Daylight Photodynamic Therapy: la luce che cura

La luce che cura

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Daylight Photodynamic Therapy: la luce che cura.

La luce fa bene a tutto il sistema psico fisico e aiuta ad eliminare gli effetti di problemi dermatologici, ad esempio la psoriasi. Oggi esporsi alla luce del giorno serve anche a curare le cheratosi attiniche e i basaliomi superficiali. Secondo la Skin Care FoundationLe stime attuali sull’incidenza della cheratosi attinica indicano che più di 10 milioni di Americani ne sono affetti. Le persone con carnagione chiara, capelli rossi o biondi ed occhi blu, verdi o grigi, se si espongono al sole per lunghi periodi, hanno un’alta probabilità di sviluppare, invecchiando, una o più di queste comuni forme di precancerosi e il basalioma o carcinoma basocellulare (BCC) è la forma più comune di tumore della pelle”.Daylight Photodynamic Therapy: la luce che cura

La Daylight Photodynamic Therapy è una nuova applicazione della terapia dermatologica fotodinamica (PDT) per trattare queste patologie cutanee, che consistono in lesioni precancerose situate nelle zone fotoesposte: viso, collo, décolleté, cuoio capelluto. “La fotodinamica classica utilizzava un farmaco specifico fotosensibilizzante in crema da applicare sulla lesione” spiega Magda Belmontesi, dermatologa a Milano e Vigevano. “La parte così trattata veniva poi mantenuta al buio per 2/3 ore e, in seguito, esposta ad una luce led a banda rossa – priva di infrarossi ed ultravioletti – per un breve periodo: da 2 a 3 minuti.Daylight Photodynamic Therapy: la luce che cura

Recentemente è stata studiato un nuovo farmaco fotosensibilizzante la cui diversa formulazione può essere associata all’esposizione alla luce naturale del giorno per un paio d’ore. Dopo si rimuove la crema, si aspetta una reazione della pelle (formazione della crosta) e in tre mesi il problema si risolve.  Questa procedura permette di curare – esclusivamente dallo specialista in dermatologia che avrà espresso una precisa diagnosi – le cheratosi atiniche e i basiliomi in modo più rapido, aiutando ad evitare recidive e, spesso, potendo anche riuscire a far evitare il breve intervento chirurgico di rimozione della parte lesionata”. www.pelleedintorni.it – www.skincancer.orgDaylight Photodynamic Therapy: la luce che cura

 

 

Chiara Bettelli Lelio

Assistente psicologa, direttore di psicodramma moreniano e counselor in sessuologia clinica di FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica), è giornalista professionista nell’area del benessere psico-fisico. E’ esperta in consulenze su difficoltà individuali e di coppia riferite a disturbi psico-sessuali o a problemi relazionali.

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.