Marron Noir di Fiasconaro: il panettone dal cuore di castagna

Marron-Noir

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

E’ un omaggio al Piemonte e alle sue specialità il nuovo panettone Marron Noir,  firmato dal pluripremiato maestro pasticcere siciliano Nicola Fiasconaro.

Pensato per festeggiare il Natale 2017, il panettone Marron Noir racchiude in sé tutte le peculiarità che contraddistinguono da sempre l’azienda Fiasconaro: grande attenzione per la qualità,  utilizzo di materie prime accuratamente selezionate, e la lievitazione naturale, un lento processo di fermentazione che dura ben 36 ore.

Aspetto gourmand, carattere deciso, sapore esplosivo.

Bello a vedersi e tutto da gustare. È il nuovo panettone Marron Noir, l’ultimo nato di casa Fiasconaro, l’azienda dolciaria siciliana famosa e apprezzata ovunque nel mondo. Già il nome ne svela il segreto. Uno su tutti, infatti, è l’ingrediente che lo caratterizza: il Marron Glacé, icona indiscussa dell’alta pasticceria. Scuro nel suo manto fondente, questo nuovo dolce da forno si rivela al palato con una fragranza irresistibile e un aroma che richiama i sapori più genuini.

Nel mettere a punto la ricetta, il pluripremiato maestro pasticcere Nicola Fiasconaro ha voluto, questa volta, rendere omaggio al Piemonte e alle sue specialità: arricchito con farina tostata di castagna e con miele di castagno, l’impasto – a lievitazione naturale – accoglie infatti al suo interno i più preziosi marroni della Valle Varaita (un suggestivo spicchio di terra piemontese, in provincia di Cuneo, dove la castanicoltura ha origini antichissime e dove si producono castagne particolarmente pregiate) e un dosaggio calibrato di delicato cioccolato alla gianduia. Una doppia glassatura è stata poi studiata ad hoc: una copertura fondente avvolge, in una dolce armonia, una leggera e profumata crema di marroni. 

Quasi a evocare la ‘classica’ ciliegia, un sontuoso Marron Glacé troneggia con fare autoritario sulla cima del panettone.

Ho sempre cercato, nel mio fare pasticceria, di valorizzare al massimo le materie prime della mia amata Sicilia. Per una volta, ho voluto provare a trarre spunto da una delicatezza tipica di altri territori: sua maestà Marron Glacé, uno dei simboli dell’arte dolciaria di scuola piemontese.” afferma Nicola Fiasconaro, che insieme ai fratelli Fausto e Martino, guida l’azienda di famiglia a Castelbuono, antico borgo seminascosto nei boschi del Parco delle Madonie, a pochi chilometri da Palermo.

Il Marron Glacé è il frutto di una particolare lavorazione pasticcera della castagna (e nello specifico della varietà denominata ‘marrone’) che viene prima sciroppata e poi coperta da una glassa di zucchero. La realizzazione dura più giorni e, particolarmente laboriosa, è resa complicata dal rischio di rompere il dolce durante i vari passaggi. Secondo la più accredita versione, le origini del Marron Glacé risalgono al ‘500 nel Cuneese, dove si raccoglievano (e dove si raccolgono tuttora) grandi quantità di castagne. A crearlo fu un cuoc di corte del Duca di Savoia Carlo Emanuele I. Un dato è certo: la ricetta compare nel trattato Confetturiere Piemontese, stampato a Torino nel 1790.

Nicola Fiasconaro - Panettone-Marron-Noir L’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro si posiziona oggi come un punto di riferimento assoluto nel settore dell’alta pasticceria. Affermata sul mercato nazionale e internazionale, è una realtà moderna e in continua espansione in cui convivono un forte spirito imprenditoriale e una costante ricerca della qualità nel pieno rispetto dei più alti standard della tradizione gastronomica italiana. Oggi i prodotti Fiasconaro, dopo aver valicato i confini siciliani, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale, in molti Paesi europei, oltre che negli USA, in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda.

Fiasconaro S.r.l. – Piazza Margherita 10, 90013 Castelbuono (PA) – Tel. 0921/677132 – fiasconaro@fiasconaro.com – www.fiasconaro.com

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.