Scoprire l’Isola del Giglio in un giorno si può: ecco che cosa fare

Isola-Del-Giglio

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Scoprire l’Isola del Giglio in un giorno si può: ecco che cosa fare

Hai un solo giorno a disposizione per visitare l’Isola del Giglio e non vuoi perderti neppure uno degli scorci più belli di questo angolo di Toscana?

Il primo consiglio da seguire è quello di andare alla spiaggia delle Caldane, un po’ difficile da raggiungere ma comunque accessibile. Se è vero che qui non si trova la sabbia morbida che caratterizza le altre baie del Giglio, vale comunque la pena di affrontare il paesaggio incontaminato e la natura selvaggia di questa location per immergersi nelle acque turchesi del mare. Scoprire l’Isola del Giglio_spiaggia_caldane

Per arrivare alla baia è possibile incamminarsi partendo dalla spiaggia delle Cannelle o, in alternativa, prendere a noleggio una barca privata da Giglio Porto.

Scoprire l’Isola del Giglio_

La spiaggia di Arenella

A venti minuti a piedi dal porto, a nord, c’è invece la spiaggia di Arenella, una location molto caratteristica con le limpide acque del mar Tirreno che bagnano un arenile di sabbia soffice di colore dorato. La località è piuttosto agevole da raggiungere, sia tramite i servizi offerti dalle imbarcazioni private che per mezzo dei collegamenti pubblici.Scoprire l’Isola del Giglio_spiaggia_Arenella

Le altre spiagge del Giglio

Nel novero delle altre spiagge del Giglio che si possono scoprire in un giorno solo ci sono quella delle Cannelle e quella di Campese. La prima è accessibile senza difficoltà anche a piedi, e proprio per questo motivo è abbastanza piena sin dalle prime ore del mattino.

Complici le acque color turchese e la sabbia bianca, quello in cui ci si imbatte è un paesaggio da cartolina.

Scoprire l’Isola del Giglio_

Sono disponibili sia gli ombrelloni che i lettini e la sabbia è particolarmente fine; non mancano un ristorante e un bar per pranzare o fare merenda.

La spiaggia più grande di tutta l’isola è, però, quella di Campese, che è ben collegata anche con i bus di linea. Molto attrezzata e altrettanto conosciuta, in alta stagione rischia di risultare affollata, ma merita comunque di essere vista per la sua sabbia granulare di colore rosso.

Il faro di Capel Rosso

Una volta che si è scoperto come arrivare al Giglio consultando tutti gli orari traghetti isola del giglio aggiornati, si può organizzare la gita di un giorno ricordandosi di inserire nel proprio itinerario il faro di Capel Rosso, attrazione turistica collocata sulla punta meridionale dell’isola.

Per arrivare è sufficiente percorrere la strada panoramica che inizia da Giglio Castello; una volta giunti in località Le Porte è necessario continuare a piedi per tre quarti d’ora. Insomma, una bella passeggiata che però permette di osservare un panorama stupendo, che comprende il profilo dell’Argentario e l’isola di Giannutri.

La struttura del faro nasconde dei gradini in pietra che portano fino al mare: qui sono state girate alcune scene del film La Grande Bellezza.

Cosa fare a Giglio Porto

La frazione più caratteristica di tutta l’isola è Giglio Porto, forse perché è anche la più antica. Delimitata da acque trasparenti e molto limpide, si contraddistingue per la sua alta torre di avvistamento e per i negozi di souvenir che si affacciano sui vicoli stretti.

Non mancano, lungo la spiaggia, caratteristici ristoranti di pesce.

In cima a Giglio Castello

Per godere di una vista panoramica molto suggestiva, invece, ci si può recare a Giglio Castello, che è il punto più alto di tutto il territorio. Il castello medievale è il fulcro della frazione, con le sue torri di avvistamento e la sua cinta muraria.

I piccoli archi e i vicoli stretti si susseguono in un alternarsi di scorci speciali. Per arrivare qui è sufficiente salire su uno dei pullman che partono da Giglio Porto o dalla spiaggia del Campese.

Redazione

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.