Valle della Loira: la magia del Chateau du Rivau

Valle della Loira -Chateau du RIvau

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Valle della Loira: la magia del Chateau du Rivau

La Valle della Loira è un luogo magico per tutti gli amanti della storia e dell’architettura. Questa regione – punteggiata da terre bucoliche e paesaggi ameni – accoglie più di 300 castelli che risalgono a epoche diverse – dal Medioevo al Rinascimento. I castelli si distinguono sia perché sono fortezze di difesa, ma anche per il loro essere ‘scrigni’ di elegante raffinatezza, circondati da limpidi ruscelli e giardini lussureggianti.Valle della Loira -Chateau du RIvau

A 10 km da Chinon, tra Tours e Poitiers – a sole due ore e mezzo da Parigi – nel cuore del Giardino di Francia – così come viene denominata dai Francesi la regione del Centro – sorge le Chateu du Rivau. Il castello – costruito nel 1420 – ha ospitato personaggi illustri, quali Rabelais e Giovanna D’Arco. E’ circondato da 14 giardini tematici, i quali cambiano colore nei diversi mesi in base alla flora dell’anno. Tra l’altro, la magia dell’ambiente, si evince anche dal nome dei giardini che portano nomi fiabeschi: L’Orto di Gargantua, la Foresta Incantata o Il Giardino della Principessa Raperonzolo. Essi sono stati classificati come ‘Jardins Remarquables’ anche dal Ministero della Cultura Francese. E’ presente inoltre il Conservatorio della Rosa Profumata – con più di 450 varietà di rose – e il Conservatorio degli Ortaggi, con una coltivazione di prodotti locali, come il Cavolo Rapa Giallo di St. Marc, il Fagiolo del Barangeon, la Lattughina del Berry e la Zucca di Touraine. Infine, le opere d’arte contemporanea, donano a questa meravigliosa cornice un tocco d’ironia e avanguardia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le Chateau du Rivau riaprirà il 31 marzo 2018 e sarà visitabile fino al 4 novembre.

Tra i numerosi eventi, si segnala il Festival della Rosa, dal 2al 3 giugno; ma anche la Festa delle Zucche e delle Verdure – 9 settembre – e la Festa delle Piante d’Autunno, il 27 e il 28 ottobre. Senza dubbio, è l’immagine armoniosa di una natura incontaminata, dove è possibile coniugare cultura e piacere, bevendo magari un buon bicchiere di vino  – al ristorante dove vengono serviti piatti realizzati con i prodotti coltivati nella Fattoria e nell’orto del Castello, ammirando opere d’arte contemporanea stravaganti – e poi visitare uno tra i tanti borghi suggestivi dei dintorni. www.chateaudurivau.com

it.france.fr

Maria Grazia Lucchese

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.