Il Festival del Prosciutto di Parma: inaugura con Andrea Berton

Di / 30 agosto 2018 Gusto Nessun commento
Il Festival del prosciutto

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Il Festival del Prosciutto di Parma vi aspetta dall’1 al 9 settembre con tanti appuntamenti all’insegna della gastronomia, dello spettacolo e della cultura.  Una grande festa per conoscere e degustare il miglior Prosciutto di Parma e apprezzare le bellezze culturali e naturalistiche dei luoghi d’origine.Festival del prosciutto- Parma

Il Prosciutto di Parma è un prodotto DOP controllato da un rigido disciplinare produttivo che assicura una qualità eccellente ai consumatori. Può essere prodotto esclusivamente un’area estremamente limitata che comprende il territorio della provincia di Parma. Qui e solo qui è possibile produrre il Re dei Prosciutti, perché solo in questa area hanno luogo tutte le condizioni climatiche ideali per la stagionatura naturale che darà dolcezza e gusto al Prosciutto di Parma.

La XXI edizione del Festival del Prosciutto di Parma

Nasce sotto le stelle anche la XXI edizione del Festival che sarà inaugurata venerdì 31 agosto a Langhirano insieme allo chef Andrea Berton, un’occasione per parlare di Prosciutto di Parma, territorio e prodotti d’eccellenza, ambasciatori in Italia e nel mondo della qualità, della tradizione e del saper fare italiano.

Il Festival del Prosciutto di Parma torna a settembre dall’1 al 9 e coinvolgerà Parma e Langhirano, ma si protrarrà anche nel corso del fine settimana successivo, 15 e 16 settembre, con Finestre Aperte, l’iniziativa che permette di assistere al ciclo di lavorazione e degustare il Prosciutto di Parma direttamente all’interno dei Prosciuttifici.

Festival del prosciutto- Parma

Anche quest’anno a condurre il Festival del Prosciutto di Parma ci sarà il volto televisivo di Francesca Romana Barberini.

Protagonista indiscusso della kermesse resta quindi il Prosciutto di Parma che avrà molti momenti dedicati. A Langhirano sarà infatti allestita la Cittadella del Prosciutto di Parma, un’area dove i produttori, all’interno del proprio stand, racconteranno la loro storia e proporranno il Prosciutto di Parma in degustazione.

Festival del prosciutto- Parma

Davide Oldani

L’apertura ufficiale è prevista per sabato 1 settembre alle ore 10:30 con una tavola rotonda sulle Indicazioni Geografiche, ma la Cittadella vedrà anche la presenza dello chef Davide Oldani che visiterà Langhirano.

Molte le degustazioni guidate in abbinamento ad altri prodotti e un interessante momento d’incontro tra il Prosciutto di Parma e altri Prosciutti crudi di qualità dall’Italia e dal mondo.

Al Festival non poteva mancare la musica con il concerto di Ermal Meta, sabato 1 settembre nel Piazzale Celso Melli.

A Parma torna invece il Bistrò del Prosciutto di Parma che aprirà le porte sabato 1 alle ore 12:00 sotto i Portici del Grano. Qui sarà possibile degustare il Prosciutto di Parma godendo delle bellezze del centro e ogni giorno ci sarà in abbinamento un ospite speciale, dalla Malvasia dei Colli, al Pomodoro Riccio di Parma, alla Mozzarella di Bufala Campana.Festival del prosciutto- Parma

Non solo chef e cooking show quest’anno, ma anche Barman professionisti che mostreranno l’arte della miscelazione al pubblico del Bistrò interpretando il tema dell’aperitivo. Per i più sportivi ci saranno percorsi in bicicletta attraverso le zone più belle del territorio di produzione del Prosciutto di Parma, e poi si ballerà il tango e si racconteranno storie di viaggi in luoghi affascinanti.

Il programma completo del Festival del Prosciutto di Parma sarà presto consultabile sul sito www.festivaldelprosciuttodiparma.com

Redazione

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.