“Vigezzina-Centovalli”: autunno sui binari

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

La Ferrovia internazionale elettrica a scartamento ridotto Domodossola – Locarno – familiarmente chiamata Vigezzina in Italia e Centovallina in Svizzera – collega la Val d’Ossola al Lago Maggiore, ricamando il suo tracciato lungo i boschi e i paesi della Valle Vigezzo italiana e delle Centovalli svizzere, in un incantevole contesto ambientale e paesaggistico, di cui fa parte integrante sin dal 1923. Nata grazie all’impulso imprenditoriale che caratterizzò l’inizio del XX secolo e che favorì l’applicazione delle nuove tecnologie allo sviluppo di un mondo più aperto e moderno. La ferrovia, nei decenni successivi, ha saputo cambiare e innovarsi rimanendo uguale a se stessa: così, mantenendo in essere i servizi di trasporto pubblico per la comunità locale e quelli di trasporto internazionale di collegamento tra la linea del Gottardo e quella del Sempione, vi ha sempre più aggiunto la vocazione di ferrovia turistica che la vede adesso importante protagonista dell’industria del turismo dell’Ossola, del Verbano e del Canton Ticino.centovalli-940x628
Provvista di moderni impianti tecnologici che garantiscono un elevato grado di sicurezza del traffico ferroviario, si è recentemente dotata di nuovi elettrotreni panoramici, prima ferrovia in Italia, per offrire la possibilità di apprezzare ancor più il tracciato con le sue ardite opere d’arte e lo spettacolo inalterato della natura e dei paesaggi di Vigezzo e Centovalli.  Un percorso che affascina e  che offre la sensazione di far parte del ciclo della natura e permette di goderne i tempi lenti e immutabili.
Lago-maggiore-express-treno-centovalliLa Vigezzina attraversa paesaggi suggestivi, che cambiano radicalmente l’esperienza di viaggio di stagione in stagione. Secondo le migliaia di passeggeri che scelgono di viaggiare proprio in questo periodo a bordo della “Vigezzina” non c’è alcun dubbio:  è l’autunno la stagione migliore per godersi il lento viaggio a bordo di questa ferrovia storica.

Lo sguardo dei passeggeri raggiungerà i pascoli d’alta quota, dorati e circondati dalle cime imbiancate dalla prima neve, e poi giù, ad ammirare i borghi della bassa valle, colorati dai raggi solari delle corte giornate autunnali e impreziositi da manifestazioni golose e ricche di tradizioni montane.

E il recentissimo riconoscimento della trasmissione “Bella davvero” di Rai Radio2, che ha definito la Vigezzina-Centovalli la più bella ferrovia panoramica d’Italia, non può che ingolosire chi ha magari in programma da tempo questa gita.

Proprio per questo, la Società Subalpina di Imprese Ferroviarie, che gestisce il tratto italiano del percorso, lancia in queste ore un nuovo concorso che regalerà decine di biglietti validi per un intero viaggio a/r tra i due capolinea, Domodossola e Locarno, con la possibilità di sostare in due località a scelta lungo gli oltre 52 km di percorso.Vigezzina autunno 2010-87
Ogni giorno apparirà sulla pagina Facebook della Ferrovia Vigezzina-Centovalli https://www.facebook.com/FerroviaVigezzinaCentovalli) un post con l’immagine che ritrae uno dei borghi toccati dal percorso della ferrovia alpina. Il più veloce a riconoscere la località ritratta nella fotografia potrà viaggiare gratuitamente sulla storica ferrovia accompagnato da un’altra persona, in una giornata a sua scelta dal 23 settembre al 21 dicembre 2015.

Info: www.vigezzina.com www.lagomaggioreexpress.it – www.facebook.com/FerroviaVigezzinaCentovalli

Silvana Benedetti

Giornalista di lungo corso ha lavorato all’interno di alcune case editrici quali la Mondadori, Rusconi Editore e f.lli Fabbri Editore. Successivamente, per diversi anni ha operato nel campo della musica come responsabile della promozione e del marketing per le più importanti major discografiche. Attualmente collabora anche con il mensile cartaceo Caravan e Camper e per altre testate online di viaggio, bellezza ed enogastronomia.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.