono un fondamentale ruolo nella tutela e nella valorizzazione di queste bontà, accomunate dalla collocazione geografica (il nord Italia) ma non solo.

Questa sinergia tra i due consorzi nasce dal desiderio di far conoscere al pubblico la versatilità del Melone e del Grana Padano, la qualità e l’ecletticità di entrambi i prodotti che, sapientemente abbinati, possono dar vita a piatti creativi, dal gusto unico e rappresentativi di una sana alimentazione.

Rubina Rovini.Una Saldolce meraviglia di sapori” è il nome di questa iniziativa, che comprende la realizzazione di sei ricette firmate dagli chef Danilo Angè e Rubina Rovini. Sei proposte che spaziano dall’antipasto al dolce, un menù in cui la sapidità del formaggio ben si accosta alla dolcezza del frutto, in un mix di sapori opposti che sposa le tendenze di gusto più contemporanee.

Un’ unione di gusto che va oltre i consueti abbinamenti a cui questi ingredienti vengono spesso accostati, che intendono da una parte esaltare le caratteristiche di ciascun elemento e dall’altra rileggere in chiave originale le proposte culinarie per la prossima estate.


Ecco una gustosa ricetta :

RISOTTO AL GRANA PADANO DOP RISERVA, DOLCE FORTE FORTE DI MELONE E CROCCANTE DI GRANA PADANO DOP AI PISTACCHI

INGREDIENTI per 4 persone
360g riso Carnaroli, 60g scalogno, brodo vegetale, 500g Melone Mantovano IGP, 10g senape forte, 5g agar agar, 50g Grana Padano DOP oltre 16 mesi, 20g granella di pistacchi, 200g fave
20g burro, 60g Grana Padano DOP Riserva, olio extra vergine d’oliva, sale q.b., pepe q.b.

PREPARAZIONE
Sbucciare il melone e privarlo dei semi. Tagliare metà melone a cubetti, unire la senape e lasciare marinare in frigorifero. Frullare il melone rimasto, unire la gelatina portata a bollore con 50 gr di purea di melone, lasciare indurire in frigorifero e frullare in modo da ottenere un gel di melone. Tagliare lo scalogno a julienne, disporlo in una piccola casseruola, coprire di olio, cuocere a fuoco basso per 15 minuti, lasciare raffreddare, filtrare e conservare l’olio. 
Grattugiare il Grana Padano DOP stagionato oltre i 16 mesi e unire la granella di pistacchi. Con l’aiuto di un coppapasta formare dei dischi di formaggio e pistacchi su un piatto e cuocere in forno a microonde per un minuto. Sgusciare le fave e privarle della pellicina. Tostare il riso con l’olio allo scalogno, coprire con il brodo vegetale, portare a cottura, sistemare di sale e pepe, togliere dal fuoco e mantecare con il burro e con il Grana Padano DOP riserva grattugiato.
Versare il riso nei piatti di portata, adagiarvi i cubetti di melone, le fave, le cialde di formaggio e pistacchi e completare con il gel di melone.

Consorzio Tutela Grana Padano DOP  http://www.granapadano.it

 

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.