Parigi val bene…un’estate

Parigi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

L’estate di Parigi: un magico percorso tra mostre imperdibili, passeggiate romantiche e musica negli spettacolari giardini resi ancora più belli da giochi di luci e d’acqua.Parigi

Parigi, la Ville Lumière è da sempre la destinazione estera più ambita dagli italiani, così come l’Italia lo è per i francesi. Le motivazioni sono molteplici: la vicinanza geografica, le affinità culturali, la notorietà delle destinazioni e la facilità dei collegamenti. Parigi è una città magica, dove la semplice visita di una mostra, così come una passeggiata lungo i boulevards alberati, è in grado di regalarci un’esperienza straordinaria. Inoltre, nel 2017 Parigi accoglie molti eventi imperdibili. Vediamone alcuni tra i più originali.Parigi

Il sogno di ogni coppia è di cenare a lume di candela in un luogo romantico. Ciò è possibile a Vaux-le-Vicomte, il primo castello a proporre una visita notturna a lume di candela.

ParigiQuesto accade ogni sabato sera d’estate, quando circa duemila candele illuminano i saloni del maniero e i viali del suo giardino. I nostalgici degli antichi fasti monarchici potranno prendere parte alle Grands Eaux Musicales di Versailles. Al suono delle sinfonie di Lully, Desmaret e Rameau, aiole e bacini rinnovano la loro bellezza. Durante la notte, viene creato un percorso visivo e sonoro con giochi d’acqua e di luci che attraversano i 77 ettari dei giardini, boschetti e siepi, le 55 fontane e le sculture. Gli amanti del rock si daranno invece appuntamento nell’ultimo weekend d’estate – 25/27 agosto 2017- al 15esimo Rock en Seine, la più grande manifestazione rock, pop ed elettro-music. Parigi

La Francia è la patria degli Impressionisti, i quali nelle loro tele hanno immortalato paesaggi e giardini.

ParigiPerché non andare alla mostra Jardins al Grand Palais – fino al 24 luglio – per riempirsi gli occhi di colori e inebriarsi, immaginando il profumo di fiori e prati? Pitture, sculture, fotografie, installazioni, ambientazioni sonore e olfattive, per entrare a far parte di un viaggio poetico e di grande charme. La location è magistrale: un palazzo in acciaio e vetro, costruito contemporaneamente al Pont Alexandre III per l’Esposizione Universale del 1900. E poi le mostre…Ricordiamo al Grand Palais quella di Rodin, in occasione del suo centenario. Poi, i ritratti di Cezanne al Musèe d’Orsay, mentre al Museo Galliera Dalida, guardaroba da città, si potrà ammirare una collezione di abiti indossati dalla diva. Anche Milano ha contribuito in parte ad una tappa virtuale nella capitale francese, ospitando nella splendida cornice di Palazzo Reale la mostra ‘Manet e la Parigi moderna’. Si addice proprio il detto: ‘ Parigi val bene una mostra…anche due’.

Al via la campagna di comunicazione che include interessanti e convenienti tariffe per raggiungere dall’Italia la Ville Lumière con Air France, SNCF, Olympia Viaggi e Disneyland Paris, in occasione del lancio del programma “Milano e Parigi sotto il segno della cultura”.

Sotto  l’hashtag  #feelparisregion tutte le iniziative offline e online per raggiungere la capitale straniera più amata dagli italiani. I dettagli delle proposte dei partner della campagna sono facilmente consultabili sul sito: http://it.france.fr/it/feelparisregion – www.france.fr 

Maria Grazia Lucchese