Filippo Sorcinelli: _scusami_ “non dimenticarti di chiedere perdono”

filippo-sorcinelli-_scusami_-non-dimenticarti-di-chiedere-perdono

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Filippo Sorcinelli: _scusami_ “non dimenticarti di chiedere perdono”, con un profumo

_scusami_ “non dimenticarti di chiedere perdono”, l’ultima creazione dell’ATELIER LAVS del profumiere (e non solo) Filippo Sorcinelli è un profumo speciale, che esprime un concetto di grande sensibilità, umiltà e generosità: l’atto di chiedere scusa non è un segno di debolezza, ma di forza d’animo, che questa fragranza esprime simbolicamente, diventando segno di dignità e stimolo al miglioramento interiore.

filippo-sorcinelli-_scusami_-non-dimenticarti-di-chiedere-perdono

L’evoluzione armonica della fragranza nasce da sapienti combinazioni di ingredienti delicati.

SOGGETTO: Ambra, Ambretta, Sandalo Cremoso, Patchouli, Legno Di Cedro, Muschi Fruttati.

CONTRO SOGGETTO: Cassis, Ylang Ylang, Fresia, Ghiaccia Reale, Mughetto, Rosa

CODA: Prugna Mirabella, Limone, Bergamotto, Eliotropio, Pompelmo

_scusami_ è composto da un grande bouquet che offre l’oblio, il per-dono, regala un ponte tra il passato e il futuro, in cui i fiori sono compagni di viaggio attraverso la suggestione dei loro profumi variegati, che si integrano con umiltà e orgoglio, fondendosi e pur mantenendo la loro peculiare fisionomia.filippo-sorcinelli-_scusami_-non-dimenticarti-di-chiedere-perdono

Per Natale, un profumo, un gesto, una poesia

non dimenticarti di chiedere perdono…

Perseguitati dal rimorso,
nell’Accanimento del destino.
E la rabbia cresce.
Le ferite inaspettate segnano il silenzio
Violenza e vapore.
Nessuno vuole parlare.
Ignoranza.

La disumanità della vita porta ad essere aridi
A non conoscere l’umiltà
A non riconoscere le colpe
Ad appassire
Ad assopire il dolore.
Ma solo quel dolore vissuto e colmo di segni,
cicatrizza e scolpisce il ricordo,
solo i graffi procurati dall’angoscia di come chiedere perdono
plasmano la scelta.
E piangi di un coraggio che muove i colori del cambiamento,
donando fiori sofferti
e fiato sui petali.

_Scusami_

La fragranza di _scusami_ è racchiusa in un flacone di una materia oscura e ancestrale, segnato da incisioni e graffiti, che evoca il percorso emotivo che si espanderà dalla preziosa essenza che contiene.

filippo-sorcinelli-_scusami_-non-dimenticarti-di-chiedere-perdono

Filippo Sorcinelli contamina le arti e nel profumo esprime la sua sintesi

La sua storia inizia nel borgo di Mondolfo e passa attraverso l’esperienza da sarto dei pontefici a profumiere, sempre coltivando le sue passioni: la musica (suona e improvvisa sull’organo), l’arte, la fotografia.

Intanto prosegue il suo viaggio esistenziale attraverso un itinerario di spiritualità e armonia, nella costante e audace ricerca della bellezza.

Artista e imprenditore, coltiva l’arte della sartoria e del ricamo imparata dalla zia quando era ancora bambino ed esprime la sua creatività contaminando le arti e inventando uno stile di vita che abbraccia diversi aspetti della contemporaneità.

Nel 2001 fonda l’atelier di vesti sacre LAVS, che veste ecclesiastici e papi tra cui Benedetto XVI e papa Francesco. Il nome dell’atelier Gioca con il latino: LAVS è acronimo di Laboratorio Atelier Vesti Sacre, ma anche “Laus”, la lode rivolta a Dio attraverso l’opera delle proprie mani.

filippo-sorcinelli-_scusami_-non-dimenticarti-di-chiedere-perdono

L’atelier di Santarcangelo di Romagna si occupa dello studio, della progettazione e della realizzazione di vesti sacre, di suppellettili ed accessori per la sacra liturgia cattolica, in stretta collaborazione con l’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice.

I profumi

Nel 2013 dà vita alla sua casa di profumi, UNUM, ovvero “unico”. Il passaggio dalle vesti sacre ai profumi il passo è avvenuto con l’idea di profumare le confezioni che custodiscono i paramenti sacri.

Nascono così tante fragranze che si ispirano a esperienze, sentimenti, incontri, come quello con Mario Giacomelli, uno dei fotografi italiani più importanti del XX secolo, che Filippo, celebra con
Io_non_ho_mani_che_mi_accarezzino_il_volto.

Arte e non solo…

Nell’estate del 2018 nasce nel borgo di Mondolfo il Synesthesia Festival che propone performance, concerti, degustazioni, mostre, incontri, dibattiti e un progetto di arte permanente open air: la Mondolfo Galleria Senza Soffitto, un percorso delle memorie storiche e sociali del paese, raccontate attraverso impressioni fotografiche permanenti di Mario Giacomelli e interventi di street art.

SuperFluo? body_biocollection_ l’eccitazione ad una luce oltre il visibile

E ancora nuove creazioni per il corpo: SuperFluo? comprende cinque prodotti per dare un’esperienza diversa al corpo che si illumina ed esplora un mondo nuovo di fluorescenza e “eccitazioni” di luce.

La fragranza LAVS si declina in bagnoschiuma e creme per il corpo, che attraverso la pelle che li assorbe infondono energia, per ciascun individuo secondo lunghezze d’onda diverse.

“Niente è più necessario del superfluo”, ha scritto con acuto cinismo Oscar Wilde.

SuperFluo? Offre cinque nuovi incontri, cinque luci forti che utilizzano ingredienti a bassissimo impatto ambientale, non testati sugli animali, e che non presentano conservanti parabenici ed edta.

www.filipposorcinelli.com – @filipposorcinellicompany | @filippo_sorcinelli

Elefteria Morosini

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.