La grande cucina degli chef entra nelle case per il pranzo di Natale

la-grande-cucina-degli-chef-entra-nelle-case-per-il-pranzo-di-natale

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

La grande cucina degli chef entra nelle case per il pranzo di Natale

Le preparazioni home made suggerite dagli chef più creativi del momento,

dedicate alla tavola delle Feste in famiglia

Natale in famiglia, quest’anno più che mai le festività si festeggeranno con i propri cari, per questo abbiamo deciso di darvi qualche suggerimento per la realizzazione di strepitose pietanze da realizzare home made. Non i soliti piatti della tradizione, ma uno spaccato ‘rubato’ alla grande cucina regionale.

Alcuni grandi chef si sono prestati al gioco della tavola per le feste e, noi, abbiamo raccolto alcuni suggerimenti, quelli che ci sembravano i più sfiziosi.

La grande cucina degli chef del Bavaria Blu 

Diciamo che, se il pranzo con gli amici deve essere davvero friendly un’idea arriva da un formaggio tra i più conosciuti e sfiziosi: Bavaria blu dolce.

Qui viene proposto con una zuppa di patate sapida e grintosa dall’animo rock. Ingredienti: 2 scalogni, 500 g di patate, 900 ml di brodo vegetale, Olio EVO q.b., Sale q.b., Pepe q.b., 4 fette di pane tostato, Bavaria Blu Dolce Bergader a piacere.

la-grande-cucina-degli-chef-entra-nelle-case-per-il-pranzo-di-natale

Preparazione.

In una pentola riscaldare il brodo vegetale. Tagliare finemente lo scalogno e, a fuoco basso, farlo appassire lentamente in una casseruola con un giro d’olio. Pelare le patate e tagliarle a fette sottili, aggiungerle nella casseruola, unire il brodo, il sale e il pepe, cuocere fino a cottura delle patate. La zuppa deve essere densa. Tagliare e tostare il pane a fette e adagiarlo sopra alla zuppa, terminare con qualche fettina Bavaria Blu e completare con un filo d’olio EVO.

La grande cucina di Claudio De Marc

Per gli appassionati di risotto in tutte i modi. Bisogna sicuramente provare a realizzare la ricetta di Claudio De Marc del Dolomiti Wellness Hotel Fanes 

Risotto alla rapa rossa su crema di formaggio “Morjel” del Lüc da pecei.

Ingredienti: 320 g di riso, 200 g di barbabietola rossa, 250 g di formaggio Morjel o un formaggio a piacere, 30 g di Parmigiano Reggiano, 80 ml di vino bianco, 1 scalogno, 100 ml di latte intero, brodo vegetale q.b.la-grande-cucina-degli-chef-entra-nelle-case-per-il-pranzo-di-natale

Preparazione.

In una pentola antiaderente, aggiungere lo scalogno tagliato a rondelle, un filo d’olio e rosolare per qualche minuto, intanto preparare il brodo vegetale, se si preferisce, è sufficiente far bollire dell’acqua e aggiungere un dado. Lavare la barbabietola, sbucciarla e tagliarla a cubetti, unire allo scalogno la bietola a dadini, un paio di cucchiai di brodo vegetale e cuocere per circa 10 minuti.

A cottura completata, frullare nel mixer la barbabietola cotta fino ad ottenere una crema omogenea e rimetterla sul fuoco, aggiungere il riso e il vino, tostare fino a che non sarà sfumato tutto l’alcol. Allungare con il brodo vegetale e portare a completa cottura il riso. In un pentolino, a parte, tagliare il formaggio a dadini e aggiungere il latte, far sciogliere il formaggio, aggiungendo latte se necessario. Mantecare il riso con il parmigiano. Servire il risotto sopra la vellutata di formaggio e guarnire a piacere.

La grande cucina degli chef della Val di Non

Silvana Segnadella “Locanda Alpina” e la sua Crema di castagne e funghi porcini.

Ingredienti: 450 g di castagne, 300 g di funghi porcini freschi, 1 l di brodo di carne, ½ scalogno piccolo, 15 g di burro, 3 cucchiai di olio EVO, 30 ml di vino rosso corposo, 1 foglia di alloro, sale q.b., prezzemolo per decorare.la-grande-cucina-degli-chef-entra-nelle-case-per-il-pranzo-di-natale

Preparazione.

Incidere le castagne e lessarle per circa trenta minuti in acqua leggermente salata con una foglia di alloro e un cucchiaio di olio EVO. Pulire le castagne, rosolare lo scalogno in una pentola con il burro, bagnare con il vino rosso e far evaporare. Aggiungere le castagne pulite e coprire con del brodo di carne. Cuocere per circa 20 minuti frullare e setacciare. A parte saltare i funghi porcini e adagiarli sulla superficie della crema dopo averla impiattata, decorando con qualche piccola foglia di prezzemolo.

Mattia Sicher, del “Pineta Nature Resort propone un “grande classico”: Talleri alle rape rosse, casolet e ricotta affumicata.

Ingredienti: Per l’involucro di patate: 600 g di patate, 400 g di farina, 200 g di rape rosse cotte al vapore (vanno bene anche quelle confezionate, meglio se bio), 1 uovo, 8 g di sale. Per il ripieno: 60 g di formaggio Casolet, 1 cucchiaio di Trentingrana, 30 g di ricotta affumicata, 30 g di ricotta vaccina e un noce di burro per impiattare.

la-grande-cucina-degli-chef-entra-nelle-case-per-il-pranzo-di-natale

Preparazione

Lavare e lessare le patate con la buccia. Appena cotte, pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate, distribuendole su un piano per farle raffreddare. Aggiungere la farina, l’uovo, le rape rosse passate e amalgamare fino a ottenere un composto liscio e compatto. Dopo averlo diviso in due parti, stenderle con un mattarello fino a ottenere due quadrati dello spessore di 1 cm.

Distribuire a piccole cucchiaiate su uno dei due quadrati il ripieno, creato mescolando bene tutti gli ingredienti frullati. Coprire con il secondo quadrato e tagliare dando la forma desiderata (come per confezionare dei ravioli). Verificare che siano ben sigillati e cuocere in acqua bollente per cinque minuti, scolare e servire con burro sciolto in un po’ di brodo e fatto restringere. Segreto per rendere il colore di questa salsa più brillante: centrifugare un po’ di rapa rossa cruda e aggiungerla subito prima di servire.

Cristian Bertol, di Villa Orso Grigio propone lo Zelten natalizio.

Ingredienti: 500 g di farina, 250 g di latte intero, 20 g di lievito di birra, 80 g di burro, 80 g di tuorlo, 80 g di zucchero, 20 g di miele, 200 g di uva sultanina, 200 g di fichi secchi, 200 g di noci sgusciate, 100 g di macedonia di frutta candita, 100 g di mandorle, 100 g di pinoli, 5 g di sale.

la-grande-cucina-degli-chef-entra-nelle-case-per-il-pranzo-di-natale

Preparazione

Impastare la farina, il latte, il lievito (sciolto in un po’ di latte tiepido), il burro, i tuorli, lo zucchero e il miele. Quando l’impasto sarà ben incordato, aggiungere tutta la frutta secca tagliata a dadini e l’uvetta macerata in un po’ di rum. Far riposare l’impasto per due ore e stenderlo su una teglia infarinata, spennellare con uovo e decorare con frutta secca. Lasciar riposare per altri 30 minuti e cuocere a 180° per 35/40 minuti.

Arianna Augustoni

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.