La castagna, regina d’autunno in Alto Adige

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

La castagna, regina d’autunno in Alto Adige

Finalmente l’autunno è arrivato e con esso i profumi e i sapori della castagna. Il buon odore delle caldarroste dagli angoli delle strade si diffonde nell’aria, regalando un senso di caldo ristoro. Eh si, la castagna – caratterizzata da una buccia marrone coriacea e una polpa chiara al suo interno – è il frutto simbolo dell’autunno. Se lo amate e volete prender parte ad una tipica rassegna gastronomica e culturale, potete recarvi in a Lana, in Alto Adige, nelle località turistiche di Tesimo, Prissiano, Foiana – a soli due passi da Merano (dal 13 ottobre al 6 novembre) per comprendere l’importanza della castagna nella tradizione altoatesina.La castagna, regina d'autunno in Alto Adige

In questa zona al frutto d’autunno viene dedicata una vera festa ‘La Festa della Castagna o Keschtniggl’. Un ‘green event’ che tiene in considerazione la regionalità dei prodotti insieme ad un rispetto assoluto dell’ambiente, a cui si accompagnerannno musica e balli folkloristici, show cooking e mercati contadini. Ma le sorprese non sono finite. Nel Sentiero didattico sul Castagno a Foiana –  un percorso lungo circa 2 chilometri – varie esperienze sensoriali permetteranno al visitatore di apprendere tutto ciò che ruota attorno a questo frutto: fattori di crescita, misure per la conservazione, provenienza e biodiversità. E non può mancare un tocco di romanticismo, grazie alle fiaccolate nei vari castelli – Castel Mayenburg, Castel Fahlburg, Castel Wehrburg e Castel Katzenzungen sono i più importanti – per unire al gusto anche la scoperta del passato.

Tutto sa di castagna: ristoranti selezionati proporranno menu di degustazione a tema che non possono non accompagnarsi ai vini dell’ultima annata. Il 16 ottobre avrà luogo a Foiana la Keschtnfeschtl, con il mercato contadino ricco di prodotti a base di castagna, miele, vari prodotti della cucina dell’Alto Adige oltre al Keschtnriggl – il cesto ovale intrecciato con legno di castagno e nocciolo che viene utilizzato per sbucciare le caldarroste. La castagna, regina d'autunno in Alto AdigeLa varietà di leccornie e specialità ricavate dalla castagna è una meraviglia: dalla birra di castagna al panettone della pasticceria Mair Andreas, ai cuori di castagna della pasticceria Winkler. E poi la golosa pralina – creata dal centro di formazione Frankenberg.La castagna, regina d'autunno in Alto Adige

Infine, diamo qualche breve informazione su questo delizioso e salutare frutto. E’ ricco di amido, quindi molto energetico e nutriente e contiene tanti sali minerali – fosforo, potassio, magnesio e calcio – solo per citarne alcuni. Inoltre, sono state riconosciute le sue proprietà antinfiammatorie e quindi è indicato per alleviare febbri o dolori reumatici. Nelle fredde sere d’inverno niente di meglio che sorseggiare un caldo decotto a base di foglie di castagno.

 

13 ottobre- 6 novembre 2016 – Festa della Castagna a Lana e dintorni – www.keschtnriggl.it

 

Maria Grazia Lucchese

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.