Calabria: tra mare e Terme Luigiane

Di / 22 Maggio 2017 SPA, Viaggi Nessun commento
Terme Luigiane

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Calabria: tra mare e Terme Luigiane

Hanno una storia antica le Terme Luigiane in provincia di Cosenza. Un luogo da scoprire, ideale per abbinare trattamenti benessere & beauty ai benefici della talassoterapia. Qui la vacanza diventa cura di sè e la cura diventa vacanza.

In quest’angolo di Calabria – in provincia di Cosenza, tra il territorio di Acquappesa e Guardia Piemontese – viene portata avanti una lunga tradizione di ‘stazione di cura’, citata già da Plinio il Vecchio. Il primo documento risale al 1446, a firma di San Francesco di Paola. Ma fu il medico napoletano Giovanni Pagano a dare alle terme nell’800 il nome di ‘Luigiane‘, in segno di ringraziamento verso il Principe Luigi Carlo di Borbone che gli concesse il patrocinio per la sua ricerca sulle proprietà terapeutiche delle acque.Terme Luigiane

Acque, fango e ionoforesi 

Le acque delle Terme Luigiane sono sulfuree – forti – salsobromoiodiche e sgorgano a trecento metri d’altezza da una rupe dolomitica, chiamata il ‘dito del Diavolo’. Sono le più ricche di zolfo in Europa e classificate dal Ministero della Salute a livello qualitativo 1° Super. Curano le patologie delle prime vie aeree, mentre la balneoterapia è efficace in caso di dermatosi, acne e psoriasi. Rinomato per la sua efficacia terapeutica è anche il fango, mentre un trattamento esclusivo è la ionoforesi con alghe termali: lo zolfo contenuto nelle acque termali è veicolato nell’organismo attraverso la pelle, usando una particolare corrente elettrica. È indicata nelle malattie reumatiche degenerative, nelle lesioni del sistema nervoso periferico (paralisi facciale) e in quelle da attività sportive. Tutte le cure sono convenzionate con il S.S.N Servizio Sanitario Nazionale e con istituti previdenziali tipo Inps e Inail.

Percorsi benessere

Terme LuigianeAlle Terme Luigiane viene data un’interpretazione moderna e olistica allo ‘star bene’ e l’acqua termale è protagonista di trattamenti benessere & beauty. Ovvero pensare a rigenerare corpo e mente, tornare in forma, combattere la cellulite, recuperare energie, prendersi il tempo per se stessi e per stare meglio. Tutto questo è possibile nell’adiacente Parco Termale Acquaviva (che apre il 4 giugno), un luogo ameno circondato da alberi e piante, dove respirare aromi di essenze balsamiche e folate di zolfo salutare. E non mancano sdraio, lettini e ombrelloni. Ci si rilassa in tre piscine ad acqua termale fluente e non trattata, dove si può praticare l’idromassaggio terapeutico con getti d’acqua a pressione o dedicarsi al nuoto controcorrente. Per una vacanza si può usufruire dei pacchetti delle strutture partner delle Terme e degli ingressi combinati alle Terme (per esempio 250 euro per 3 giorni).

Nei dintorni

Non mancano le attrattive turistiche. Nelle dintorni delle Terme Luigiane si può visitare infatti Guardia Piemontese, borgo che conserva ancora oggi i resti delle origini valdesi e l’uso della lingua occitana, e mantiene le antiche tradizioni, a iniziare dai nomi delle strade che hanno la doppia denominazione in italiano e in dialetto occitano. Da visitare lo storico palazzo che ospita il centro di cultura ‘Giovanni Luigi Pascale’ per ripercorrere le vicende dei valdesi della Calabria e per ammirare gli abiti antichi realizzati con tessuti preziosi. Dall’entroterra alla costa il passo è breve e si arriva al mare della Riviera dei Cedri, caratterizzata da vasti arenili che degradano dolcemente. A nord si trova Diamante che brulica di botteghe artigianali (dove fare scorta del famoso peperoncino, protagonista a settembre di un famoso festival gastronomico) ed è conosciuta anche per i suoi ‘muri che parlano’, decine e decine di murales che abbelliscono le facciate delle abitazioni.Terme Luigiane

www.termeluigiane.it

marina moioli

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.