Gender fluid, no-gender, pansessuali, polisessuali e… gray-sexual

Gender fluid, no-gender, pansessuali, polisessuali e… gray-sexual

La nuova tendenza è dichiararsi Gender Fluid. Tra i giovani è in aumento il fenomeno di approvazione – e anche di sperimentazione – dell’orientamento sessuale verso un individuo, senza tener conto del suo genere e delle sue scelte in campo erotico.

Un’ulteriore distinzione riguarda i no-gender, che non si identificano in alcun genere.

Secondo alcuni sondaggi (negli USA e in Europa) molti ragazzi non si vogliono definire solo eterosessuali oppure solo gay o soltanto bisessuali ma pansessuali.

gender-fluid-no-gender-pansessuali-polisessuali-e-gray-sexual

La pansessualità è un concetto trasversale che rigetta tutte le etichette, eterosessuale, bisessuale, omosessuale.

Tra gli adolescenti si parla anche di poliamore (tendenza ‘presa in prestito’ dagli adulti in letteratura e nel web).

Il poliamore considera possibile amore e sentimento – quindi non unicamente esperienze sessuali con vari partner – con più persone contemporaneamente.

Quando l’interesse al sesso è assente o scarso

Nell’universo cangiante della moderna sessualità trovano spazio anche gli asessuali e i gray-sexual, coloro che hanno un rapporto con l’erotismo ‘calante’ rispetto alla maggioranza delle persone.

Gli asessuali non hanno interesse per il sesso, i gray-sexual, vivono in una zona grigia – appunto – e alternano a momenti di pratica erotica ad altri di rifiuto.

Per quanto riguarda le coppie che appartengono a queste tendenze sessuali di indifferenza totale o parziale occorre dire che la sessualità non è un obbligo. Si può decidere di farne a meno.

A patto che si tratti di una decisione chiarita all’interno della relazione e presa da entrambi i partner, non la conseguenza di un allontanamento globale, di una rinuncia a mettersi in gioco e a trovare nuovi modi per far rinascere il desiderio di stare intimamente vicini.

Gender fluid o Gray sexual: l’importante è condividere

L’intimità può essere vissuta attraverso la confidenza, la tenerezza, la fiducia, la complicità. Come succede tra parenti e amici.

gender-fluid-no-gender-pansessuali-polisessuali-e-gray-sexual

Ma solo se questa scelta non costituisce un problema a una serena convivenza o diventi invece un’esigenza che uno dei due ha bisogno di vivere al di fuori della coppia (altrimenti, anche in questo caso, occorre essere sinceri).

Ciò premesso, perché nessuno debba considerare per forza un problema ciò che non sente come tale, occorre fare chiarezza sulla propria vita sessuale.

Infatti, per pudore o altri motivi, il sesso corre il rischio di costituire un pensiero rimosso che scatena ostilità, tensioni, aggressività o disagio e indifferenza all’interno della coppia.

Occorre parlarne, conoscere (non lo si fa mai abbastanza) i desideri dell’altro, soprattutto in questo senso – del desiderio del contatto – non soltanto della tecnica da adottare nel fare l’amore per dare più piacere al partner.

Se desiderate chiarimenti su problemi di natura sessuale (maschile o femminile) potete scrivere alla dottoressa Bettelli Lelio a: cbchiachia7@gmail.com  

 

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.