Lago Trasimeno: sosta di charme al Casale di Monte Gualandro

Lago- Trasimeno- Antico Casale Montegualandro

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

L’Umbria, cuore verde dell’Italia, tra città d’arte, borghi medievali e paesaggi mozzafiato, possiede anche un magnifico lago blu: il Trasimeno.

Un vero e proprio paradiso naturale in cui si affollano anatre selvatiche, cormorani, il nibbio, il martin pescatore. A fare da cornice, al di là del declivio pianeggiante, dolci colline con boschi che si alternano a campi di girasole e di mais, vigneti e distese di olivi.Lago- Trasimeno- Antico Casale Montegualandro

Un’antica leggenda vuole che sulle rive del lago si siano consumate le vicende del principe Trasimeno, figlio del dio Tirreno, e della ninfa Agilla. Quest’ultima si invaghì del giovane dopo averlo visto fare un bagno tra le calme acque e decise di sedurlo con il proprio canto, attirandolo al centro del lago. Stordito dalla bellezza della melodia, Trasimeno annegò e il suo corpo non fu mai ritrovato. La brezza che di tanto in tanto soffia sul lago sarebbe proprio il lamento della ninfa Afilla, ancora alla ricerca del suo amato.

Il Trasimeno, abitato per secoli dagli Etruschi, è certamente un luogo ricco di sacralità. Diversi sono i comuni che lo circondano: alcuni si affacciano direttamente sul lago, altri distano poco ma risentono del fascino e dell’attrattiva di questo incantevole specchio d’acqua.

Lago- Trasimeno- Antico Casale Montegualandro

Castiglione del Lago sorge su un promontorio di roccia calcarea, sotto il quale si trovano i resti di numerose tombe etrusche. A Città della Pieve, silenzioso e caratteristico borgo medioevale,  è presente il vicolo più stretto di Italia. Luogo natale del Perugino, questo Comune ospita diverse opere dell’artista. Anche nella piccola Panicale si possono ammirare due affreschi del Perugino, il Martirio di San Sebastiano e la Madonna in Gloria, custoditi nella quattrocentesca Chiesa di S.Sebastiano. Dal borgo medievale di Passignano, dove è presente la trecentesca Torre di Ponente, si può raggiungere in battello l’Isola Maggiore, ancora abitata. L’isola più estesa del lago (ce ne sono tre) è tuttavia quella di Polvese, disabitata e destinata a parco pubblico. A circa dieci chilometri da Passignano, invece, si trova il piccolo paese di Castel Rigone, dove è conservato uno dei principali capolavori architettonici del Rinascimento umbro: il santuario Maria Santissima dei Miracoli.

L’incantevole borgo antico di Tuoro è situato nella parte settentrionale del lago. Anche da qui partono i traghetti per l’Isola Maggiore: un punto di partenza perfetto per una gita sul lago alla scoperta di quest’isola ricca di testimonianze storiche e artistiche.

Lago- Trasimeno- Antico Casale Montegualandro

Il perimetro del lago, inoltre, è quasi interamente circondato da una pista ciclabile, che è possibile percorrere tutto l’anno.

Ma è l’autunno la stagione ideale per visitare questo territorio, quando i colori della natura sono intensi, i tramonti sono struggenti e infuocati, e le passeggiate profumano di sottobosco!

Se il vostro soggiorno poi è abbinato a strutture di charme ricavate da borghi medievali, ville storiche e case antiche che mettono a disposizione piscine immerse nel verde e trattamenti benessere, allora il mix è irresistibile. Come nel caso dell’antico Casale di Monte Gualandro.

L’antico Casale di Monte Gualandro

Lago- Trasimeno- Antico Casale Montegualandro

L’antico Casale di Monte Gualandro è una storica residenza nobiliare di campagna del 1700, inserita in un grande parco di 100.000 metri quadri, con ulivi secolari e splendida vista sul lago Trasimeno, al confine tra la Toscana e l’Umbria. Il Resort, che conserva i muri in pietra nello stile degli antichi manieri, dove l’accurato restauro ha applicato le tecniche più avanzate per il rispetto ambientale, ha ottenuto la certificazione Ambientale Ecolabel e si inserisce perfettamente nel contesto. Le 15 suite, spaziose e arredate con sapiente innesto di alcuni mobili d’epoca, tendaggi in lino e romantici letti a baldacchino in ferro battuto, raccontano una storia fatta di momenti preziosi, e di giorni vissuti in armonia con le stagioni che si avvicendano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Creato negli ambienti dell’antica bottega del maniscalco dei Marchesi Ranieri di Sorbello, il Centro Benessere, di circa 300 metri quadrati disposti su due piani, si presenta intimo e accogliente, di ispirazione Zen e coerente con la propria identità originale. Il soffitto con le travi a vista e le pareti in pietra a vista trasmettono un calore naturale: la piscina interna e la grande vasca idromassaggio Jacuzzi sono dotate di ampie vetrate che si aprono su un verde eterno, che qui è il vero protagonista.

Antica Posta per Cortona 1745

L’Antico Casale di Montegualandro offre una eccellente proposta gastronomica, grazie alla presenza di un ristorante interno, con soffitti a volta e pavimentazione in pietra: l’Antica Posta per Cortona 1745.  Il menù si ispira alla tradizione locale, spaziando dalla carne al pesce, con grande attenzione ai primi piatti e alle pietanze vegetariane.  Il nome è facilmente spiegabile, poiché Cortona è a pochissima distanza,  e nell’antichità il ristorante rappresentava l’ultima tappa del viaggio verso la città, dove i viandanti si fermavano per riposarsi e trovare conforto in qualcosa di buono da mangiare.

Antico Casale di Montegualandro e Spa

Via Montecchio 1 – 06069 Tuoro sul Trasimeno (PG)

Tel 075 8230295 – Cell 335 5601861 – info@anticocasale.it – www.anticocasale.it

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.