Ucraina: un viaggio in Carpazia tra terme, borghi e castelli

Ucraina: un viaggio in Carpazia tra terme, borghi e castelli

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Ucraina: un viaggio in Carpazia tra terme, borghi e castelli

Un viaggio in Ucraina racchiude tutto in sé: arte, cultura e natura con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

In particolare, la Carpazia- situata nella punta occidentale dell’Ucraina – è una delle più belle regioni del paese.

E’ un territorio che custodisce tanti tesori da scoprire, tra cui non manca il fascino di scenari naturalistici, che incorniciano la città con i suoi borghi e castelli.

Non molti probabilmente sono a conoscenza che l’Ucraina possiede anche una vasta rete di centri termali: basti pensare che le sorgenti naturali sono più di 50 nella sola regione della Transcarpazia.

Le acque termali sono note per le proprietà terapeutiche. Il loro effetto benefico si deve alla specifica composizione fisico-chimica, ma anche per la temperatura dell’acqua – che raggiunge i 50 gradi – e per la salinità.

Ucraina: i centri termali della Carpazia

Ucraina: un viaggio in Carpazia tra terme, borghi e castelli

Il villaggio di Kosyno è famoso per le sue acque termali ricche di ferro, sodio, potassio, fluoro e zinco.

Il Kosyno Thermal Komplex regala altri angoli di benessere: la Sauna Eucalipto – grazie al suo fresco aroma – stimola il sistema immunitario, allontanando lo stress.

Poi c’è la Sauna di Sale che purifica i polmoni e infine la Sauna alle Erbe, consigliata a chi soffre di dolori muscolari. Inoltre, possiede un forte effetto tonico e contribuisce all’eliminazione delle tossine.

Ucraina: scrigno di testimonianze storico-artistiche di grande valore.

Il castello di Schonborn nella valle del fiume Latoritsa è un interessante costruzione a base astronomica.

E’ composto da 365 finestre – numero dei giorni dell’anno – più una finestrella murata per l’anno bisestile. Ci sono anche 52 camere e camini – numero di settimane in un anno – , 12 porte d’ingresso – i mesi dell’anno – e 4 torri -simbolo delle stagioni. Il palazzo è circondato da un meraviglioso giardino fiorito, dove poter passeggiare e un lago artificiale che ricorda – per la sua forma- i confini dell’impero austro-ungarico.

La primavera, con il risveglio della natura e il clima mite, ma anche l’estate e i primi mesi dell’autunno, sono le stagioni migliori per visitare l’Ucraina.

Ucraina: un viaggio in Carpazia tra terme, borghi e castelli

 Quando andare ?

Andare in maggio in Ucraina è sicuramente un’esperienza molto suggestiva: la pianura di Khust diventa un enorme tappeto bianco.

Non si tratta di una nevicata primaverile, ma della fioritura dei narcisi che sbocciano in questo mese.

Noi vi consigliami lee terme  in ogni stagione: un’occasione unica per immergersi nel relax e per potersi rigenerare in una terra dove l’accoglienza è sinonimo di calore e amicizia.

Maria Grazia Lucchese

error: Content is protected !!

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.