Ellesanti: i gioielli emozionali e sostenibili di Laura Santi

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Ellesanti: i gioielli emozionali e sostenibili di Laura Santi

Ellesanti è il marchio esclusivo ideato da Laura Santi  che dal 2006 Laura si dedica al gioiello di design come simbolo di artigianalità, sostenibilità dei processi produttivi, attenzione al riciclo, utilizzo di risorse locali a favore dello sviluppo del territorio.

Durante la Settimana della Moda 2022, a Milano, le realizzazioni di Ellesanti sono state esposte nel Temporary Shop situato nella galleria ‘Gli eroici furori’ in Porta Venezia, dove Laura ha lanciato anche il suo E-shop online.

Laura Santi disegna e realizza gioielli emozionali, simboli di vitalità a vocazione innovativa in cui elementi naturali e industriali diventano creazioni eteree che mirano all’essenzialità e alla purezza delle forme: oggetti senza tempo, in grado di adattarsi all’evolversi delle mode.

Caucciù, pelle, argento, semilavorati tessili e industriali, tra i quali il prodotto medicale Technogel®, acciaio e rame, sono i materiali utilizzati da Ellesanti.

Ellesanti

AFRIKA +_collezione Composito

Materiali che confezionano le linee esclusive caratterizzate da combinazioni di intrecci e nodi con giochi di geometrie, colori e modelli, elementi metallici, plastici e naturali, per creazioni eteree e leggere.

La scelta oculata dei materiali, il rigoroso controllo del processo di lavorazione e l’attenta selezione della produzione finale, compresa la scelta di confezioni realizzate mediante il riciclo del tessuto, consente all’azienda di seguire un processo che predilige il recupero.

Anche la riduzione degli sprechi e una stretta collaborazione con i produttori locali per favorire lo sviluppo del territorio: chilometro zero, massimo rispetto dell’ambiente e di ciò che offre, largo spazio alla creatività, sostegno al lavoro e all’economia locale: questa è l’anima sostenibile di Elleanti.

Le sei collezioni di Ellesanti

Le sei collezioni di gioielli presentate alla Milano Fashion Week, che hanno riscosso molto successo e interesse da parte del pubblico, hanno differenti caratteristiche.

La prima, Pattern, è fatta di un mondo a colori di geometrie pure e tridimensionali, realizzato impiegando morbido caucciù, pelle e Technogel.

Sidera è, invece, una collezione metallica ispirata alla simbolica fusione di luce ed elementi: molle, reti, fili o tessuti di acciaio o di ottone metallizzato lavorato in molteplici forme.

ellesanti-i-gioielli-emozionali-e-sostenibili-di-laura-santi

collezione-Sidera.

Troviamo poi Composito, un’armonica combinazione di elementi plastici e metallici per creazioni realizzate con caucciù morbido colorato opaco o metallizzato, tubini o cubetti di ottone, molle di acciaio, Technogel.

Fabrica è costituita di trame tessili in rame colorato, argentato o metallizzato: acciaio, nastri elastici ricavati da materiali di riciclo, come lacci delle scarpe, cordoni sintetici e passamanerie, declinati in creazioni davvero suggestive.

Intreccio, come suggerisce il nome, è un insieme di nodi, trame e orditi, realizzati a mano con materiali naturali come la pelle e il caucciù, o industriali come l’acciaio e il tessuto sintetico, a formare oggetti che rammentano il fascino e la bellezza di tradizioni marinare e ricami d’altri tempi.

L’ultima collezione è Argenta, caratterizzata da una linea minimalista ed essenziale dedicata alla lavorazione dell’argento cesellato a mano da artigiani del territorio con finiture in rodio, oro o rutenio lucido o satinato.

Per gli amanti degli accessori belli, pratici e allo stesso tempo ‘sostenibili’, Ellesanti offre senza alcun dubbio un’ampia scelta di gioielli.

Nati nel padovano da un’officina artigianale al femminile, sotto la direzione di Laura Santi, sono ora diffusi in tutto il mondo.

Una selezionata rete di distribuzione li ha portati in prestigiosi concept, design e fashion stores in Europa, Nord America e Sud America, Asia e Australia…

Le creazioni, grazie a una stretta collaborazione con importanti musei, sono sbarcate nei bookshop del MoMA a New York e Tokyo, del Victoria & Albert Museum a Londra, del Peggy Guggenheim Collection Venezia.

viviana spada