Normandia: da vivere e da scoprire, un viaggio all’insegna dell’eleganza

normandia-un-viaggio-allinsegna-delleleganza

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Normandia: un viaggio all’insegna dell’eleganza

Visitarla e sorprendersi: la Normandia è una regione della Francia da vivere, scoprire ed amare.

 Dalle maree di Mont Saint Michel, alle spiagge dello sbarco, dalle piccole comunità di pescatori, ai dipinti di Claude Monet a Giverny.

normandia-un-viaggio-allinsegna-de

Giardino ninfee Monet – ph Giovanna Dal Magro

E poi alla città museo di Rouen che si contrappone all’architettura moderna di Le Havre, passando dalle sue eccellenze enogastronomiche, senza dimenticare le botteghe e i bistrò con le ostriche in bella mostra, ai venti gelidi con le onde sempre battenti che trascinano le imbarcazioni.

Con le sue ville eleganti e i caratteristici tetti spioventi, nascoste nei parchi selvatici, passando dai borghi urbani, attraverso i quali si respira un’aria modaiola, molto chic, dove fare shopping di classe è una consuetudine.

La Normandia è tutto questo, è terra da sogno,

di libertà, di autenticità

e di condivisione.

È un luogo di ispirazione, di savoir-faire, una gran dama in attesa di essere ammirata e coinvolta nelle sontuose feste di palazzo. Paesaggio unico, sentieri magici e città ricche di storia e di cultura e tanto differenti tra loro da creare un puzzle di cultura.

Oggi più che mai è una destinazione amata dai francesi, ma anche dagli europei che hanno colto l’essenza di questi territori quasi fiabeschi. La Normandia è una di quelle terre che devono essere vissute e scoperte, terra della quiete e del silenzio, è un sogno.

La Normandia e le sue città di stile

Tra le città da visitare partiamo da Giverny dove visse Claude Monet. Tutto ruota intorno al grande pittore: la sua casa e il suo giardino, ma anche il Musée des Impressionnismes che organizza mostre temporanee.

Rouen è cultura allo stato puro, con le sue strade acciottolate e le case a graticcio nel centro storico, con l’imponente cattedrale gotica, dipinta da Monet.

Il Museo delle Belle Arti possiede una bella collezione di opere impressioniste, mentre l’Historial Jeanne d’Arc ripercorre il processo di questa figura storica che morì sul rogo a Rouen.

Città da sogno è decisamente Etretat con le sue falesie di gesso bianco a forma di ago, di elefante e di arco, Etretat è magia, con i suoi tramonti e i paesaggi mozzafiato.

La città è una piccola bomboniera e si può passeggiare sul GR21, un sentiero escursionistico che costeggia le falesie della Costa d’Alabastro, da Le Tréport fino a Le Havre.

Le Havre è la culla dell’impressionismo, sorprende con la sua architettura moderna degli anni ‘50, patrimonio mondiale dell’Unesco.

Caen fu il feudo di Guglielmo il Conquistatore, duca di Normandia e re d’Inghilterra nell’XI secolo. Bellissime la fortezza medievale e le due abbazie: l’Abbazia degli Uomini e l’Abbazia delle Donne. Il suo Memoriale è un punto di riferimento per tutti gli appassionati di storia e dello sbarco.

Bayeux è l’altro gioiello medioevale della Normandia, ancora oggi rimasta inalterata.

E, ancora, Cabourg sulle orme di Marcel Proust, luogo di villeggiatura dello scrittore. Qui scrisse diversi volumi di “À la recherche du temps perdu” dove parla della città con il nome di Balbec.

Granville, la città di Christian Dior dove lo stilista trascorse i primi anni della sua vita, nella villa Les Rhumbs a Granville, ora sede del Museo Dior.

Deauville. È la città di Coco Chanel dove visse con il suo compagno Arthur Capel. Con le sue ville sul mare, il casinò, gli ippodromi e le numerose boutique di lusso, rimane il simbolo della raffinatezza e dell’eleganza francese.

Normandia: le spiagge dello sbarco e le località balneari

Chi vuole vivere la Normandia deve assolutamente visitare le Spiagge dello Sbarco che si estendono da Ouistreham a Sainte-Marie-du-Mont. Sono costellate di musei, siti naturali e luoghi della memoria che rendono omaggio agli Alleati sbarcati il 6 giugno 1944.

La definizione di Costa Fiorita non lascia dubbi, è, sicuramente, la zona più glamour della Normandia e raggruppa le cittadine di Honfleur, Trouville, Deauville, Cabourg. Ed è costellata di incantevoli località balneari.

Il tour della Normandia si conclude a Mont-Saint-Michel con la sua abbazia medievale situata sulla sommità di un’isola collegata alla terraferma con un ponte-passerella.

copyright immagine ©Sabina Lorkin

Un viaggio indimenticabile: chi lo ha già fatto lo tiene scolpito nel cuore, per tutti gli altri, un consiglio, segnatelo sul taccuino delle future mete imperdibili. D’accordo ?

Si ringrazia la fotografa Giovanna Dal Magro per le immagini della Normandia forniteci dal suo archivio

Arianna Augustoni

error: Content is protected !!

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.