Riserva Naturalistica di Vendicari: il canto dei fenicotteri

Riserva_Naturale_Vendicari_Siracusa

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Riserva Naturalistica di Vendicari: il canto dei fenicotteri rosa

La Sicilia è una terra davvero meravigliosa che racchiude in sé tesori artistici e naturali. Un territorio tutto da scoprire, con una grande varietà di ambienti naturali. Uno di questi gioielli è la riserva naturalistica di Vendicari; situata tra Noto e Marzamemi, in provincia di Siracusa, si affaccia sulla costa ionica della Sicilia. Distesa lungo una stretta fascia costiera acquitrinosa e caratterizzata dai numerosi pantani interni che la compongono, è diventata un ecosistema di importanza strategica, diremmo noi umani, per gli uccelli migratori, soprattutto provenienti dall’Africa, che qui vengono a riposarsi durante i loro incredibili viaggi, prima di raggiungere le mete in tutta Europa; l’Africa, infatti dista solo 350 km in linea d’aria e la riserva si trova ad una latitudine inferiore a quella di Tunisi….

Alla riserva appartengono alcune spiagge, tra cui Calamosche dove sorge la Tonnara di Vendicari, di cui oggi restano alcuni ruderi, la ciminiera è ancora in buono stato di conservazione, che rendono comunque l’idea di come poteva essere la struttura. Venne costruita nel settecento e al massimo della sua attività dava lavoro a circa quaranta dipendenti. Terminò la sua attività nel 1943. Vicino sorgevano le saline, importanti sia economicamente che per il supporto dato alla tonnara nell’utilizzo del sale per la conservazione del pesce. Edificate nel XV secolo, ne restano ruderi sul Pantano Grande. 

Riserva Naturalistica di Vendicari: il canto dei fenicotteri

Raggiungo la riserva di Vendicari, in un tardo pomeriggio estivo. La luce del sole prossimo al tramonto sembra incendiare il territorio intorno a me. Superato l’ingresso principale mi dirigo verso la spiaggia. Il mare è calmo e le deboli onde della risacca accarezzano la sabbia del litorale stretto tra il mare e la vegetazione alle sue spalle. Colpita dai raggi del sole l’antica Tonnara si protende verso il mare, e, come mi capita spesso ogni volta che mi trovo di fronte ad un edificio del passato, sia esso ormai ridotto ad un rudere che in perfetto stato di conservazione, non posso fare a meno di immaginare come poteva essere la vita di tutti i giorni nel periodo che ha visto questo edificio in piena attività.Riserva Naturalistica di Vendicari: il canto dei fenicotteri
Lascio la spiaggia e mi dirigo verso il Pantano Grande. La superficie brilla sferzata dai potenti raggi del sole ancora caldo nonostante l’ora serale. Entro nel capanno di osservazione, e protetto e nascosto alla vista degli animali, mi godo lo spettacolo di molte decine di fenicotteri rosa che rastrellano il fondale con il loro caratteristico e robusto becco, mentre zampettano sulle lunghissime zampe con il collo proteso verso il basso ed il becco immerso nell’acqua. Ad un tratto, quasi ad un segnale stabilito, tutti i fenicotteri si involano staccandosi all’unisono dall’acqua. E’ un grande stormo, quello che decolla e prende quota, in una moltitudine di zampe e ali protese. Uno spettacolo di armonia, potenza ed eleganza insieme. Volano lontano e poco dopo ritornano e con la stessa leggerezza con cui hanno lasciato la terra, così vi atterrano nuovamente. Scatto a raffica una miriade di foto. La luce ormai è poca per la ripresa fotografica ed è ora di rientrare; un ultimo saluto agli animali, ripongo la reflex nello zaino e mi avvio lungo il sentiero, accompagnato dai suoni melodiosi del canto degli animali al tramonto. www.riservavendicari.it

www.vittoriopuggioni.it – pagina Facebook:  Vittorio Puggioni fotografo

vittorio puggioni

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.