Skincare & Beauty Jap: il senso del Giappone per la bellezza

Skincare- Beauty Jap

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Skincare & Beauty Jap: il senso del Giappone per la bellezza

Vi siete mai chiesti come facciano le giapponesi ad avere una pelle perfetta e levigata anche quando hanno superato gli ‘anta?

Beh, anzitutto vale la pena di ricordare a chi non lo sapesse che il Giappone ha la maggiore spesa pro capite per la cura della pelle e cosmetici. Basta fare due passi per le vie di Tokyo per toccare con mano l’ossessione che questo popolo nutre per la bellezza (una specie di credo nazionale): le drogherie traboccano di creme, cremine, flaconi, tubetti eccetera, per non parlare dei molti piani dedicati ai diversi marchi, più o meno noti, nei centri commerciali. In generale, è facile trovare prodotti adatti al proprio tipo di pelle come al proprio portafogli, tutti comunque di ottima qualità, privi di parabeni, profumi e coloranti (il Ministero della Salute giapponese è molto severo e rigoroso).

Ma è soprattutto il ‘come‘ usarli che fa la differenza.Skincare- Beauty Jap

Anzitutto, l’obiettivo di ogni donna giapponese è quello di avere una pelle soffice, come un dolce di riso (mochi-hada). Per ottenere questo tipo di incarnato, si applicano filtri solari elevatissimi e si pratica una routine quotidiana severa, che parte con la rimozione del trucco, seguita dalla pulizia, dall’idratazione con una lozione, la cura con il siero, per concludere con un moisturizer e, a scadenze regolari, una maschera specifica. La grande sacerdotessa giapponese della cura della pelle, Chizu Saeki (anche lei, 74 anni e non mostrarli, sigh!), autrice del libro “The Japanese Skincare Revolution”, raccomanda di dedicare alla pulizia del viso serale lo stesso tempo che si impiega per il trucco… Se ciò non fosse possibile, rimuovete le tracce di trucco con un olio prima di lavarvi, per essere certe di non soffocare i pori durante la notte. Il lato positivo di questa ‘doppia pulizia‘ è che potrete evitare di lavarvi il viso la mattina seguente: basterà una veloce immersione in acqua fresca.

Un ideale di bellezza chiamato “bihaku美白”

E veniamo al capitolo ‘lozioni‘. In Giappone non esiste il tonico come lo intendiamo normalmente noi (un astringente che opera una pulizia profonda), perché questa funzione è già espletata dalla doppia pulizia. La lozione (più simile a un tonico lenitivo, per intenderci) va applicata su una salvietta di cotone e lasciata a impacco sulla pelle del volto per 3 minuti. I risultati, dicono, sono straordinari e visibili già dopo tre giorni… (provare per credere).Skincare- Beauty Jap

E, poi, i Giapponesi sono grandi esperti di idratazione, e da parecchio tempo. Già negli anni ’80, ad esempio, gli scienziati del laboratorio della Kosè Corporation a Tokyo lavoravano per sviluppare un prodotto che avrebbe rivoluzionato il mondo cosmetico, usando i liposomi per veicolare in profondità i principi attivi anti-age.

Che cosa è un liposoma ?

Un liposoma è una minuscola vescicola fatta di membrana cellulare contenente una soluzione acquosa che può essere utilizzata per trasportare farmaci all’interno dell’organismo rilasciandoli lentamente. Spesso, infatti, è un mezzo fondamentale nella cura del cancro e di altre malattie importanti. Ma un ottimo veicolo anche per lo skincare.

Arriva in Italia la nuova linea DECORTE’ MOISTURE LIPOSOME – L’innovativo trattamento idratante e anti-age che trae origine dal Giappone

Nel 1992 la Kosé Corporation lancia il Moisture Liposome, l’unico prodotto ancora oggi che può vantarsi di usare il termine liposoma nel nome. Si tratta di un siero super-idratante, di lunga durata dalla formula perfetta: gli enzimi cutanei lentamente sfaldano i vari strati di membrana fosfolipidica che compongono i liposomi del siero, in modo che le particelle si fondono perfettamente con le aree dello strato corneo danneggiate dalla disidratazione, correggendo l’aspetto dei pori e lasciando la pelle morbida e nutrita. Decorté Liposome

Il prezzo non è per tutte le tasche (flacone da 40 ml a 120 €) ma moltissime donne (e anche uomini) che lo usano da tempo dichiarano di non poterne assolutamente più fare a meno. Della stessa linea (Decorté Liposome) fanno parte anche la Moisture Liposome Cream, nata nel 2002 e ancora più ricca (50 ml, 120 €), oltre alla Moisture Liposome Eye Cream, rinforzata con l’Acido Poliglutammico (che viene dalla fermentazione della soya), più idratante dello stesso Acido ialuronico (15 ml, 80 €), che agisce con un effetto “ferro a vapore” sui segni causati dalla disidratazione. www.cosmedecorte.it

Allora, siete pronte per lo skincare in stile jap? Fate come Kate Moss

Testo di Alessandra Corrias (www.braingymschool.it)

Alessandra Corrias