In Giappone alla scoperta di spiagge segrete e incantate

Spiagge-Giappone

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Quando si parla di Giappone, le prime immagini che ricorrono alla mente sono la moderna e tecnologica Tokyo, la tradizionale e culturale Kyoto, i giardini zen, il grande Buddha, il bianco maniero di Himeji nonché castello più famoso del Giappone, i ciliegi in fiori e il sushi.

Ma il Giappone è anche ricco di perle paesaggistiche marine: oltre ad essere circondato da un arcipelago di oltre 6.852 isole vulcaniche, anche le spiagge del litorale meritano di essere visitate.

浄土之浜(宮古市)

Partendo dall’Oceano Pacifico, si incontra Jodogahama, uno dei luoghi più famosi per la bellezza paesaggistica sulla costa di Rikuchu. Il suo nome significa “spiaggia di terra pura” in quanto le rocce bianche si stagliano a contrasto con un mare blu intenso. Fa parte del Sanriku Recovery National Park e, oltre alla purezza della sabbia, questa spiaggia offre uno scenario così spettacolare da essere annoverata fra le prime 100 spiagge più belle del Giappone.Spiagge-Giappone

Sulla costa opposta, nella prefettura di Fukui, con affaccio sul Mar del Giappone, luccica la spiaggia di sabbia bianca Suishohama. Il suo nome significa “spiaggia di cristallo” e deriva delle acque trasparenti che ne lambiscono il bagnasciuga. Il luccichio è maggiore di notte, quando, nella semi oscurità, le stelle si specchiano sulle acque limpide.Spiagge-Giappone

Rimanendo su questo tratto di costa, si può ammirare Sugahama Bathing Beach la quale conserva ancora l’atmosfera incontaminata di un tipico villaggio di pescatori. È tradizione che il 15 Agosto ci si raduni per il festival religioso annuale durante il quale le anime ancestrali dei villici ritornino in cielo, sospinte da imbarcazioni appositamente decorate.

Nella penisola di Izu, a pochi chilometri da Tokyo, si snoda la “spiaggia bianca” di Shirahama. Si tratta di una località costiera frequentata degli amanti di surf di tutto il Kanto. Poco distante sorge il santuario Shirahama-jinja, risalente a 2.400 anni fa con un imponente Torii all’estremità rocciosa della spiaggia.Spiagge-Giappone

Per ultima, Yurigahama, “la spiaggia fantasma”. Nella prefettura di Kagoshima, nel Mare delle Filippine, fa capolino Yurigahama Beach, una misteriosa formazione di sabbia che appare di tanto in tanto in base alle maree. L’unicità di questo luogo è data dal non sapere mai con precisione la prossima apparizione, mentre la magia è il suo mare di stelle: organismi marini microscopici chiamati Foraminifera creano i granelli di sabbia a forma di stella.

Si racconta che se si raccoglie lo stesso numero di stelline della propria età, si sia benedetti dalla buona sorte.

Marta Bocca

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.