Galeries Lafayette e i 50 anni di Smiley, storico emoticon

galeries-lafayette-e-i-50-anni-di-smiley-storico-emoticon

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Galeries Lafayette e i 50 anni di Smiley, storico emoticon

Smiley compie cinquant’anni e si trasferisce alle Galeries Lafayette per celebrare alla grande questa importante ricorrenza.

galeries-lafayette-e-i-50-anni-di-smiley-storico-emoticon

Nata nel 1972, a opera del giornalista Franklin Loufrani, per accompagnare le buone notizie sulle colonne di France Soir, la faccina sorridente non ha perso smalto e ha dato il via alla creazione di tanti ‘emoticon’ oggi ampiamente utilizzati sui social media e non solo!

Un marchio diventato negli anni il volto di un’intera generazione di nuovi ottimisti, capace di influenzare generazioni di musicisti, movimenti sociali, cultura popolare e spiriti creativi.

Oggi affiancato e supportato nel suo anniversario da un altro importante simbolo francese, quei grandi magazzini che contano oltre 125 anni di storia: le Galeries Lafayette Haussmann.

galeries-lafayette-e-i-50-anni-di-smiley-storico-emoticon

Per l’occasione, dunque, importanti collaborazioni creative nel campo della moda, della bellezza, del design e della gastronomia oltre a offerte esclusive, eventi immersivi ed esperienze, online e in negozio.

Tutto per celebrare l’ottimismo e invitare tutti a lasciare spazio al sorriso, in Francia e online su www.galerieslafayette.com.

Galeries Lafayette a Parigi: i festeggiamenti per Smiley

galeries-lafayette-e-i-50-anni-di-smiley-storico-emoticon

In occasione dei festeggiamenti le Galeries Lafayette Paris Haussmann hanno installato una rampa da skate davanti al Magasin de l’Homme, su Boulevard Haussmann.

Mentre nell’Atrium del Magasin de l’Homme, è stata collocata una gigantografia a colori dell’identità creata dall’artista franco-svedese André Saraiva per questo compleanno speciale.

E’ stata allestita una sala giochi, realizzata nei colori dell’iconico marchio, con i videogiochi Arcade Neo Legend realizzati per l’evento, biliardini originali René Pierre e un coinvolgente photocall ispirato all’universo di Smiley.

Inoltre, la nota pasticceria Dalloyau, ha studiato tre prodotti esclusivi e originali in omaggio a Smiley: una torta Opéra, una confezione di macarons e una tavoletta di cioccolato che saranno esposte nell’edificio Maison & Gourmet delle Galeries.

Marchi esclusivi

Una selezione di cinquanta marchi iconici, curati da Sarah Andelman, hanno invece rivisitato il significativo universo di Smiley realizzando, in esclusiva per le Galeries, una collezione con il logo dell’anniversario firmato da Mr. A. (nome d’arte di Saraiva).

Tutti articoli esclusivi, disponibili unicamente nel pop-up store “50 for 50” allestito al piano terra delle Galeries Lafayette.

Il marchio Galeries Lafayette sta inoltre sviluppando una collezione esclusiva da uomo, donna e bambino: i prodotti saranno disponibili in tutti i punti vendita Galeries Lafayette in Francia e all’estero, e online sul sito del grande magazzino più famoso di Francia.

Stagione dopo stagione, infatti, le tendenze si reinventano a Parigi come altrove, ma forse nella Ville Lumière in modo particolare e, da oltre 125 anni, anche le Galeries Lafayette amano reinventarsi.

Senza fermarsi mai, si presentano in modo sempre diverso ogni giorno, restando sempre aperte all’afflusso di nuove idee, nuovi creativi, nuovi desideri.

Fortemente rappresentative della loro epoca e di coloro che la definiscono, le Galeries accolgono più di 2.000 marche provenienti da tutto il mondo.

Dal giorno della sua fondazione, nel 1894, la sede delle Galeries Lafayette Haussmann illumina il cuore di Parigi e la sua leggendaria Coupole, in stile art nouveau, rivela l’energia della sua creazione e regala ai passanti l’aria di un tempo passato.

Nel 2021 un intervento massiccio di ristrutturazione ha restituito lo splendore originario a questo gioiello costruito a tempo di record nel 1912 e considerato un’impresa architettonica eccezionale.

Ristrutturazione frutto della collaborazione di tre artisti immediatamente riconoscibili, Ferdinand Chanut per la geometria e la struttura, Jacques Grüber per le vetrate e Louis Majorelle per la lavorazione del ferro.

Ancora oggi, questa maestosa opera è ammirata dai 37 milioni di visitatori che ogni anno popolano le Galeries e contribuisce all’attrattiva di Parigi… quale luogo migliore per la festa di Smiley?!?

www.france.fr 

viviana spada