Roma e l’amore: RomamoR di Laura Biagiotti

Laura-Biagiotti-Romaor

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Roma la si ama incondizionatamente oppure la si detesta, provando sempre un’emozione forte, speculare dell’amore come il suo nome Roma-Amor. Quando arrivo nella ‘Capitale’ non posso fare a meno di carezzare il primo muro antico che incontro, con un gesto – appunto – di amore per ricambiare quello che lei regala a piene mani con le sue atmosfere variegate: levantina, medio orientale, imperiale, medioevale, cinquecentesca dove Papi, principi, re e tutti gli artisti del mondo (attori, scrittori, poeti, musicisti e pittori) hanno passeggiato tra le sue strade e i suoi parchi celebrandone l’eterna ‘grande bellezza’.

Una città di fiume, mare, vento e colli nella quale basta salire in uno dei quartieri che sovrastano le varie zone del centro per trovarsi tra palme e canto di uccelli e … può anche capitare di scorgere da lontano un pastore con il suo gregge. Perché il tempo in questa città è un paradosso: le epoche s’incrociano ovunque e sempre stupiscono. E, quando si sono visti mille volte i monumenti più famosi che continuano ad affascinare perché basta un colore di cielo romano a illuminarli diversamente e cinematograficamente, non si è finito di scoprirla.

Come dice Corrado Augias: “Mi piacciono di Roma gli angoli nascosti. Se mai avrò l’occasione di scrivere un libro su “I segreti di Roma”, vorrei raccontarne angoli che pochi conoscono, storie strepitose, leggendarie, legate a certi vicoli o a certe case, figure dirompenti e dimenticate…”.

A questa città Laura Biagiotti dedicò 30 anni fa il profumo Roma, un grande successo.Laura-Biagiotti-Romamor

Oggi è stato creato dalla maison RomamoR, un profumo speculare in ogni sua parte. Nasce infatti come riflesso contemporaneo dell’iconica fragranza precedente Roma e la sua parola bifronte Amor ha sempre suscitato una grande suggestione. 

La nuova fragranza, tanto nella versione femminile quanto in quella maschile, funziona come moltiplicatore della realtà. Al senso di eternità si aggiunge quindi il valore del futuro, un mondo parallelo in cui entrare con lo stesso amore per Roma di Laura Biagiotti. Uno straordinario viaggio olfattivo cominciato 30 anni fa: la città eterna intesa come luogo dell’anima. “Con questa nuova fragranza rendiamo omaggio al nostro amore per Roma, tra passato, presente e futuroLavinia Biagiotti Cigna – Presidente Biagiotti Group.Laura-Biagiotti-Romamor

La maestosa fragranza di Roma, che appartiene alla famiglia olfattiva degli Orientali-Fioriti-Chypre-Gourmand, con le raffinate note di patchouli, fiori d’arancio e cashmere Woods, si specchia nell’eccitante aroma di Amor con le sue voluttuose vibrazioni di more, mirtilli, frutti rossi e vaniglia assoluta. L’accordo tra testa, cuore e fondo è un’armoniosa sinfonia d’intensi e luminosi accenti femminili. Del resto RomamoR di Laura Biagiotti è una fragranza costruita a quattro mani da due giovani nasi di grande talento: Véronique Nyberg e Violaine Collas. Dottore in chimica organica, la prima ha studiato all’IFF di Grasse per poi vivere e lavorare ad Amsterdam, New York e Parigi. Da qualche tempo è vice presidente Fine Fragrances di Mane. Violaine viene da una famiglia di amanti del buon cibo e del buon vino (ha un fratello enologo) e dopo gli studi all’ISIPCA ha una fondamentale esperienza nelle Fine Fragrances con Dominique Ropion.

L’inconfondibile flacone ha la forma di una colonna romana come quello creato per Roma 30 anni fa, ma il flacone di RomamoR è molto più contemporaneo. Il rosa del vetro della bottiglia combinato con il colore luminoso della fragranza fa immediatamente pensare a quei tramonti romani che tolgono il fiato per bellezza e intensità.

Ed ecco la fragranza orientale-aromatico ambrato dedicata a lui.Laura-Biagiotti-Romamor

La parte Roma è un’elegante combinazione di aromi speziati (cardamomo, pepe nero, noce moscata) con il carattere unico e tipicamente maschile di vetiver e muschio vellutato. Esprime la forza invincibile e maestosa della città eterna. Invece il lato Amor è un blend sorprendente di note romantiche (lavanda) sensuali (legno di sandalo) dolci (fava tonka tostata) e avvolgenti (ambra). Il riflesso di Roma in Amor è una costruzione olfattiva complessa. L’ha ideata Guillaume Flavigny, profumiere per scelta e vocazione da oltre 20 anni, musicista jazz nel tempo libero. I fregi del Pantheon evocati nella storica bottiglia di Roma Uomo diventano una forma architettonica modernista nel flacone di RomamoR Uomo. La tinta grigia del vetro fa pensare ai sanpietrini, alle romantiche nubi che si addensano sul Tevere prima di un acquazzone.

Emozionante, all’insegna dell’amore, la campagna pubblicitaria: esterno, sera, le luci appena accese sul Ponte degli Angeli si riflettono nel Tevere illuminato dagli ultimi raggi del sole. È il momento più romantico del giorno, quando sta per cominciare la notte. La voce potente di Emma canta “Resta Ancora un po’”.

E così scriveva Pier Paolo Pasolini:  È la notte più bella dell’estate. Trastevere, in un odore di paglia di vecchie stalle, di svuotate osterie, non dorme ancora.

Gli sguardi innamorati dei due giovani sembrano riflettersi l’uno nell’altro mentre i due passeggiano per Trastevere. Le loro mani si sfiorano, i volti si avvicinano, il bacio finale è inevitabile e intenso. Tutto ha il segno dell’italianità: la strada stessa un con la pavimentazione a ciottoli (in romano sanpietrini) che ritroviamo in tante città d’arte del nostro Paese e sul fondo si può ammirare la nostra gloriosa ‘vecchia’ 500 Fiat.

 

 

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.