Il carnevale carioca è patrimonio dell’umanità

Carnevale carioca

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Carnevale carioca: patrimonio dell’umanità

Un po’ di storia del carnevale.  Il termine carnevale deriva dal latino “carne vale” che vuol dire “addio alla carne”.

Il che significava che era l’ultimo periodo di festeggiamenti prima dell’astinenza dal consumo di carne, alcol e altri piaceri mondani durante i quaranta giorni che portano alla Pasqua.

Il primo carnevale risale ai tempi antichi, quando si tenevano festeggiamenti di massa in onore del dio greco del vino. Baldoria e ubriachezza costituivano una gran parte delle celebrazioni dei romani, le feste in onore di Bacco e le Saturnalia.  Ma quando si pensa a questa festa la prima cosa che salta alla mente è il Carnevale carioca.

Quello Brasiliano, tanto per intenderci.

Il carnevale carioca è patrimonio dell'umanità

L’indole allegra, con un innato senso del ritmo, della musica e della danza fanno parte del codice genetico di ogni brasiliano; uno dei momenti in cui queste caratteristiche si manifestano maggiormente è proprio nel carnevale.

In Brasile nel periodo di carnevale tutto si ferma, condizionato da questo evento, che coinvolge milioni di persone in danze sfrenate, coloratissime sfilate a ritmo di musica, con costumi sfavillanti, carri imponenti e innumerevoli feste per grandi e bambini.

Errato però  associare il Carnevale in Brasile al solo Carnevale di Rio de Janerio; pur essendo il carnevale carioca il più conosciuto all’estero e preferito dai turisti, ci sono comunque dei carnevali altrettanto belli e di fortissimo impatto emotivo . Il carnevale carioca è patrimonio dell'umanità

Rio de Janeiro

Nella settimana del Carnevale (21 al 25 febbraio 2020) sarà il ritmo di samba a scandire il tempo di Rio de Janeiro. Tutto ha inizio presso il Sambodromo, con il Re Momo – Re dei carnevali latino-americani – che ogni anno viene incoronato simbolicamente dal sindaco della città per dare ufficialmente il via alla grande festa e alla prima sfilata di samba della stagione.

Una grande varietà di eventi gratuiti tra cui le stravaganti sfilate delle scuole di samba, conosciute con il nome di blocos, che coinvolgono gli spettatori nelle strade dei diversi quartieri.

Salvador de Bahia

Il Carnevale di Bahia è famoso per essere una vera celebrazione della felicità.

Oltre 24 kilometri di strade della città verranno animate dalle sfilate, a ritmo di musica bahiana di origine africana, come samba e reggae.

Il bellissimo centro storico di Salvador, il Pelourinho, ospiterà le esibizioni e i trios elétricos (i carri allegorici) in un vortice di colori.

 Recife 

Nonostante l’agguerrita concorrenza di Rio e Salvador, le il Carnevale della capitale del Pernambuco, nel Nord-Est del Brasile, è imbattibile per originalità.

Insieme alla vicina Olinda, Recife vanta una stupenda atmosfera di condivisione: gli abitanti del posto ballano fianco a fianco la danza acrobatica del frevo, utilizzando un ombrello colorato come supporto.

I visitatori non sono semplicemente invitati a osservare le danze e la sfilata tradizionale di bambole giganti e maschere che simboleggiano gli spiriti della foresta, ma vengono anche incoraggiati a prendere parte all’evento.

Tra i momenti più interessanti di questo carnevale carioca,  troviamo il “Galo de Madrugada” (il Gallo dell’alba), che si svolge il sabato mattina e consiste in una grandissima parata di persone che seguono a ritmo di tamburi la riproduzione dell’animale in formato gigante.

 www.visitbrasil.com

 

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.