Ororosso: l’essenza delle bollicine di montagna per un Natale spumeggiante

Di / 19 Novembre 2020 Gusto, Home Nessun commento
ororosso-lessenza-delle-bollicine-di-montagna-per-un-natale-spumeggiante

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Ororosso, le bollicine per le festività: viaggio tra i profumi e i sapori delle vette trentine

La Valle di Cembra si caratterizza per la varietà dei suoi ambienti naturali:  un paesaggio tratteggiato da boschi rigogliosi, specchi lacustri e terrazze di vigneti, dove l’aria buona di montagna sembra avere efficaci influenze anche ai prodotti enologici che, con le molte specialità gastronomiche, costituiscono un importante valore aggiunto a questa magnifica zona del Trentino.

Il terreno porfirico della Val di Cembra, infatti, leggero e sabbioso, poco profondo e povero di carbonati, costituisce la prolifica culla in cui sono coltivate le viti dalle quali nasce ‘Ororosso’, la bollicina Metodo Classico Trentodoc di Cembra Cantina di Montagna.

Un nome che vuole rammentare l’oro rosso che per un secolo è stato al centro economico dell’area: il porfido, appunto!

Antica roccia effusiva di origine vulcanica, nata dall’impetuoso incontro tra acqua e fuoco, risale al periodo permiano tra i 260 e i 280 milioni di anni fa ed è il cuore pulsante dell’identità della valle di carattere fluvio-glaciale, addirittura più antica delle Dolomiti.

I caratteristici vigneti terrazzati, frutto del faticoso lavoro in vigneto, sono stati nominati “Paesaggio rurale storico d’Italia” dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, confermando la straordinaria bellezza di questa valle trentina.

ororosso-lessenza-delle-bollicine-di-montagna-per-un-natale-spumeggiante

 

Cembra Cantina di Montagna e i suoi vini

Cembra Cantina di Montagna nasce nel 1952 per iniziativa di alcuni viticoltori, ed è la cantina situata più in alto del Trentino a 700 mt. s.l.m.: oggi sono circa 400 i soci che dedicano passione alla viticoltura eroica che le impervie e tipiche terrazze della Valle esigono.

Qui non si producono solamente vini d’eccellenza, ma si persegue l’obiettivo di mantenere intatta l’integrità e l’autenticità del territorio.

Per fare questo sono stati creati tre Trento Doc d’altura: Ororosso Brut e Ororosso Dosaggio Zero, entrambi Blanc de Blancs e quindi Chardonnay in purezza; Ororosso Rosè, Blanc de Noirs creato con uve Chardonnay e Pinot Nero.

Ororosso e viticoltura eroica

ororosso-lessenza-delle-bollicine-di-montagna-per-un-natale-spumeggiante

Con vigneti distribuiti tra i 400 e 900 mt. s.l.m. la Valle di Cembra è una di quelle aree in cui la viticoltura è definita “eroica” in quanto le lavorazioni dei vigneti disposte su ripidi versanti (pendenze anche superiori al 40%) sono necessariamente svolte manualmente, con una cura e un lavoro dell’uomo molto superiori a quelli posti nei vigneti di fondovalle.

I vigneti destinati alla produzione di Ororosso crescono a 600 mt. s.l.m. e godono di una favorevole esposizione solare e dell’Ora del Garda che soffia dolcemente sui declini vitati, favorendo la crescita delle uve e garantendo un’escursione termica ottimale per un’acidità bilanciata, mentre il porfido forgia vigneti dalle caratteristiche inimitabili e conferisce ai vini una straordinaria freschezza, mineralità, persistenza e grande eleganza.

La pressatura con il torchio Marmonier

Ororosso è uno Spumante Metodo Classico vibrante ed eclettico, per produrre il quale la pressatura delle uve avviene con un torchio verticale Marmonier, un antico e affascinante strumento fra i più prestigiosi utilizzati in Champagne, che permette una pigiatura soffice e controllata delle uve a seconda della robustezza della buccia e ne evita la frantumazione.

Questa rara e delicata tecnica di pressatura tende alla massima qualità, richiedendo un tempo di lavorazione di 3 o 4 ore per 30 quintali di uva (la capacità massima del torchio), assicurando che tutte le preziose proprietà organolettiche delle uve rimangano intatte.

Le tre bollicine sono versatili e sostenute da una piacevole freschezza

che dona verticalità al sorso:

assaporarle nelle prossime festività

per portare allegria e buonumore non può essere occasione migliore.

Cembra Cantina di Montagna
Cantina di La Vis e Valle di Cembra sca
Viale IV Novembre, 72 38034 – Cembra Lisignago (TN)
info@cembracantinadimontagna.com – www.cembracantinadimontagna.it

viviana spada

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.