Orticolario 2019: un viaggio chiamato Fantasmagoria

Orticolario 2019: un viaggio chiamato Fantasmagoria

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

E’ ai nastri di partenza l’undicesima edizione di Orticolario, dedicata a “Bacche e piccoli frutti” e al tema del “Viaggio”.

“Le geografie della terra sono inseparabili dalle geografie della mente”
(Vittorio Lingiardi)

Dopo un fervente anno di preparativi, dopo aver decifrato tavole botaniche e diari di bordo, e ascoltato racconti di viaggio e leggende, Orticolario 2019 è pronto a “partire”.

L’evento culturale e artistico per chi vive la natura come stile di vita riuscirà ancora a soprepndere  dal 4 al 6 ottobre nel parco storico di Villa Erba, sul Lago di Como

Ed ecco le sembianze dell’undicesima edizione, intitolata “Fantasmagoria”e dedicata al“Viaggio”, alle bacche e ai piccoli frutti, in programma da venerdì 4 a domenica 6 ottobre nel parco storico di Villa Erba a Cernobbio (CO), dimora ottocentesca sul Lago di Como, già residenza del regista Luchino Visconti.

Viaggio intorno al giardino evoluto

Le piante arrivate fino a noi da Paesi lontani hanno trasformato giardini e paesaggi e permettono tuttora il miglioramento della vita umana attraverso la scienza, di cui la natura è guida. Inizia così il viaggio: intorno al mondo, in giardino.

E in prima fila tra i viaggiatori, gli uccelli, infaticabili globe-trotter,che in autunno

e in inverno prediligono i giardini con bacche e piccoli frutti, vere delizie per i loro becchi.

L’essenza di Orticolario è nitida in ogni suo dettaglio: è un viaggio intorno alla natura, tra giardinaggio, paesaggio, arte e design, tutti elementi che contribuiscono a solleticare una certa sensibilità, a creare un’idea evoluta di giardino, che può essere fuori e dentro le mura di casa, senza confini concettuali.

Come in ogni viaggio che si rispetti non manca “L’Isola del tesoro”, installazione del Padiglione Centrale firmata dal paesaggista Vittorio Peretto e ispirata all’Isolino Virginia (Lago di Varese), il sito Unesco più antico dell’arco alpino.

Le installazioni di Orticolario 2019

Punto di partenza per addentrarsi nelle installazioni nel parco, ispirate al tema dell’anno e selezionate tramite il concorso internazionale “Spazi Creativi”.

Per la prima volta, tra i finalisti, progettisti da Stati Uniti e Russia.

Il vincitore si aggiudicherà il premio “La Foglia d’oro del Lago di Como”.

Ampia l’offerta di piante rare, insolite e da collezioneproposte da selezionati vivaisti nazionali e internazionali, oltre che di artigianato artistico.

E ancora installazioni d’arte (quest’anno sono ben cinque gli artisti presenti) e design (in particolare il progetto “DehOr. Design your horizon”, aree espositive e di relax realizzate da designer).

Per saperne di più: https://orticolario.it/orticolario-2019-fantasmagoria/

Redazione

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.