Dario Scotti: in moto sui Sentieri tra le Nuvole

Dario Scotti Ladakh In moto tra le nuvole

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Per Dario Scotti, magnate del brand di riso più famoso made in Italy, è tempo di promesse mantenute. L’impegno dell’azienda nel sociale e nello sviluppo sostenibile, annunciato durante la Fiera Universale Expo 2015, si è fatto realtà già a cominciare dallo scorso anno, quando, grazie anche al sostegno dell’Ambasciata Italiana ad Addis Abeba, Dario Scotti e il suo entourage di top Dario Scotti la-bullet-classic-protagonista-del-viaggiomanager hanno intrapreso un’iniziativa on the road che ripercorre una sorta del viaggio del riso a ritroso, partendo da Pavia, la città dove ha sede l’azienda Scotti, per raggiungere i paesi africani e distribuire riso a quelle popolazioni, che proprio nel riso trovano da sempre la loro principale fonte di sostentamento. Quest’anno sarà invece la volta dell’India e al centro dell’iniziativa, che si chiamerà Sentieri tra le Nuvole ci sarà l’ambizioso progetto di coniugare l’eccellenza del riso italiano con l’eccellenza del riso basmati, vale a dire due alimenti che sono al tempo stesso elementi di cultura e di sviluppo, in grado di fornire un valore aggiunto al marchio italiano.

Il progetto vede Dario Scotti e il suo staff di fedelissimi liberarsi della veste manageriale per calarsi nei panni di esperti centauri che indossati casco e stivali affronteranno in motocicletta un viaggio attraverso la regione del Ladakh, il grande rifugio del buddhismo Mahayana, varcando i principali passi montuosi fino a raggiungere una terra ghiacciata per otto mesi all’anno e infuocata per gli altri quattro. -dario-scotti-e-la-royal-enfield-bullet-classic-protagonisti-dell-avveturAi confini del Kashmir, la roboante spedizione a due ruote spegnerà i motori in prossimità del piccolo villaggio Choglamsar, dove il viaggio approderà per consentire ai nostri ambasciatori del riso italiano di devolvere oltre a un’ingente quantità di riso, anche un’importante fornitura di materiale scolastico agli alunni della scuola Lingshed Area Development Foundation, costituita dal Dalai Lama per accogliere ed educare bambini dai sei ai sedici anni. Per Dario Scotti si tratta di una sfida vinta in partenza perché in perfetta sintonia con quello che da sempre è lo spirito dell’azienda, ovvero la costante attenzione rivolta al concetto di sostenibilità dell’impresa e la curiosità volta ad esplorare realtà lontane dove il riso è simbolo di nutrimento ma anche di sicurezza e abbondanza. Il tutto secondo l’innovativa modalità del viaggio partecipato, una formula in grado di unire l’indispensabile comunicazione aziendale al vissuto di ogni giorno. adakh In moto tra le nuvole

L’avventura di Scotti & C. partirà il 7 settembre e dopo avere toccato in una prima fase Istanbul e Teheran, farà rotta su Nuova Delhi, per proseguire poi verso le già nominate regioni del Ladakh e del Kashmir. Protagoniste indiscusse del viaggio saranno le motociclette Royal Enfiled, che per l’occasione sfoggeranno i modelli Bullet Classic, mentre l’equipaggiamento sarà targato Dainese. Fornitura e preparazione ufficiale si affidano alla Mototecnica Neri di Pavia, mentre per l’organizzazione dell’itinerario è stata scelta l’agenzia italiana GoWorld, specializzata in viaggi d’avventura. Dario Scotti La-mappa-del-tour

Ma c’è di più: Sentieri tra le Nuvole sarà un viaggio partecipato a tutti gli effetti, perché ogni singola tappa sarà documentata dalla redazione della rivista Dove, tramite il canale viaggi del Corriere della Sera, sul sito http://viaggi.corriere.it/:#diretta ladakh. Così, fino al 26 settembre sarà possibile seguire in diretta la straordinaria esperienza di un brand italiano che ha scelto una nuova strategia di comuncazione per portare la propria filosofia aziendale dall’altro capo del mondo, e per esportare ovunque l’inconfondibile qualità del made in Italy.

www.risoscotti.it 

Elisabetta Pasquali

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.