Extraliscio – Punk da Balera. E si torna a ballare, anche al cinema

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Extraliscio – Punk da Balera. E si torna a ballare, anche al cinema

“EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”

Extraliscio fa incontrare la musica della Romagna che ha fatto ballare intere generazioni con le chitarre noise, l’elettronica, il rock, il pop in un’esplosione di suoni, ironia e libertà.

Il film di Elisabetta Sgarbi ridà vita e energia alla musica delle balere che a causa del covid-19 sono rimaste chiuse per mesi: il liscio è il ballo degli abbracci, della vitalità, dell’amicizia, delle coppie (in tutte le combinazioni), dell’allegria e della libertà.

Extraliscio è un eclettico gruppo di musicisti di varia estrazione, dal 2014 guidato dallo sperimentatore e polistrumentista Mirco Mariani; con lui suonano e cantano la star del liscio Moreno Il Biondo e la “Voce di Romagna mia nel mondo” Mauro Ferrara, che per anni hanno lavorato insieme al maestro del liscio Raoul Casadei e si sono incontrati per merito di Riccarda Casadei.

Nel 2020 GiraGiroGiraGi è stata la sigla ufficiale del Giro d’Italia 2020.

Grazie all’apprezzamento di Elisabetta Sgarbi, che li ha conosciuti attraverso il poeta Ermanno Cavazzoni, è nato il film.

Intanto, Amadeus li ha invitati sul palco del 71° Festival di Sanremo, insieme a Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, dove hanno proposto Bianca luce nera, che ha ricevuto i voti del popolo delle balere.

Un Sanremo storico, in cui si è suonato davanti a una platea vuota che gli Extraliscio hanno riempito della loro grande comunicativa, come nella rielaborazione di Rosamunda.

Il successo ha lanciato gli Extraliscio sempre più arditamente nella contaminazione della tradizione del liscio con un mondo ricco di suoni e arrangiamenti, in cui si mescolano la componente popolare e quella colta e d’avanguardia.

Extraliscio – Punk da Balera…e intanto era nato il film

extraliscio-punk-da-balera-e-si-torna-a-ballare-anche-al-cinema

@photo Giammarco Chieregato

Seguiamo gli Extraliscio nella loro terra, tra Emila e Romagna, lungo gli argini del grande fiume Po, nella nebbia che invade i filari, camminando per le strade che vanno verso l’infinito, nelle osterie di Bologna e negli incontri con tanti artisti che si mescolano a loro con divertimento in straordinarie performance, da Jovanotti, a Vasco Brondi, da Orietta Berti, a Antonio Rezza, a Elio…

Ermanno Cavazzoni ce li racconta in modo partecipe e stralunato.

All’inizio li vediamo suonare in un barcone sul Po, mentre alla fine del percorso si esibiscono elegantissimi, in giacche nero e oro, nella Galleria di Milano.

Un itinerario eccezionale, che non li ha snaturati, perché la loro musica è in grado di accogliere e valorizzare gli ingredienti più diversi, come la tradizione balcanica e quella klezmer.

Tra le esibizioni più emozionanti è quella di Gilda Mariani, la giovane figlia di Mirko, in GamGam, il canto dei bambini nei lager. E poi la perizia di Bruno Malpassi, ballerino storico, che ha impreziosito il film con le sue “figure”.

Tutto in un’alternanza di scenari urbani e paesaggi nebbiosi, dal tetto dell’hangar di Fiumicino, alla strada di periferia, al teatro e alla balera.

Ermanno Cavazzoni ci guida come in un documentario naturalistico su una specie in estinzione che viene salvata, in un tripudio di musica e di ambienti insoliti e strampalati, come quello in cui sarà realizzato il video del nuovo pezzo:  E’ bello perdersi.

La realizzazione del film ha anticipato l’exploit post sanremese e, come dice Cavazzoni, è stata la vita a imitare l’arte.

Questa impresa giocosa ridà dignità al liscio, a lungo sottovalutato e considerato solo evasione, riconoscendo il suo valore, la vitalità che sostiene il connubio tra poesia e musica, e funziona come una spirale, coinvolgendo musicisti, intellettuali, ballerini esperti e gente comune, che suonando e cantando e ballando si rigenera e si diverte.

 

Il film è stato presentato in anteprima alle Giornate degli Autori nell’ambito della 77ª Mostra del Cinema di Venezia e al Festival Internazionale del Cinema di Berlino.

Ha ricevuto il Premio SIAE per il talento creativo, conferito a Elisabetta Sgarbi, e il Premio FICE (Federazione Italiana dei Cinema d’Essai) a Mantova.

Produzione Betty Wrong con il sostegno della Regione Emilia Romagna e del MiC, sarà nei cinema italiani da Nexo Digital solo il 14, 15, 16 giugno in collaborazione con i media partner Radio DEEJAY, MYMovies.it e Rockol.it.

“EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”, di Elisabetta Sgarbi, fondatrice e Direttrice de La nave di Teseo Editore e del Festival Internazionale La Milanesiana, dove gli Extraliscio interverranno per ben 5 volte e alla quale fanno anche da colonna sonora con il brano “Il ballo della Rosa” e “Milanesiana di Riviera”.

Elefteria Morosini

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.