Perché partire in crociera nel Mediterraneo?

Di / 21 Giugno 2018 Viaggi Nessun commento
Mediterraneo-Malta

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Perché partire in crociera nel Mediterraneo?

Non è necessario andare in capo al mondo per vivere un’indimenticabile crociera marittima e scoprire mete eccezionali. Il Mediterraneo è una destinazione di scelta. In partenza dai porti italiani come Venezia o Civitavecchia – Roma, le crociere nel Mediterraneo sono piene di sorprese.

Paesaggi diversificati

Salire a bordo della MSC Meraviglia per apprezzare la diversità dei paesaggi mediterranei. Inaugurata nel 2017, questa nave è una delle più moderne di MSC Crociere. Con una capacità di oltre 5700 passeggeri, questa nave era la più grande in Europa nel 2017, quando è stata lanciata. Oltre alle sue eleganti cabine esterne, dispone di molte altre aree dove si può ammirare il paesaggio circostante.

Nel Mediterraneo occidentale, Spagna, Francia e Italia sono destinazioni che offrono paesaggi magnifici.

Le spiagge incontaminate della costa orientale della Spagna, comprese quelle della Costa Blanca e della Costa Brava, così come le isole vulcaniche delle Isole Baleari seducono con la loro bellezza e autenticità. In Francia, la Costa Azzurra con il favoloso Massiccio dell’Estérel è una regione di straordinaria bellezza. Sulla costa italiana, la Costiera Amalfitana e i borghi secolari delle Cinque Terre, così come gli imponenti paesaggi scoscesi della Sicilia e della Sardegna, sono un irresistibile invito al viaggio. Nel Mediterraneo orientale, i paesaggi della costa greca e le sue numerose isole incantevoli, i paesaggi delle coste turche e quelle della costa tunisina sono particolarmente belli.Mediterraneo-Cinque-terre

Un clima soleggiato tutto l’anno e un mare tranquillo

Il Mediterraneo è quindi una destinazione che si sceglie per godere del sole. Ha un clima unico, molto apprezzato dagli amanti del relax e dagli amanti di sport acquatici. Un clima sempre soleggiato, caratterizzato da estati calde e inverni piacevolmente miti. Le precipitazioni sono scarse, poiché in questa regione del mondo non piove più di 100 volte all’anno. La maggior parte dell’anno, il mare è calmo.

Più porti di partenza

Molte compagnie marittime offrono crociere nel Mediterraneo da diversi porti italiani, tra cui Palermo, Venezia o Civitavecchia – Roma. Da Palermo, alcune crociere nel Mediterraneo possono durare fino a 11 giorni e includono fermate a Cefalù, Lipari, Capri, Amalfi, Sorrento, Positano, Ponza, Porto Ercole, Elba e Nizza. Per le crociere in partenza da Venezia, alcune compagnie offrono viaggi di 4 giorni e 3 notti. Ma ci sono anche crociere più lunghe (8 giorni). Per chi sceglie di iniziare la propria crociera da Civitavecchia – Roma, vengono proposti diversi itinerari. Ad esempio, un itinerario di 13 giorni può includere soste a Genova, Marsiglia, Barcellona, La Valletta, Heraklion, Rodi, Atene e Corfù.Mediterraneo-Grecia

Una grande varietà di destinazioni culturali

Una sosta in Alessandria permette di scoprire uno dei più importanti siti archeologici d’Egitto, le catacombe di Kom-el-Chouqafa risalenti al periodo romano. Le fermate di Portoferraio e Ajaccio seguono le orme di Napoleone Bonaparte. A Portoferraio, scopri la Villa Napoleonica, la casa dove visse durante il suo esilio all’Isola d’Elba. Ad Ajaccio, sull’isola della Corsica, il Museo della Casa Bonaparte è il luogo dove nacque il primo imperatore dei francesi nel 1769. Una sosta a La Valletta sarà l’occasione per scoprire una città con un ricco patrimonio costruito. La capitale dell’arcipelago maltese ospita un numero eccezionale di edifici costruiti tra il XIII e il XVIII secolo, tra cui il Palazzo dei Gran Maestri e la Cattedrale di San Giovanni, che risalgono al XVI secolo.

Giovanni Forte

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.