Da NYC all’Italia: una wedding planner per matrimoni perfetti

wedding planner -matrimoni

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

A New York, a Roma, in Toscana – e ovunque ci sia una location che possa rendere la giornata delle nozze davvero unica – Cristina Verger, con il suo Event e Wedding Planner, organizza il matrimonio perfetto.

Nata a Roma e trasferitasi con i genitori a New York, ama entrambe le città dove svolge il suo lavoro di organizzatrice di eventi e matrimoni che può anche ‘traghettare’ in ogni località che le venga richiesta.Cristina Verger- wedding planner- matrimoni

L’aspetto di Cristina – affascinate, elegante ed empatico – è già un ottimo biglietto da visita. L’abbiamo intervistata per conoscere la sua storia e il perché di questa straordinaria occupazione – con sede principale nella Grande Mela – che ha come obiettivo la felicità di chi si rivolge a lei, grazie alla realizzazione di un sogno, o di un progetto.

Sei nata a Roma: perché ti sei stabilita a NYC?
Negli anni ‘70 i miei genitori hanno deciso di stabilirsi qui, dopo aver venduto il piccolo albergo a Roma che era ‘storicamente’ della mia famiglia: dalla bisnonna e dalla nonna era passato a mia mamma e anch’io sognavo da bambina di poterlo gestire, una volta diventata adulta. Invece ci siamo trasferiti tutti a New York. Qui, finite le scuole, ho iniziato a lavorare, comunque nel settore alberghiero. Sono stata assunta da un famoso albergo, il St. Moritz Hotel, come Director of Catering.

Eri dunque già entrata nel settore degli eventi…
Sì, la mia carriera si è svolta in quel settore. Infatti successivamente sono diventata Director of Catering del prestigioso ristorante Windows on the World, situato al 106 – 107mo piano delle Torri Gemelle (infatti ero in ufficio il giorno del primo attentato, quando fu messa la bomba nel sotterraneo delle torri). Poi ho proseguito nel settore, con il ruolo di Director of Catering presso il noto Club private Harvard Club on NYC. Ma, avendo sempre pensato di mettermi in proprio, a quel punto mi sono sentita pronta per intraprendere questa nuova direzione e nel 2000 ho iniziato la mia attivita’.

Nell’ambito degli eventi, parlami della tua attività di organizzatrice di matrimoni. A chi ti rivolgi principalmente?
La mia clientela arriva soprattutto dagli Stati Uniti – ma abbiamo anche clienti europei, che provengono dall’Inghilterra, dalla Francia e dall’Italia, che desiderano avere il loro evento – matrimonio o altro – qui a NY. Oppure in Italia.matrimoni

Dove organizzi i matrimoni ‘italiani’? In location urbane o country?
L’Italia è il più bel paese del mondo e Roma, ad esempio, è una città che offre – per i matrimoni – molte possibilità di trovare tutte e due le tipologie di  location. Destination Weddings comprende solitamente 2/3 giorni di eventi, ed è molto bello poter offrire agli ospiti tre serate completamente differenti, usando Roma centro come base e sfruttando tutte le aree verdi, le ville, i giardini, i dintorni che comprende. Inoltre, per i matrimoni più country, la Toscana è sempre una delle regioni favorite per gli Americani e per gli Europei dove organizzare un “town and country” favoloso.

Con quali partner lavori in Italia?
Tra gli altri, con Simona Giordano di Floralia, Rossano De Cesaris per il trucco, Maria Teresa Sansalone per i capelli, Alessandro Moggi per le foto, Marco Paci per luci e musica…

E il tuo matrimonio?
E’ stato molto romantico, come la storia d’amore fra me e mio marito e me. Il matrimonio civile, semplice ed elegante, è stato celebrato nell’agosto del 1998 all’Harvard Club di NYC dove io ero la direttrice di eventi. Tanti ospiti sono arrivati dall’Italia – mio marito è Italiano, di Roma – il mio vestito era della stilista Vera Wang, mente lo smoking di Marcello, mio marito, di Brioni.

www.cristinaverger.com

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.