Specchio delle mie brame, che età mi dai ?

età

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

 

Specchio delle mie brame, che età mi dai ?

Inutile negarlo. Il desiderio comune a tutte le donne sopra i 20 anni – no, non è Brad Pitt – è dimostrare un’età minore di quella che si ha in realtà. Da secoli è sempre lo stesso. (Per le under 20, invece, è sembrare più adulte, ma questa è un’altra faccenda). Dunque, davanti alla domanda “ma quanti anni hai?”, la tentazione di rispondere “quanto dimostro?” viene spesso messa a tacere dal rigurgito amaro della paura di sentirsi rispondere che sembriamo più vecchie (o meno giovani) di quanto vorremmo. Eppure sappiamo benissimo che ognuno di noi ha tre età: quella anagrafica (scritta sui documenti), quella biologica (scritta nelle nostre cellule, nei tessuti, negli organi) e quella interiore (legata al nostro essere). Per la prima, non c’è nulla da fare, se non corrompere un funzionario pubblico per modificare la data di nascita. La terza, richiede un lavoro certosino e quotidiano di costruzione del benessere e della felicità, e varia da individuo a individuo. Per la seconda, invece, abbiamo qualche buona notizia da darvi.lo-specchio

La scienza ha da tempo chiarito che l’aspetto che abbiamo – della nostra pelle in particolare – sono la conseguenza di una serie di fattori nocivi esterni a cui siamo quotidianamente esposti. Inquinamento, eccessiva esposizione ai raggi solari, stili di vita dannosi (fumo, carenza di sonno, stress) sono fra le principali cause di ossidazione dei tessuti, processo che influisce negativamente sulla bellezza della pelle, determinandone l’invecchiamento precoce. Un’altra minaccia viene, invece, dall’interno, si chiama glicazione e ne sono responsabili gli zuccheri. Tutti sappiamo che questi sono capaci di danni difficili da rimediare (“un secondo sulle labbra e una vita sui fianchi!”) ma di certo poche di noi saranno al corrente del fatto che possono anche farci venire le rughe. E invece, come la crosta del pane s’indurisce e diventa fragile a causa della reazione tra gli zuccheri e le proteine presenti nell’impasto, così la pelle subisce il medesimo processo di glicazione. La maggior parte delle informazioni che abbiamo proviene dalla ricerca sul diabete: il danno al tessuto connettivo e l’infiammazione cronica che derivano dagli alti livelli di zuccheri nel sangue possono condurre a condizioni debilitanti, come la cataratta, l’Alzheimer, problemi cardiovascolari e renali.

Le proteine della pelle più esposte alla glicazione sono le stesse che ci danno un aspetto giovane e radioso: il collagene e l’elastina.

Quando si agganciano agli zuccheri, si trasformano e diventano sbiadite, deboli e meno elastiche; la nostra pelle, di conseguenza, si copre di rughe, cede, diventa opaca e risulta più esposta all’aggressione degli agenti esterni. I segni esteriori della glicazione cominciano a presentarsi intorno ai 30-35 anni, e via via peggiorano. Va detto che la glicazione è un fenomeno – per la maggior parte delle persone che hanno normali livelli di glucosio nel sangue – che si presenta gradualmente nel corso della vita e non incide eccessivamente sull’aspetto dei tessuti. E’, tuttavia, altrettanto vero che l’alimentazione può influenzare la rapidità con cui i segni di questo processo naturale affiorano sulla pelle. Quindi, se la glicazione non può essere fermata del tutto, può almeno essere rallentata, dall’interno e dall’esterno.image003

Anche la cosmetica può essere un valido aiuto per contrastare la glicazione.

Bioline Jatò oggi propone DE-OX C evolution, una vera e propria fonte di giovinezza che interviene efficacemente contro stress ossidativo e glicazione grazie a un’inedita combinazione di 3C Vitamin Pool (tre forme diverse di vitamina C, antiossidante per antonomasia, combinate in formulazione bilanciata per avere massima concentrazione, assorbimento e stabilità), DE-OX Complex (Oxisheld, ectoina e acido maslinico, per offrire alla pelle un’azione protettiva globale e stimolare il collagene) e AGL Dipeptide (per prevenire e contrastare l’ossidazione e la glicazione). Questo cocktail di sostanze funzionali – frutto della ricerca cosmetologica più avanzata – mira ad attivare i naturali sistemi di difesa cutanei, rivitalizzando e rigenerando la pelle, promuovendone così l’elasticità, la luminosità e la resistenza agli stimoli ambientali. Inoltre, le formulazioni innovative – ad alta tollerabilità e dall’efficacia clinicamente testata – sono caratterizzate da sistemi di veicolazione a rilascio prolungato. DE-OX C evolution viene proposta in due linee (in vendita nei centri estetici autorizzati).

Essential: per pelli giovani, esposte a stress esterni. Il Siero essential C (30 ml) e la Crema essential C (50 ml) sono caratterizzati da texture fresca, profumazione agrumata, e sono ideali per trattamento quotidiano di prevenzione. Advanced: per tutti i tipi di pelle, con formule arricchite di principi attivi multi-funzione che rivitalizzano intensamente, donano nuova compattezza e, insieme, proteggono la pelle. Di questa linea fanno parte, il Siero booster Power C (30 ml), che illumina, rinnova e rivitalizza, per una pelle tonica e compatta; la Crema occhi/labbra Correzione intensa (30 ml), che attenua rughe, borse e occhiaie e dona un contorno labbra più definito; la Crema correzione intensa (50 ml), ideale per la notte, ad alta concentrazione di ectoina per rinforzare le difese cutanee; la Crema radical capture (50 ml), che protegge la pelle dalle aggressioni esterne e agisce sui segni lasciati dal tempo.

Presso i centri estetici, inoltre, è possibile avvalersi del nuovo ed esclusivo massaggio Skin Roll, messo a punto da Bioline-Jatò, da abbinare al trattamento cosmetico perchè ne intensifica la performance, stimolando in profondità i tessuti cutanei e promuovendo una decisa azione distensiva, drenante e detossinante. Per conoscere i centri estetici più vicini a voi consultate il sito www.bioline-jato.com

Testo di Alessandra Corrias – Giornalista Salute e Benessere – email: a.corrias65@gmail.com – Pagina FB: Stare Meglio

Alessandra Corrias

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.