Nuovi colori in testa! E come rimediare ai danni del fai-da-te

nuovi-colori-in-testa-e-come-rimediare-ai-danni-del-fai-da-te

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Nuovi colori in testa! Gli ultimi trend della colorazione e come rimediare ai danni del fai-da-te 

I consigli dell’hair stylist per avere capelli perfetti dopo il lockdown.

Quest’anno la parola d’ordine è naturalezza

Finalmente, dopo una lunga attesa, siamo tornati ad aprire i nostri saloni di bellezza, non vedevamo l’ora!” dice Cristiano Russo.

Da sempre, la primavera è il periodo in cui si vuole cambiare il colore, scegliendo qualcosa più luminoso e più adatto alla bella stagione. Quest’anno la parola d’ordine è naturalezza, con tinte uniformi e nuances raffinate, ravvivate da delicate sfumature“.

Nuovi colori: tutte le idee

Per quanto riguarda i biondi, chi preferisce i colori caldi può optare per miele e ambra, mentre per gli incarnati che vogliono quelli fredde, la tendenza è verso i beige. Una tonalità molto cool per il castano è un caramello scuro, che è già stato scelto da molte attrici, sempre attente alle novità in tema di nuances per capelli.nuovi-colori-in-testa-e-come-rimediare-ai-danni-del-fai-da-te

Infine, per la gamma dei rossi, rame e cannella sono i colori top, che donano al viso allo stesso tempo dolcezza e carattere.

Nuovi colori con il fai da te

Con i saloni di bellezza chiusi per oltre 2 mesi, moltissime donne hanno optato per colorazioni fai da te, a volte per necessità, dovendo coprire ricrescita e capelli bianchi, altre per puro desiderio di cambiamento. “Esperimenti, però, che non sempre sono andati a buon fine, come mi hanno comunicato via messaggio molte clienti disperate” ricorda Russo.

Ora che i saloni sono tornati operativi, la soluzione migliore sarebbe quella di affidarsi ad un professionista – non solo per studiare nuovi colori – portandogli, se la avete ancora, la scatola della tinta utilizzata. Questo è molto importante per valutare come intervenire, molto più di quanto pensiate!

Ad esempio,  molte credono che se utilizzano colorazioni a base di hennè, non sia necessario comunicarlo al parrucchiere, in quanto si tratta di una colorazione naturale. Ignorano, però, che queste piante contengono metalli che possono sviluppare una reazione ossidativa che altera il colore.

Nuovi colori a casa e come rimediare

Se, però, non riuscite a prendere un appuntamento in tempi stretti, si possono provare in extremis alcuni rimedi casalinghi. In caso di tinta troppo scura, che non sta assolutamente bene con il vostro viso, potete usare uno shampoo antiforfora al posto di quello che usate abitualmente, mescolandolo con un cucchiaio di bicarbonato di sodio.

Gli shampoo antiforfora sono, di solito, più aggressivi e in 6-8 lavaggi dovreste vedere dei risultati sul colore.

Altre idee possono essere tenere in posa per mezz’ora una maschera ottenuta mescolando limone e balsamo, avvolgendo poi i capelli nella carta stagnola, o lavando i capelli con una miscela di olio e aceto. In commercio esistono anche dei color remover, ma è necessario utilizzarli con molta attenzione per non rovinare i capelli.

Se, invece, vi siete avventurate nella sperimentazione di balayage o shatush home made, ma il risultato è ben diverso dalle aspettative, aspettate almeno un paio di giorni prima di intervenire, per non stressare eccessivamente i capelli.

Se il problema è il colore ottenuto dalla decolorazione, basterà fare un bagno di colore che andrà a tonalizzare la parte schiarita, se, invece, il problema sono le porzioni di capelli trattate (shatush troppo alto, ciocche troppo grandi o non regolari o asimmetriche), dovrete fare una tinta su tutti i capelli, per tornare ad avere un colore unico.

Nuovi colori nel salone professionale

Tutti questi escamotage vi aiuteranno nel risultato finale, ma sono molto aggressivi per i capelli e rischiate di danneggiarne la struttura. Per questo motivo, consiglio di fare il prima possibile un ristrutturante professionale

Il migliore in assoluto in questi casi è quello alla cheratina, che noi in salone abbiniamo alle fiale Nashi Filler, un vero e proprio lifting cosmetico per i capelli. In questo modo, andiamo ad ammorbidire tutta la parte secca e rovinata, che dà un senso di crespo. La cheratina è ottima anche per chi ha i capelli fini, poiché consente di raddoppiarne la corposità, ottenendo un 35% in più di spessore e rendendoli morbidi e luminosi.

Testo di Franco & Cristiano Russo Parrucchiere (via Frattina 99, via Francesco Siacci 40. Roma)

Consigli della redazione 

Nasce l’e-commerce dell’Hair Care che “chiama per nome”: shampoo, balsamo e maschera “su misura”, per essere uguali a nessun’altro.  myformula è una start up e-commerce made in Italy che propone prodotti di Hair Care personalizzati per tutti i tipi di capelli, esigenze e preferenze.  Ciascun prodotto è sviluppato “su misura” in base ai bisogni del singolo cliente grazie alle informazioni fornite con una consultazione online disponibile su my-formula.it

Si tratta di un semplice test che “esplora” caratteristiche dei capelli e stili di vita, tenendo conto di stress, inquinamento, forma fisica e altri parametri che possono influire sulla salute di cuoio capelluto e lunghezze, ma anche di personali gusti estetici come per esempio il colore della confezione, disponibile in diverse tonalità.  Tutti i dati raccolti vengono elaborati attraverso un algoritmo creato ad hoc e i prodotti sono realizzati su ordinazione nei laboratori myformula, utilizzando ingredienti attivi naturali d’alta qualità.

La linea è composta da 3 prodotti base: shampoo, balsamo e maschera, acquistabili singolarmente o in cofanetto con 2 o 3 referenze. myformula è ideale come regalo con dedica (a patto di conoscere le caratteristiche del destinatario!), visto che ciascun prodotto può essere personalizzato con il proprio nome ma anche con il nome della persona cui è destinato.

myformula ha anche abbracciato un progetto di responsabilità ambientale grazie alla collaborazione con Treedom: parte dei ricavi viene destinato per piantare alberi in tutto il mondo.

Infusion Elements Repair Mousse – Aldo Coppola.

Trattamento riparatore profondo, della linea Infusion Elements, che nutre i capelli secchi e sfibrati con efficacia istantanea, livellando la porosità della fibra. Un ricco concentrato di principi attivi vegetali rivitalizza la capigliatura e la protegge, prima e dopo i trattamenti di colorazione, con un risultato di luminosità e rinnovato benessere. Estratto di Alga rossa, proteine della seta e aminoacidi vegetali agiscono in sinergia come energici ricostruttori, coadiuvati dall’azione nutritiva degli Oli di Argan e Macadamia.

Lazartigue Vegan. Due sieri anti-caduta agli estratti naturali di trifoglio rosso. 

Thicker per una caduta progressiva – Stronger per una caduta permanente. Thicker Siero Anti-caduta Infoltente con Certificato dalla British Vegan Society ha il 92% di ingredienti di origine naturale. Contrasta la caduta progressiva dei capelli ed è arricchito con Capixyl™, complesso contenente un peptide biomimetico ed estratto di trifoglio rosso. Questo agisce direttamente sulle cellule staminali dei nuovi follicoli piliferi per aumentarne le dimensioni.

Il siero Thicker contrasta l’assottigliamento della fibra capillare, la perdita di densità e rallenta la caduta progressiva. I capelli appaiono più folti. Non unge e asciuga velocemente. Texture in gel trasparente senza finish oleoso, fragranza fresca e mentolata. Applicare da 4 a 6 pipette al giorno su tutto il cuoio capelluto asciutto o inumidito. Massaggiare per riattivare la microcircolazione e stimolare il cuoio capelluto, non risciacquare. Proseguire il trattamento per almeno 3 mesi.

Il siero Stronger  – arricchito con Capixyl™, complesso contenente un peptide biomimetico ed estratto di trifoglio rosso, e Neutrazen™, complesso anti-stress lenitivo – contrasta la caduta temporanea dei capelli e li rinforza mentre rallenta la caduta momentanea. Non unge e asciuga velocemente. Texture in gel trasparente senza finish oleoso. Stesse modalità di applicazione di Thicker.

Aveda Capelli mossi e ribelli

Look naturale capelli al vento con be curlyTMcurlenhancer con il 95%di ingredienti di derivazione naturale. Dimentichiamoci del phon! Questo è il momento perfetto per lasciare asciugare i capelli all’aria aperta  e avere un look più naturale e, perché no, un po’ più selvaggio.

be curlycurlenhancer, una crema styling formulata con proteine ​​di grano idrolizzate e aloe biologica certificata, è il prodotto ideale per creare un effetto ondulato naturale. Intensifica i ricci, riduce l’effetto crespo e dona lucentezza ai capelli. È caratterizzato da un aroma Pure-Fume™ di Aveda, che combina limone, geranio, bergamotto e arancia certificati biologici insieme ad altre essenze pure di fiori e piante.

Lo Shampoo Concentrato di Yves Rocher rispetta il Pianeta

Senza dimenticare di sublimare i capelli delle donne grazie alla sua formula biodegradabile che farà brillare i capelli e ti regalerà dei momenti di assoluto relax grazie alla sua texture cremosa e delicata.

Lo Shampoo Concentrato è più sano per l’ambiente rispetto ad uno shampoo convenzionale poiché la quantità di prodotto erogata ad ogni pressione è sufficiente per garantire un lavaggio. In questo modo la confezione 100ml in formato da viaggio assicura 30 shampoo, lo stesso numero di quelli di un formato standard da 300 ml.

Servirsi di un flacone più piccolo significa occupare meno spazio… meno spazio significa 20% in meno di camion sulle strade, il che vuol dire anche meno inquinamento! Inoltre, i flaconi sono realizzati con il 100% di plastica riciclata, mentre il suo tappo dosatore presenta l’eco-valvola che permette di erogare la sufficiente quantità di prodotto per ogni doccia.

Per ogni prodotto della linea I Love My Planet acquistato, infatti, viene piantato un albero grazie al sostegno della Fondazione Yves Rocher Institut de France.

Redazione

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.