17 marzo: Giornata mondiale del Sonno

sonno

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Dormire è un bisogno primario, per vivere. Come lo è mangiare e bere. E il buon sonno è fondamentale anche per invecchiare bene. Un tema che sarà protagonista del prossimo 17 marzo, Giornata Mondiale del Sonno. E la World Sleep Society ha organizzato una serie di eventi ed iniziative in oltre 70 paesi in tutto il mondo

Ma quali sono le principali problematiche del riposo notturno? “Si possono distinguere in ipersonnie (eccessiva sonnolenza diurna) – primarie, come la narcolessia, o secondarie come la sindrome delle apnee ostruttive nel sonno – più diffuse nell’uomo” spiega Carolina Lombardi responsabile del Centro per la diagnosi e cura dei disturbi del sonno dell’Auxologico di Milano. “Poi le insonnie (difficoltà ad addormentarsi e risveglio precoce) più frequenti nel sesso femminile. Infine i disturbi del ritmo circadiano e le parasonnie (sonnambulismo ed epilessie notturne)”. Malesseri presenti anche nel bambino, che ne è frequentemente colpito”. Infatti se è vero che è necessario un numero di ore diverso nelle varie età (mediamente sette nell’adulto, molte di più nei piccoli e meno nell’anziano), i disturbi del sonno interessano tutti.

Una categoria a rischio sono i turnisti (il sonno diurno non ha la stessa qualità di quello notturno) e molti grandi obesi. “Ricordo che il sonno è  fondamentale per la riparazione tissutale (con minori rischi di cancerogenesi) ed è anche alleato del sistema immunitario: la reazione delle nostre difese è migliore durante il sonno, aiuta a combattere le infezioni in corso e anche prevenirle” aggiunge la dottoressa Lombardi. “C’è un legame inoltre con la memoria. Nel sonno Rem, la fase in cui si fanno i sogni, c’è l’azione della deframmentazione: ordiniamo file, incaselliamo informazioni e facciamo spazio ad altri ricordi da incamerare”. E chi dorme a sufficienza solo se è aiutato da farmaci? “I principali sono gli ipnoinduttori selettivi per il sonno, gli antidepressivi e gli ansiolitici e gli stabilizzanti del ritmo sonno-veglia. A volte sono necessari, ma non deve trattarsi di automedicazione e devono essere prescritti dal medico (solo un terzo di chi dorme male vi si rivolge), meglio da uno  specialista del sonno. Si può trovare il centro più vicino sul sito www.sonnomed.it.

Apnee notturne e scompenso cardiaco

Chi scende sotto una soglia minima di ore durante il riposo notturno ha un rischio di mortalitá piú alto“, sottolinea Gianfranco Parati del Dipartimento di Cardiologia dell’ospedale San Luca di Milano e direttore del Centro  per diagnosi e cura disturbi del sonno dell’Istituto Auxologico Italiano. “Il rapporto tra disturbi del sonno e problemi cardiovascolari è importante. In particolare la apnee nel sonno sono risultate essere strettamente legate all’insorgenza di ipertensione arteriosa, allo scompenso cardiaco, alle patologie ischemiche coronariche e cerebrali ed alle aritmie. Il nostro gruppo di lavoro si occupa ormai da diversi anni di questi argomenti”. www.auxologico.it

                                                              Consigli dalla redazione 

Per aiutare un buon sonno esistono una serie di buone regole, soprattutto serali: evitare di cenare in modo troppo pesante, gli eccessi di alcool e fumo e di lavorare al computer prima di dormire. Può aiutare l’aromacologia, anche in campo cosmetico. L’Occitane unisce oli essenziali in formulazioni beauty naturali. Per creare un ambiente favorevole al sonno e aiutare a rilasciare le tensioni quotidiane. Cinque oli essenziali estratti dal Grand Herbier agiscono in sinergia nei trattamenti per il Corpo e il Bagno: linea rilassante Aromachologie di L’Occitane.

Il sonno di bellezza di Dibi Milano. In occasione della giornata mondiale del sonno, Dibi Milano ricorda che la notte è un momento prezioso e ottimale che se sfruttato può diventare il nostro alleato di bellezza numero uno! Per combattere la cellulite, Syncrony. Secondo le scoperte della cronobiologia dalle 23 alle 4 l’organismo è molto più ricettivo per cui applicare il prodotto prima di andare a dormire permette di sfruttarne al massimo i benefici. 14 capsule monodose da 4ml contengono concentrati ultra attivi senza conservanti e senza acqua che agiscono sulla pelle riducendo gli inestetismi della cellulite, favorendo la microcircolazione e l’attivazione del processo di lipolisi. www.dibimilano.it

Non riuscire a riposare bene di notte, essere insonni, ha importanti ripercussioni sulla vita quotidiana poiché calano i riflessi, l’attenzione, ne risente la produttività – scolastica e lavorativa – e l’umore. Per questo motivo Natur ha creato Griffonia Plus, un integratore alimentare a base di griffonia, utile per il rilassamento (sonno) e per il trattamento delle alterazioni dell’umore. I prodotti del marchio New Food Supplements sono la nuova linea di integratori per le esigenze nutrizionali del XXI secolo (vegan, gluten free, intolleranze, donne in attesa, bambini), adatta per tutti. L’estratto di semi di griffonia è utile anche per il benessere mentale e agisce favorevolmente sul controllo del senso di fame. L’uso di Griffonia Plus è adatto a vegetariani e vegani e non contiene: latticini, lattosio, saccarosio, frumento, glutine, soia, coloranti, conservanti e aromi artificiali. www.natur.it

This Works considera il sonno come il miglior trattamento di bellezza. Una pelle perfetta inizia con una buona notte di sonno perché, proprio durante il sonno, la pelle si rigenera ed elimina le tossine. Il kit This Works, in versione roll-on e in acqua da nebulizzare sul cuscino, aiuta a scaricare la tensione accumulata nell’arco della giornata. La formula della fragranza rilassante roll-on favorisce una respirazione più regolare e circolare, perfetta per distendere corpo e sensi, diminuire i livelli di stress e facilitare il sonno. Il suo mix aromaterapico è a base di eucalipto, dalle proprietà rinfrescanti e rinvigorenti necessarie per contrastare la fatica fisica e mentale, olio essenziale di incenso, che vi aiuterà a rilassare corpo e mente, e all’olio di lavanda, perfetto per annullare la tensione nervosa e l’insonnia. La fragranza spray per cuscino Deep sleep, invece, è composta da oli essenziali al 100% di origine naturale, dalle intense proprietà calmanti e distensive associate agli efficaci effetti riposanti della lavanda, nota per la sua capacità di alleviare la tensione e l’insonnia grazie alle sue note fresche e floreali, e a quelli della camomilla selvatica i cui sentori favoriscono un sonno riparatore per corpo e mente. Il vetiver, anche noto come “olio della tranquillità”, infine, aiuta a ridurre lo stress instillando un senso di pacifico equilibrio. Da Sephora

Sleep&Go di ORTIS Laboratoires è l’integratore alimentare per un naturale riposo sano e di buona qualità, grazie all’azione di Melissa, Escolzia, Passiflora e LuppoloAgisce su tre tipi di insonnia: iniziale, che si manifesta con difficoltà ad addormentarsi; da risvegli multipli, che consiste in frequenti risvegli durante la notte; terminale, che provoca precoce risveglio mattutino. Per un sonno ristoratore è indispensabile agire sulla sinergia di 4 aree che sono la conseguenza delle diverse cause dell’insonnia. Favorire l’addormentamento, attraverso la stimolazione dell’azione del GABA (sostanza naturalmente rilassante); riequilibrare il sonno, stimolando l’azione della melatonina, ormone che ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia; attenuare ansia e stress, diminuendo il livello di cortisolo, ormone dello stress; diminuire i risvegli precoci, inibendo la produzione di acido glutammico, stimolante del sistema di veglia. www.ortis.com 

 

 

 

 

 

 

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.