Natale a Torino: il mercatino italo-tedesco

Ogni anno si rinnova la magia del Natale. E’ una breve parentesi di serenità che infonde calore nei cuori e che fa affrontare con un pizzico di buonumore il rigore dei primi freddi invernali. Ma il Natale è sempre magico, anche nei climi caldi, perché significa famiglia e condivisione. Luci, suoni e colori trasmettono un’atmosfera gioiosa, alla quale è impossibile rimanere indifferenti. Per questo motivo, in molte città dell’Italia settentrionale o dell’arco alpino, l’intero periodo dell’Avvento viene allietato dalla presenza dei mercatini, allestiti in luoghi altamenti evocativi.Piazza Solferino

A Torino quest’anno si replica – per la terza volta consecutiva -. Dal 5 al 21 novembre le ‘bancarelle’ occuperanno una location di grande prestigio: piazza Solferino. L’iniziativa, frutto dell’apporto di grandi aziende quali Gustosi Eventi e Birra d’Ecc, costituisce un vero e proprio festival della gastronomia e dell’artigianato dedicato a due nazioni, l’Italia e la Germania, rappresentata in particolare da Berlino.mercatino_italo_tedesco_1

In effetti, la tradizione del Christkindlmarket – letteralmente mercato di Gesù Bambino – affonda le sue radici nella Germania del 1400 per estendersi successivamente a tutti i Paesi limitrofi: Austria, Svizzera, Francia e Italia. Al posto dello speziato ‘vin brulé’ sarà la birra la vera protagonista di questa edizione 2015. Infatti, la frizzante bevanda sarà presente con ben 100 etichette di birrifici italiani e tedeschi da degustare in bottiglia o alla spina, da spumosi boccali, oppure da acquistare in raffinate confezioni regalo. Bionda, rossa, bianca o scura, l’importante è che sia artigianale. Insomma birre per ogni gusto, nata dalla passione dei più famosi maestri birrai.

La kermesse è anche il trionfo delle specialità culinarie italo-tedesche. Ben 16 espositori gastronomici – suddivisi tra street e normal food – per le due nazioni, permetteranno al visitatore di assaggiare le pietanze tipiche di entrambi i Paesi: le burrose e salate bretzel e i gustosi wurstel da una parte, i tortellini modenesi, il panettone e il cioccolato di Torino dall’altra. Inoltre, durante l’evento, la ‘brigata di chef’ – per confermare la vicinanza tra Italia e Germania – presenterà decine di risotti e polente in tema, per affinità di ingredienti e sapori comuni. Nella festa dell’Oca tipica della Germania, verrà preparata una grande cena: cosciotti d’oca, così invitanti e succulenti, con carni così morbide da scogliersi in bocca come burro, rappresenteranno una vera delizia per il palato del visitatore.

Ma a Natale non si mangia e beve soltanto. Questa festa sarà anche all’insegna della musica e dei giochi. Street band italiane e tedesche suoneranno i canti tipici natalizi a contatto diretto con il pubblico e i bambini saranno allietati da Babbi Natale in carne ed ossa. Insomma una grande e gioiosa festa per tutti.Precario-Natale

 

 

Maria Grazia Lucchese

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.