Pescheria con Cottura: un assaggio di Salento a Milano

Di / 20 giugno 2018 Gusto Nessun commento
Pescheria con Cottura

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Ha aperto nel cuore pulsante della Milano enogastronomica – in via Tito Speri, alle spalle di Eataly e Corso Como – Pescheria con Cottura, ristorante urban-chic organizzato intorno a un banco di pescheria stile anni ‘50, di chiara impronta mediterranea.

L’idea viene dalla tradizione dei ‘fornelli di Cisternino‘, locali tipici pugliesi dove si sceglie la carne direttamente dal banco del macellaio, che poi è cotta nei tipici forni a pietra.

Così, nel 2014, è nata la prima Pescheria con Cottura a Lecce. Fabio Ingrosso – insieme al padre Daniele, patron del locale – afferma che l’espansione a Milano è stata una naturale evoluzione: “Dopo EXPO 2015, Milano si è confermata capitale dell’enogastronomia italiana e sta diventando, credo, perfino una delle città più dinamiche del mondo per la qualità e la varietà delle proposte food. Voglio che Pescheria con Cottura faccia il suo percorso, la sua crescita in questo contesto straordinariamente esigente e stimolante”.Pescheria con Cottura

A consigliare i clienti in sala troviamo Mimmo Persano, viaggiatore e virtuoso del pesce. “Il segreto per avere pesce fresco ogni giorno? – ci dice – E’ uno solo: avere fornitori di primo livello e affidabili. Poi, a Milano, abbiamo uno dei migliori mercati del pesce del mondo.”

Anche se è il pesce il vero protagonista, alla Pescheria con Cottura ogni singolo ingrediente è, comunque, selezionato con cura e con l’obiettivo di rispettare sempre il filo conduttore della ‘mediterraneità.

La pasta, se non viene direttamente dalla cucina, ha il marchio del pastificio Mancini, che garantisce una qualità elevata. L’olio è del frantoio Barbara, che lavora circa 30 cultivar diverse di origine rigorosamente salentina. Essenziale è poi il pane, prodotto con farine speciali, come la Senatore Cappelli o la Saragolla, rigorosamente molate a pietra. I dolci, fatti in casa, s’ispirano alla tradizione italiana e il caffè viene servito al tavolo, ancora fumante, dentro a una classica Moka come accadrebbe se andassimo a pranzo da una zia. Una carta dei vini raffinata propone oltre 120 etichette, italiane e straniere, oltre alle interessanti proposte al calice.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una zona a parte, arredata con eleganti tavolini e poltroncine,  ospita, infine, il cocktail bar, con la sua ricca drink list – nata dalla collaborazione con Fabio Bacchi e la wine consultant Valentina Rizzi – affidato alle sapienti mani del bar tender Paolo Mastropasqua, che ha ideato molte delle ricette proposte. Qui è possibile assaggiare sfiziosi finger food di pesce crudo e cotto, che cambiano ogni giorno a seconda del pescato disponibile.

Pescheria con Cottura – Via Tito Speri 7 – 20154 Milano – Tel. 02 6572301 –   milano@pescheriaconcottura.it

testo di Alessandra Corrias (www.braingymschool.it)

 

Alessandra Corrias

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.