La seduzione della natura: le nuove colonie de l’Artisan Parfumeur 

L-Artisan-Parfumeur-

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Che cosa c’è di più evocativo del profumo? L’olfatto è un senso potente: basta che un aroma lievemente accarezzi le narici con un rapido alito per essere pervasi da sensazioni improvvise. Le fragranze di una pianta o di un fiore possono suscitare stati d’animo, emozionare, mettere appetito, ricordare situazioni e persone, anche lontani nel tempo. Ma soprattutto  il profumo, come nient’altro, è seduttivo.

La seduzione della natura: le colonie de l’Artisan Parfumeur

Fin dalla sua nascita la maison L’Artisan Parfumeur è sempre stata ispirata dalla natura e l’ha trasformata, dando allo libero sfogo all’immaginazione dei profumieri. Tra le fragranze del marchio, la collezione delle Colonie si è divertita a prendere le materie prime e presentarle in un altro modo: privilegiando la freschezza. Oggi la collezione è arricchita da due nuove colonie create dai profumieri francesi Anne Flipo (IFF) e Evelyne Boulanger (Symrise).

Due composizioni ariose sono il risultato di passeggiate soleggiate attraverso un campo. Due interpretazioni incantate .. …alla ricerca di Champs de Fleurs e Champs de Baies

 Champ de Fleurs: frizzante, gioioso e rinfrescante come rugiada

Mentre l’aria è ancora fresca e la primavera ha appena aperto i primi germogli, un profumo mormora sulla pelle. Piccole campane di Giglio e Gelsomino luccicante, mentre crescono ancora, respirano l’umidità dell’alba. Una fragranza che promette ottimismo come all’alba. Mai i fiori bianchi sono stati così trasparenti. Questo bouquet bianco, interpretato come una colonia rinfrescante è coperto da una rugiada scintillante. Frizzante e gioioso, la nota di testa di Champ de Fleurs esalta l’amarezza del pompelmo e la luminosità di una pera succosa. Il delicato accordo fruttato si fonde poi con i petali di Gelsomino e il Giglio umido della valle che fiorisce a Maggio. Gradualmente, il Cedro bianco lascia il posto alle note di Muschio e Ambra che avvolgono il bouquet con una dolcezza infinita.L'Artisan Parfumeur

 Champ de Baie: una passeggiata nei campi tra more selvatiche e lamponi inaspettati

La luce dell’alba inizia appena a spazzolare il terreno e il fogliame degli alberi. La temperatura è ancora mite e si approfitta della tregua di questa mattina in piena estate per fare una passeggiata nei campi. La campagna ha mantenuto le sfumature bluastre della notte. Ad una svolta della strada appare un albero di more. In mezzo ai rovi questi frutti carnosi bagnati di rugiada sono allettanti. La Colonia Champ de Baies, cattura l’impronta aerea di un albero di gelso al mattino presto, poco prima di un’ondata di caldo. In questo intrico di More selvatiche e Lamponi inaspettati, si ha una sensazione rinfrescante come se la composizione fosse immersa nell’acqua. l’impressione è creata dal sorbetto fresco come le note di una varietà giapponese di pera con un accordo di Rabarbaro rosa e corteccia di Bergamotto che evoca un grande bicchiere di tè freddo. Al centro, le bacche si avvolgono intorno a un cespuglio di Gelsomino mentre muschio bianco e Ambra portano morbidezza alla pelle. Un tocco di Cedro e Patchouli offre infine un elegante sillage, mai eccessivo.

 

L’Artisan Parfumeur – Distribuzione esclusiva Italia – Olfattorio s.r.l – www.olfattorio.it

 

 

 

 

Redazione

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.