L’energia del ghiacciaio Aletsch Arena

ghiacciaio- Aletsch- Arena

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

L’energia del ghiacciaio Aletsch Arena.

Le vacanze sono finite eppure sentite ancora il bisogno di ricaricarvi? Un paio di giorni in montagna sono quel che fa per voi. Ma non una montagna qualsiasi. Parliamo di un posto unico per molte ragioni…

E’ il più grande ghiacciaio delle Alpi con una vista straordinaria su impressionanti e storiche cime di 4000 metri: dal Cervino a sud, all’Eiger, il Monch, lo Jungfrau, il Wannenhorn e il Fisteraarhorn… Si chiama Aletsch e, con i suoi 23 km di lunghezza, è la più lunga lingua di ghiaccio delle Alpi, patrimonio mondiale Unesco. Come avrete intuito, si trova in Svizzera, incastonato nell’incantevole paesaggio del Vallese. ghiacciaio- Aletsch Arena.

Tre deliziose località di villeggiatura – Riederalp, Bettmeralp e Fiesch-Eggishorn – fiancheggiano il ghiacciaio: l’area è chiusa al traffico e, oltre ai percorsi per mountain bike, offre ai visitatori il campo da golf 9 buche più alto d’Europa.

Ma un altro elemento fa di quest’area un posto assolutamente unico.

Da sempre gli abitanti indicano la zona del ghiacciaio come un “magico centro di energie”. Un centro di energie è un luogo che, per effetto del suo specifico campo magnetico, emana energia positiva. Lo svizzero Philippe Elsener, terapista energetico, ha dichiarato in proposito: “Il dorso della montagna è un centro di energie: ha effetti energizzanti e consolidanti, stimolanti e riposanti. Qui persone ed animali possono ricaricarsi”. In questo modo, secondo Elsener, corpo, mente e anima ritornano ad essere in armonia. Per farlo, è sufficiente percorrere il “View Point Tour”, sui tre punti panoramici dell’Aletsch Arena: Moosfluh/Hohfluh, Bettmerhorn ed Eggishorn. ghiacciaio- Aletsch Arena.

Da qui la vista spettacolare e maestosa è di quasi 360 gradi. Non dovrete fare altro che lasciarvi sopraffare dalla bellezza del paesaggio e respirare profondamente l’aria pura delle montagne. Vi sentirete immediatamente rigenerati e il vostro corpo e la vostra anima vi ringrazieranno.

I lastroni alti come palazzi, le appuntite montagne di ghiaccio i crepacci rilucenti di blu, si ammirano al meglio nel corso delle escursioni guidate sul ghiacciaio dell’Aletsch, organizzate dalle scuole di alpinismo locali.

Ma qui è possibile trovare percorsi ed esperienze adatte anche ai meno sportivi e ai più piccoli. Vi sono oltre 300 km di sentieri escursionistici segnati e chi è meno propenso ad affrontare le salite, potrà raggiungere l’alta quota con la seggiovia o l’ovovia.

Due parchi avventura (Selipark Baschweri di Bettmeralp e lo Swiss Seilpark di Fiesch) assicurano divertimento allo stato puro per tutta la famiglia. Per non parlare degli 8 campi da gioco e dei sentieri didattici (delizioso quello “dei nani”, abitato da statue in legno intagliate a mano di simpatici nanetti). Inoltre, avvincenti approfondimenti sul ghiacciaio sono disponibili presso la mostra (aperta tutto l’anno) Elswelt Bettmerhorn.

E, prima di ripartire, un piccolo rituale viene suggerito ai visitatori: scegliete una pietra (sono dette “della fortuna”, disponibili presso gli impianti di risalita e gli Infocenter), scriveteci sopra le vostre paure o preoccupazioni e deponetela presso uno dei tre punti panoramici… Tornerete a casa più sereni e sollevati (o, almeno, così garantiscono i valligiani)!

 ghiacciaio- Aletsch Arena.

La stagione finisce nella seconda metà del mese di Ottobre. Quindi, c’è ancora tempo per un’esperienza rigenerante all’Aletsch Arena.

Per info: www.aletscharena.ch

testo di Alessandra Corrias (www.braingymscool.it)

Alessandra Corrias

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.