Prima di Carthusia: un omaggio al mondo teatrale

prima-di-carthusia-un-omaggio-al-mondo-teatrale

Articoli da CorrelatiArticoli Correlati

Prima di Carthusia: un omaggio al mondo teatrale

La frenesia eccitante che si respira a una “prima” di teatro, quell’emozionata attesa che si percepisce nell’aria, tra il chiacchiericcio con cui si intrattengono nell’atrio gli spettatori…

E poi si spengono le luci nel foyer e ci si avvia a prendere posto nella sala che via via si oscura…

Si diffonde nell’aria il profumo dell’attesa, dell’entusiasmo, della passione, dell’euforia, un profumo dal fascino impercettibile che si propaga, un’atmosfera che si respira insieme…

Prima di Carthusia: fragranza dedicata al Teatro di San Carlo di Napoli

prima-di-carthusia-un-omaggio-al-mondo-teatrale

È evocando questa atmosfera di trepida attesa che Carthusia rende omaggio al mondo del teatro, ambientandosi in particolare in una grande istituzione partenopea, il Teatro di San Carlo di Napoli.

Ad esso è dedicata Prima, una composizione di note legnose unica e inimitabile, che ha in sé l’energia di una grande opera lirica, fatta di note, sfumature, grandi romanze.

Testimonial di questo connubio è un’interprete d’eccezione, Carmen Giannattasio, famoso soprano che conosce il mondo Carthusia dai tempi de “La Traviata” realizzata con la regia di Ferzan Ozpetek.

prima-di-carthusia-un-omaggio-al-mondo-teatrale

L’eroina romantica è stata da lei interpretata nel 2012 proprio al teatro San Carlo, in occasione del lancio della fragranza.

La grande cantante ne è poi diventata ambasciatrice nel mondo, portando con sé Carthusia su tutti i palcoscenici dove interpreta le protagoniste delle grandi opere. Come la passionale Tosca di Giacomo Puccini, rappresentata in questo 2021 all’Opera House di Sidney, in Australia.

Prima, fragranza unisex esclusiva e personale, distintiva.

prima-di-carthusia-un-omaggio-al-mondo-teatrale

Caratterizzata da un bouquet vivace di Bergamotto, Menta, Rosa, unito all’olio di Oud, in Prima si respira il rigore dei legni e dei tessuti pregiati, che in teatro hanno il sapore delle assi del palcoscenico, delle fantasmagoriche scenografie, dei costumi immaginifici e avvolgenti, delle imbottiture e degli stucchi dei palchi e del loggione.

Per chi ama il teatro e in questi tempi soffre di crisi di astinenza per la chiusura protratta a causa della pandemia, Prima di Carthusia saprà evocare emozioni immaginarie, l’illusione di essere seduti in platea.

NOTE OLFATTIVE
L’ouverture delle note di testa è fresca di Menta, Bergamotto e Mandarino mentre dalle note di fondo si sprigiona una melodia orientale, ambrata, in cui si innesta l’assolo di Cedro e legni preziosi della nota di cuore.

Velluto rosso su stampa a caldo color oro, profumo di storia sono il packaging della fragranza, realizzato a mano con cura artigianale, come la fragranza stessa.

Da qui si diffonde il sentore di nobili velluti e antichi legni in cui si sono sedimentati nel corso dei secoli genio, arte e bellezza del Teatro San Carlo.

La storia di Carthusia

Nel 2018 Carthusia ha festeggiato il 70° anniversario della fondazione del marchio, che contribuisce alla fama di Capri nel mondo, con i suoi colori e le sue fragranze, che fioriscono in un territorio generoso e fertile, invaso dai profumi.

Qui sono nati i prodotti per la persona e per l’ambiente, secondo linee tra loro complementari, che contribuiscono a uno stile di vita di rilassata ricercatezza.

È nel 1948 – anno in cui rinasce l’arte profumiera e le antiche formule dei profumi tornano alla luce – che il priore della Certosa di San Giacomo, su licenza papale, svela gli arcani segreti a un chimico piemontese.

E così nasce in Viale Matteotti il laboratorio di fragranze più piccolo al mondo, che tuttora è in attività e dove si possono ammirare i pannelli lignei dell’arredamento d’epoca perfettamente conservato, oltre a strumenti e macchinari realizzati su misura per garantire l’efficienza produttiva; ancora oggi molte delle fasi di lavorazione sono realizzate a mano dal personale altamente specializzato.

Sempre nel 1948 il pittore Mario Laboccetta realizza il connubio tra l’immagine Liberty della sirena floreale e le fragranze di Carthusia. Da allora questo è emblema dell’azienda, che si richiama ad antichi miti e suggestioni acquatiche dell’isola di Capri, ricca di storie immortali.

La creatura mitologica, mezza donna e mezzo pesce è avvolta tra fiori colorati – gli stessi che regalano le loro essenze ai profumi Carthusia – in un gioco di metamorfosi, espressione immediata dell’equilibrio perfetto tra arte, natura e processo creativo.

Il prodotto può essere ordinato online o negli store Carthusia. Al momento, causa Covid, sono aperti quelli di Piazza San Domenico Maggiore a Napoli, Via della Croce a Roma e il Temporary Store in Stazione Centrale a Milano.

Prima di Carthusia…e ora si alzi il sipario! 

Elefteria Morosini

Informativa cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Clicca sul bottone Accetta per accettarne il loro utilizzo. Altrimenti è possibile cliccare sul bottone Rifiuta per continuare la navigazione senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics.