Nuova gamma dadi Bauer: dal Trentino con amore

dadi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

La scoperta dei dadi da brodo risale ai primi anni dell’Ottocento, e viene attribuita al farmacista francese Antoine-Auguste Parmentier (1737-1813), che, su richiesta dell’esercito francese, propose patate ed estratti di carne per sfamare i soldati impegnati in battaglia. La sua idea, in parte respinta, fu ripresa da Justus von Liebig (1803-1872) che, considerato l’inventore del dado da brodo, si limitò, in realtà, ad applicare su scala industriale l’idea di Parmentier. La ricetta originale prevedeva l’impiego di brodo, ottenuto con carne di bue e sale, ingrediente fondamentale per la sua conservazione. La conservabilità a temperatura ambiente, insieme alla praticità di utilizzo, condizionarono fortemente il successo e la diffusione di questo nuovo prodotto.

Ancora oggi, questo piccolo e compatto cubetto, è un immancabile protagonista delle nostre tavole, soprattutto quelle delle festività. Certo, il dado da brodo è stato negli ultimi anni spesso messo sotto processo e oggetto di contestazioni salutiste per i suoi contenuti, ma ricordiamoci che ogni prodotto va sempre giudicato anche in relazione alla sua provenienza.

Dal Trentino con amore

Alla base dei preparati per brodo e degli insaporitori dell’Azienda Bauer, c’è il Trentino, con la naturale semplicità della sua cucina, la seria affidabilità della sua gente, una tradizione culturale che privilegia le cose fatte bene. La mission di Bauer, sul mercato da oltre 80 anni, è sempre stata quella di raggiungere l’eccellenza, attraverso un processo di continuo miglioramento, messo in opera tramite scelte aziendali oculate.

Ogni singolo passo di questa azienda, insignita della certificazione LEED Italia NC 2009 – livello Gold, è ispirato alla correttezza, alla trasparenza e all’etica: dalle politiche del personale ai processi produttivi, dalla selezione delle materie prime alla gestione della rete logistica, fino alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio. Bauer crede nella naturalità, sostiene il biologico, promuove iniziative nelle scuole ed in altri enti educativi, supportando progetti per aiutare chi è in difficoltà.

Oggi Bauer compie un ulteriore passo in avanti, rinnovando l’intera gamma dei suoi dadi.

dadi Bauer I nuovi Dadi Bauer sono realizzati esclusivamente con olio di semi di girasole, in sostituzione dell’olio di palma. Il Dado Vegetale, il Dado di Carne, il Dado di Pollo, quello ai Funghi porcini e quello a base di Pesce, così come i Dadi della linea Biologica (certificata I.C.E.A): oggi tutti questi prodotti sono preparati solo con olio di girasole, per rispondere alle richieste del consumatore e garantire l’ottenimento di un brodo dal sapore sempre più vicino a quello fatto in casa.

Dadi Bauer

 

Idee in tavola con le video ricette di Peter Brunel

Peter Brunel, chef trentino doc, originario della Val di Fassa, spesso ospite in noti programmi tv e collaboratore delle più prestigiose testate enogastronomiche, rappresenta al meglio il mondo Bauer. Troverete sul sito www.bauer.it, alcune gustose videoricette dello chef stellato che reinterpretano la cucina tradizionale di ogni regione, arricchendola di gusto con quel tocco di Bauer in più.

BAUER S.P.A. Tel. 0461 944 350 – Via Kufstein, 6 – 38121 Spini di Gardolo (Tn) – www.bauer.it

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.