Carpineto entra nella classifica dei “magnifici” TOP 100

Di / 29 novembre 2018 Gusto Nessun commento
Carpineto

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

La rivista americana più autorevole nel settore vinicolo è Wine Spectator. Ogni anno esperti redattori degustano alla cieca vini differenti valutandone le proprietà organolettiche, le qualità, la disponibilità, il valore economico e armonia di aromi e gusto. Wine Spectator stila una lista che comprende le migliori etichette presenti in quel momento in commercio dando la possibilità di entrare a far parte della più importante classifica dei migliori 100 vini al mondo.

Tale onore spetta al vino Nobile Montepulciano Riserva 2013 dell’azienda Carpineto Grandi Vini di Toscana che, con 95 punti, guadagna l’undicesimo posto della classifica e scalza per la prima volta il Brunello.

“Il bouquet intenso di frutta rossa matura, ribes nero, cuoio insieme alle note speziate e le suggestioni del sottobosco, sono straordinariamente accattivanti mentre la dolcezza del frutto è all’altezza della struttura tannica. Il lungo finale indugia con accenti di tabacco, eucalipto e note ferrose. E’ perfetto da bere da adesso fino al 2030”.

Studiandolo nel dettaglio, questo vino è stato ottenuto dal 25% di Canaiolo Nero, dal 70% di Prugnolo Gentile (Sangiovese Grosso) e dal 5% di Mammolo. Esso è stato fermentato con macerazione delle bucce nel mosto per un periodo di 10-15 giorni a temperatura costantemente mantenuta sui 25-30 °C.Carpineto

Vincitore non solo il vino, ma anche l’azienda produttrice, firmata Sacchet e Zaccheo che dal 1967 fondarono la Carpineto col proposito di produrre un Chianti Classico di livello internazionale. Per Carpineto si tratta della quarta volta nella classifica, la prima era stata nel 1998 con il Farnito Cabernet Sauvignon 1995 e poi due volte di seguito, nel 2015 e nel 2016, rispettivamente con il Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2010 e 2011.Carpineto

Sacchet e Zaccheo

I fondatori dell’azienda Carpineto sono Giovanni Carlo Sacchet, enologo per vocazione di Belluno, e Antonio Mario Zaccheo enologo pugliese per discendenza, che innamoratisi della regione toscana e consci del potenziale del suo terreno, decidono di produrre grandi vini applicando le tecniche più all’avanguardia e aumentare gli standard qualitativi.

Carpineto è una firma di successo internazionale che esporta i propri prodotti in settanta paesi del mondo. I suoi vigneti si estendono per 500 chilometri complessivi di filari, articolati su cinque Tenute o Appodiati: Montepulciano, Montalcino, Gaville (Alto Valdarno), Dudda (Greve in Chianti) e Gavorrano. www.carpineto.com

 

 

 

Marta Bocca

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.