Perché? Ambiente: il libro di Maurizio Maria Fossati che aiuta il pianeta

perche-ambiente-il-libro-di-maurizio-maria-fossati-che-aiuta-il-pianeta

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Perché? Ambiente: il libro di Maurizio Maria Fossati che aiuta il pianeta

Messo tra parentesi dai media a causa dell’emergenza virus, il benessere dell’ecosistema è sempre un argomento importante, attuale ed urgente.

Perché? Ambiente, Oltre 100 quiz per salvare il Pianeta, il libro di Maurizio Maria Fossati, ce lo ricorda, con il pregio e il valore della semplicità.

perche-ambiente-il-libro-di-maurizio-maria-fossati-che-aiuta-il-pianeta

Come si fa con i più giovani (che tra l’altro potranno ricavare molti benefici da questo testo), la buona didattica passa attraverso una comunicazione diretta e senza giri di parole.

Sappiamo bene quanto la comunicazione valida debba essere semplice – e spesso in questo periodo non lo è stata – e arrivare al tema senza confondere le idee e senza annoiare. Soprattutto quando l’argomento è complesso, come dice Laura Mancini, direttore del reparto Ecosistemi e Salute dell’Istituto Superiore della Sanità, nella prefazione del libro Perché? Ambiente.

Variazioni repentine del clima giocano un ruolo prioritario e possono influire direttamente o indirettamente sul benessere e la salute delle popolazioni. Il termine ‘ambiente’ ha un significato complesso. Ancora più complesso è il concetto di ‘ecosistema’ che comprende gli organismi che vivono in un’area e l’interazione con l’ambiente fisico – uomo compreso – con i relativi scambi di materiali ed energia.

Ecosistemi ‘stressati’ o non in equilibrio possono favorire

la circolazione di agenti patogeni

e altri fattori biologici, come per esempio i pollini e altri allergeni,

che colpiscono la popolazione suscettibileperche-ambiente-il-libro-di-maurizio-maria-fossati-che-aiuta-il-pianeta

Circa 100 malattie dell’uomo e circa il 23% dei decessi sono influenzati da ecosistemi non in equilibrio. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i cambiamenti climatici oltre ad aumentare il carico di malattie, direttamente o indirettamente, causeranno 250mila decessi all’anno tra il 2030 e il 2050…

Molti dei “Perché” di questo libro spiegano questi ‘disequilibri’ e le loro possibili conseguenze.

Dunque è fondamentale continuare a parlare dell’ambiente, che non è fuori di noi ma è la nostra vita stessa. E il libro Perché? Ambiente può essere un modo per catturare di nuovo l’attenzione sul Pianeta, distogliendola dal Covid19, perché sempre di salute si tratta.

Lo sottolinea anche l’introduzione a Perché? Ambiente di Alessandro Miani, Presidente SIMA, Società Italiana di Medicina Ambientale

È vero, l’equilibrio del Pianeta è a rischio. Ma possiamo ancora fare qualcosa. Brillante l’intuizione di Maurizio Maria Fossati di veicolare contenuti scientifici, talora anche molto complessi, con quiz in grado di carpire l’attenzione del lettore per guidarlo lungo un percorso in pillole nei più diversi ambiti della scienza, dalla biodiversità alla fisica, dalla medicina alla climatologia. Le risposte sono chiare e sintetiche. Fossati riesce a fare scienza, divertendo il lettore“.

Un contributo scientifico di cui c’era davvero bisogno in un’epoca in cui il moltiplicarsi delle possibilità di accesso alle informazioni ha paradossalmente reso difficile distinguere le notizie vere da quelle false. Insomma, l’autore ci regala un “manuale” anti fake news. Ne risulta che la lettura delle domande, delle risposte e delle spiegazioni sintetizzano un vero e proprio percorso di “metodo educativo sperimentale”.

Comprendere la natura significa anche imparare a difenderla

La scelta di procedere attraverso interrogativi ci riporta alla maieutica Socratica perché mira a far emergere le risposte dal lettore stesso, guidandolo nel ricomporre pezzi di conoscenze e memorie già acquisite per giungere alla Verità“.

La popolazione mondiale supera oggi i 7 miliardi e 700mila abitanti. Secondo le stime dell’ONU arriverà a 8,5 miliardi nel 2030 e, probabilmente, a quasi 10 miliardi nel 2050. Le attività umane, quindi, incideranno sempre di più sull’ambiente e la salute del mondo che ci ospita” ricorda l’autore del libro.

Oggi, bolle di calore, polveri sottili ed eventi atmosferici estremi mettono a rischio la salute e la vita delle popolazioni. I ghiacci polari e il permafrost rischiano la fusione e minacciano di fare aumentare il livello di mari, oceani e di variarne la salinità.

I venti del vortice polare, garanzia di stabilità delle temperature dell’emisfero settentrionale, si stanno spezzettando. I cambiamenti climatici minacciano la sopravvivenza delle specie animali e vegetali più fragili, mettendo a rischio la biodiversità.

Fortunatamente la natura possiede grandi capacità di adattamento e recupero, e l’uomo è ancora in tempo per rimediare. Possiamo ancora cambiare il corso degli avvenimenti. Ma dobbiamo farlo in fretta. Subito. Prima di arrivare a situazioni di non ritorno“, continua Fossati.

Sì, perché, sebbene sia difficile rendersene pienamente conto, la ‘Terra è fragile‘. Lo disse l’astronauta americano Michael Collins, pilota del modulo di comando dell’Apollo 11, che rimase in orbita intorno alla luna mentre Neil Amstrong e Buzz Aldrin lasciavano le prime impronte umane sul suolo lunare disse: “Com’è fragile la Terra! E com’è sottile l’atmosfera che la protegge dalle radiazioni dello spazio”.

Un’osservazione che dovrebbe farci meditare

E allora, prendiamoci cura dell’aria, della natura, degli animali e delle piante del nostro Pianeta. Perché ogni oceano e ogni pianta, ogni spazio verde, contribuiscono a mantenere l’equilibrio della nostra ‘sottile’ atmosfera. Rispettiamo l’aria, il verde, i torrenti, i fiumi, i laghi e i mari, fonti di risorse di vita insostituibili“, ricorda ancora l’autore di Perché?Ambiente.

Teniamo gli occhi bene aperti. E chiediamoci tanti ‘perché?’.

Per potere capire e migliorare

Sì, perché, parafrasando l’affermazione di Armtrong: un piccolo passo di ciascuno di noi, può determinare un gigantesco balzo per la salute dell’umanità.

Informazioni su Perché? Ambienteperche-ambiente-il-libro-di-maurizio-maria-fossati-che-aiuta-il-pianeta

Perché? Ambiente. Oltre 100 quiz per salvare il pianeta – di Maurizio Maria Fossati. Collana “Mensa Brain Training” – Morellini Editore: info@morellinieditore.it, facebook.com/morellinieditore. In vendita in libreria e sul sito www.morellinieditore.it

La molla è sempre quella della curiosità: il quiz stimola la mente del lettore, e gli argomenti trattati lo affascinano. La domanda di ogni pagina è accattivante, precisa e chiara. Le possibili risposte elencate dall’autore sono tre. Ed è così che comincia il “gioco”. Quale sarà la risposta giusta tra le tre soluzioni proposte? Lo si legge girando il libro sotto-sopra. La risposta esatta è accompagnata dalla spiegazione scientifica, raccontata in modo semplice e chiaro.

Il valore aggiunto del libro sta ne fatto che, sfruttando lo stimolo della curiosità, le pillole di scienza contenute nelle pagine offrono al lettore un quadro globale sulla situazione attuale del Pianeta e ne tracciano le possibili evoluzioni a breve e a lungo termine. Perché l’atmosfera resta attaccata alla Terra? Perché due gradi in più di temperatura metterebbero a rischio il Pianeta? Perché i virus non conoscono confini? Perché la dieta mediterranea fa bene anche all’ambiente? Perché non dobbiamo buttare cibo nel wc? Perché sulla battigia troviamo più tappi che bottiglie di plastica? Perché si coltivano ostriche attorno a Manhattan? Perché l’umidità aumenta il malessere? Perché ogni smartphone ha un grande impatto ambientale?

Chi è l’autore di Perché? Ambiente

E’ Maurizio Maria Fossati, giornalista professionista, docente in corsi medico-scientifici di formazione continua per giornalisti dell’Ordine Nazionale Giornalisti. Coautore del libro di medicina narrativa “Parole che curano. L’empatia come buona medicina. Storie di malati, familiari e curanti”, Publiediting, del volume “Comunicare la Salute”, testo Unamsi (Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione) per corsi universitari di comunicazione giornalistica per medici e ricercatori. Autore di “Immersione subacquea, in apnea e con le bombole”, De Vecchi, e coautore di “Dieci x dieci, le cento meraviglie del mare” edito da Touring Club Italiano-Gist. Per Morellini Editore ha scritto “Perché? Oltre 100 quiz per svelare le curiosità della scienza” (2019)

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.