Carinzia: tutte le emozioni dell’Avvento

Di / 3 dicembre 2017 Home, Viaggi Nessun commento
Carinzia

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

La Carinzia, regione a sud dell’Austria, è uno dei luoghi più intimi e suggestivi dove vivere e pregustare tutte le emozioni dell’Avvento. In tutto il Land ci sono varie occasioni per prepararsi al Natale, visitando i tanti mercatini e partecipando alle manifestazioni in riva ai laghi, nelle città e in montagna.Carinzia

La Carinzia possiede un’’atmosfera che ti riscalda il cuore: nell’aria si spandono profumi d’incenso, mele al forno e biscotti appena sfornati. Nelle bancarelle e nelle casette di legno addobbate con gusto, gli artigiani presentano il proprio lavoro tradizionale, frutto di una sapienza tramandata di generazione in generazione, e tutt’intorno la cornice delle decorazioni natalizie che si riflettono nella neve facendola scintillare di mille luci.

Tra le più originali e caratteristiche esperienze natalizie c’è senz’altro il sentiero “Adventweg” sul Katschberg, rinomata località di villeggiatura, che tocca alcuni fienili recuperati e allestiti con passione secondo temi diversi legati all’Avvento. Il sentiero, lungo quasi 2 chilometri a ben 1700 metri di quota, offre la possibilità di riscaldarsi con bevande calde, ed entrare in contatto con le più antiche tradizioni locali, fatte di accoglienza, calore e artigianato. Carinzia

Ma il periodo natalizio è solo uno dei tanti aspetti affascinanti di questa regione, che offre un inverno ricco e carico di esperienze entusiasmanti. In Carinzia principianti, esperti e campioni possono sciare lungo gli oltre 800 chilometri di piste ben innevate, di ogni tipologia e varietà a loro disposizione. Il tutto con una sola tessera: il “TopSkiPass”.

Una novità per l’inverno in Carinzia è il il Nockberge-Trail, un trekking sci alpinistico che collega cinque zone sciistiche: Katschberg, Innerkrems, Turrach, Falkert e Bad Kleinkirchheim/St. Oswald. L’itinerario è adatto anche per sci alpinisti tranquilli, che hanno buone conoscenze di sci alpinismo e sono ben allenati ma preferiscono evitare impegnativi passaggi alpinistici. La superficie di alcuni laghi della Carinzia in inverno si copre completamente di ghiaccio e li trasforma in meravigliose e levigate piste all’aperto, dove pattinatori, giocatori di hockey e di curling su ghiaccio si divertono un mondo.Carinzia -Skitour Goldeck

Per chi ha voglia di un immersione a tutto tondo nell’imponente scenario Carinziano, può partecipare alle escursioni dei “Momenti magici”.

Si tratta di 12 programmi di esperienze nella natura, condotti da guide esperte. Oltre a garantire la sicurezza nell’ambiente e a raccontare storie e curiosità sulla regione e sui suoi abitanti, le guide si occupano di ogni dettaglio organizzativo: trasporti, gastronomia e attrezzatura supplementare.

Anche il wellness invernale in Carinzia ha mille volti.

Uno dei più affascinanti si può scoprire visitando la casa dei bagni “Kärnten Badehaus” sul lago Millstätter See, dove le grandi vetrate anche d’inverno consentono quasi di toccare il meraviglioso panorama del lago che risplende al sole. Dopo la completa ristrutturazione, sono state riaperte al pubblico le Terme St. Kathrein a Bad Kleinkirchheim, che ora offrono la più vasta area balneare e lo scivolo acquatico più lungo di tutte le terme carinziane, oltre a un vasto ambiente sauna e a un reparto massaggi e bellezza.

www.carinzia.at

Redazione