Il panettone della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano: goloso e solidale

Il panettone della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano: goloso e solidale

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Il panettone della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano: goloso e solidale

Natale 2019: acquistando il “PANETTONE DEL DUOMO DI MILANO” si sostengono i restauri che la Veneranda Fabbrica garantisce da più di 6 secoli alla grande Cattedrale, simbolo della città come il suo dolce, ricco di uvette e canditi, dalla lievitazione così particolare.

La Veneranda Fabbrica è promotrice di questa iniziativa per sostenere i restauri del Duomo in collaborazione con il Viaggiator Goloso, del Gruppo Unes, che condivide l’ impegno di valorizzare e curare questa cattedrale gotica unica al mondo, simbolo ineguagliabile e distintivo di Milano.Il panettone della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano: goloso e solidale

La generosità dei milanesi ha sempre costituito una garanzia per l’impresa colossale della Veneranda Fabbrica del Duomo, che fin dalla posa della prima pietra ha seguito passo dopo passo la costruzione, il completamento, i restauri continui ed essenziali per la conservazione di una delle più belle cattedrali del mondo, un monumento straordinario del patrimonio storico e artistico della nostra città.

La storia del Duomo è la storia di Milano, della sua creatività che ha sempre brillato sia in campo tecnico-scientifico che culturale-artistico.

Nel cantiere del Duomo si sono incontrate e conosciute lavorando insieme, anche se parlando lingue diverse, artisti, artigiani e maestranze tra le più abili e qualificate di tutta l’Europa del tempo.

Signori e popolo hanno dato il loro contributo e hanno amato e continuano ad amare la cattedrale che si staglia al centro della città e della Pianura Padana: da ogni punto dei dintorni, nelle giornate serene, si vede la Madonnina d’oro che sta sulla guglia più alta.Il panettone della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano: goloso e solidale

La Veneranda Fabbrica gestisce tre cantieri per mantenere intatta la bellezza del Duomo: le cave di Candoglia dove si scava il marmo, il Cantiere Marmisti, dove lo si lavora dandogli forme variegate, e il Cantiere del Duomo che all’interno della cattedrale provvede a disporre gli elementi architettonici e decorativi per il restauro.

Una straordinaria impresa è stata realizzata negli anni ’80: il restauro statico dei piloni che sostengono tiburio e guglia della Madonnina, concluso nel 1986, seicento anni dopo l’avvio della costruzione.

Le vibrazione del traffico cittadino, il passaggio di tram e metropolitana avevano lesionato i materiali di riempimento e un’eccezionale progetto di restauro ha “incamiciato” i quattro pilastri in una struttura di sostegno per ricostituirli in simultanea e dall’interno, senza danneggiare l’equilibrio della cupola stessa.

Tutto ciò è documentato all’interno del Museo del Duomo,

che si affaccia sulla piazza.

Qui si possono ammirare statue originali (sostituite da copie identiche sulle guglie e nelle nicchie), arazzi, oggetti sacri di oreficeria, lo scheletro originale in ferro della Madonnina, parti delle vetrate originali, sostituite nel corso dei secoli, di cui si possono vedere da vicino i particolare più caratteristici e sorprendenti; come un occhio che sta al posto dell’ombelico di uno dei ladroni condannati sulla croce insieme a Gesù.Il panettone della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano: goloso e solidale

Il pezzo rotto è stato sostituito con un frammento proveniente da un’altra vetrata e da un‘altra figura, ma adatto all’effetto, tanto più che i pannelli delle vetrate, una volta collocati sulle grandi finestre, si possono vedere solo da lontano!

Altre meraviglie contiene il Duomo di Milano, come la Nivola o la grande Meridiana… Ma se ne dovrebbe parlare molto a lungo. Meglio andare a visitarlo, dalla cripta alle terrazze, dentro e fuori.

Ma torniamo al caro e dolce panettone,

le cui origini leggendarie si confondono con la storia della città.

Il panettone del Duomo di Milano 

“Il Panettone del Duomo di Milano” è acquistabile in esclusiva presso il Duomo Shop, il punto vendita ufficiale della Veneranda Fabbrica proprio dietro l’abside, aperto tutti i giorni in Piazza Duomo 14/A, oppure scrivendo all’indirizzo panettone@duomomilano.it (fino a esaurimento scorte).

Il prodotto, per cui sono stati selezionati i migliori ingredienti, è disponibile nella confezione speciale ispirata ai documenti conservati nello storico Archivio della Fabbrica; oltre alla versione tradizionale con le uvette e i canditi, si può avere in altre prelibate varianti, come quella ai marrons glacés, o con gocce di cioccolato e pere candite, o con mela candita e cannella; oppure si può scegliere la Veneziana o la Bisciola della Valtellina.

Altra iniziativa per sostenere il Duomo è “Adotta una guglia. Scolpisci il tuo nome nella storia”, che ha già coinvolto il 50% delle 135 guglie che si elevano intorno alla Madonnina.

Il Viaggiatore Goloso 

Il Viaggiator Goloso, nato nel 1967 dall’iniziativa di sette piccoli commercianti del milanese che si sono uniti in una rete per la vendita diffusa, nel 2002 è entrato nel gruppo UNES, che ha oltre 190 punti vendita con le insegne U! Come tu mi vuoi, U2 supermercato, e Viaggiator Goloso in Lombardia, Piemonte e Emilia e Romagna.

Si può acquistare “IL PANETTONE DEL DUOMO DI MILANO” al Duomo Shop
Piazza Duomo 14/a – 20122 Milano
Aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 18.30 (chiuso il 25 Dicembre)
Per info e prenotazioni: panettone@duomomilano.it

Elefteria Morosini

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.