Maschere di bellezza: un valore aggiunto per la nostra beauty routine

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Maschere di bellezza: un valore aggiunto per la nostra beauty routine

Prima e dopo l’estate prendiamoci cura della pelle del viso con maschere di bellezza nutrienti e idratanti

maschere-di-bellezza-un-valore-aggiunto-per-la-nostra-beauty-routine

credit@freepik

Le maschere di bellezza non sono certamente un’invenzione moderna; già nell’antica Roma, si usavano differenti ingredienti naturali, di derivazione animale o vegetale per detergere e idratare.

Anche Cleopatra, che dedicava molto tempo ai suoi riti di bellezza, si narra dormisse con una maschera d’oro sul viso, si lavasse con aceto di sidro di mele e utilizzasse i fanghi del mar Morto.

Le maschere di bellezza nei secoli

Negli anni successivi, nel ‘600 come segno di appartenenza alla nobiltà, per favorire l’effetto sbiancante erano applicate maschere di bellezza composte da miscele di piombo bianco e aceto.

Mentre nel più recente ‘900 furono create diversi tipi di maschere, come per esempio quelle a base di paraffina che negli anni ’50 erano molto in voga tra le dive di Hollywood.

Una pelle poco idratata, infatti, può provocare comparsa precoce dei segni dell’invecchiamento, dermatiti, desquamazione, opacità, prurito, secchezza; sia dopo il sole dell’estate, sia durante il freddo dell’inverno, l’abitudine di averne cura con una bella maschera di bellezza, nutriente e idratante, può donarle una nuova luminosità.

maschere-di-bellezza-un-valore-aggiunto-per-la-nostra-beauty-routine

Alcune regole d’oro da seguire

Alcune regole d’oro per la bellezza della pelle, prima di una maschera di bellezza, sono quelle di non utilizzare spesso acqua calda per il lavaggio del viso in quanto può danneggiare i tessuti, provocare rossori e perdita di tono.

Sempre meglio risciacquare con acqua fredda, che tonifica e distende la cute.

L’idratazione della pelle è favorita anche da una dieta che apporti nutrimento alla pelle dall’interno e, quindi, si suggerisce di mangiare frutta secca (come mandorle e noci di macadamia), avocado, salmone, carote, albicocche, ostriche, agrumi, kiwi e cereali integrali.

Bere molta acqua, tè verde e centrifugati, in particolare quelli di carota (fondamentali per l’idratazione di tutto il corpo) ed evitare alcolici e bevande zuccherate.

È fortemente raccomandato anche di non fumare, poiché il fumo invecchia tantissimo la pelle e ne compromette l’ossigenazione.

Molto importanti, per far ‘respirare’ la pelle, anche le operazioni serali prima di coricarsi per rimuovere completamente e accuratamente il trucco e proteggerla con creme idonee al nostro tipo di epidermide.

L’utilizzo regolare di maschere di bellezza per il viso nutrienti e idratanti, con ingredienti naturali appositi è senza dubbio un valore aggiunto alla routine quotidiana di bellezza, così come quello di creme naturali, bio, da giorno e da notte, ed evitando cosmetici che contengono paraffina.

maschere-di-bellezza-un-valore-aggiunto-per-la-nostra-beauty-routine

Già le nostre nonne, in passato, avevano scoperto questo importante trattamento di bellezza e, non avendo a disposizione come noi profumerie e centri estetici, rimediavano con trattamenti casalinghi adoperando ciò che era reperibile in casa, per esempio: tuorlo d’uovo, miele, infuso di tè verde, argilla verde, olio extravergine… e molto altro ancora.

Fortunatamente, ai nostri giorni, troviamo disponibili eccellenti maschere di bellezza già pronte e di grandissima efficacia. Un’ampia scelta, per ogni esigenza e tipologia di pelle, la potete trovare online. Vi suggeriamo di dare un’occhiata alle maschere viso del sito di Douglas: non avrete che l’imbarazzo della scelta!

credit immagine di copertina @freepik

viviana spada