Millefoglie di Patata di Bologna D.O.P: una ricetta da chef

Di / 28 Marzo 2020 Gusto, Home Nessun commento
Patata di Bologna D.O.P

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

La Patata di Bologna D.O.P: buona, sana, sostenibile e protetta. 

  • forma :  allungata con occhi pronunciati.
  • Buccia : colore chiaro e tendente al dorato.
  • polpa di media consistenza e di colore giallo paglierino.
  • profilo gustativo: caratterizzato da un sapore appena accennato di dolce, che si sposa particolarmente bene con sapori sapidi e salati.
  • Caratteristiche organolettiche : bontà vera tutta naturale, nutriente e saziante, ricca di vitamine e sali minerali, 40% meno calorica di pasta e riso. Perfino le sue bucce sono preziose in cucina. La sua cottura è altamente sostenibile.

La riconoscete ?

E’ la Patata di Bologna D.O.P. : ricca di storia e  prodotto d’eccellenza e di altissima qualità. Ottima, versatile e irresistibile in tutte le ricette

Patata di Bologna D.O.P

Dal 1955 inizia ad affermarsi nel territorio bolognese la varietà Primura, tipica e unica per diversi fattori quali il suolo, il microclima, la capacità produttiva legata all’innovazione e alla tradizione.

Per tutelare la sua unicità, nel 2002 nasce il Consorzio Patata di Bologna D.O.P., composto da due associazioni di produttori, alcuni produttori agricoli, cinque cooperative e quindici commercianti privati.

L’obiettivo del Consorzio è quello di garantire al consumatore la qualità, la storicità e l’appartenenza al territorio di una varietà come la Primura, tanto eclettica in cucina, quanto importante per l’economia del comprensorio Bolognese.

La Patata di Bologna D.O.P. è la prima patata italiana insignita della Denominazione d’Origine Protetta. La Patata di Bologna DOP è coltivata e lavorata a Bologna: i fattori naturali, come il clima ideale, si combinano ai fattori umani, come le tecniche di produzione tramandate nel tempo, per ottenere così un prodotto prelibato.

L’area di coltivazione della Patata di Bologna D.O.P. tra il Sillaro e il Reno.

Una patata tra due fiumi

Patata di Bologna D.O.P

Una VIP in cucina

Il gusto unico della Patata di Bologna D.O.P. si presta perfettamente a numerose preparazioni ed è ideale per tutti gli usi in cucina: bollita in insalata, schiacciata per farne un ottimo purè o gnocchi gustosi, oppure al forno. Sul sito del Consorzio troverete tante ricette a cui ispirarvi.

Millefoglie di Patata di Bologna D.O.P.

La ricetta dello Chef 

10 PERSONE            DIFFICOLTÀ MEDIA

INGREDIENTI

Patate Di Bologna D.O.P. 1,5 Kg
Panna fresca 1 l
Parmigiano 500 g
Burro 200 g
Latte q.b.
Rosmarino 2 mazzi
Sale q.b.
Pepe q.b

PREPARAZIONE

Taglia le Patate di Bologna D.O.P. sottili con l’affettatrice o con la mandolina, nel frattempo metti a bollire la panna con il latte e il burro, versaci le Patate e cuocile per 5 minuti circa.

Aggiungi il Parmigiano, versa il tutto in una teglia da forno e inforna a 180°C per 15 minuti circa fino a quando risulterà ben gratinato. Servi in porzioni guarnite con rametti di rosmarino.

www.patatadibologna.it 

 

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.